rianimazione
rianimazione
Associazioni

"Viva": a Trani la campagna per la rianimazione cardio-polmonare

Domenica 20 ottobre appuntamento in piazza Quercia

Salvare una vita insegnando le manovre da eseguire di fronte ad un arresto cardiaco improvviso. Con questo obiettivo è nata la campagna "Viva" che ha lo scopo di sostenere e introdurre l'importanza della rianimazione cardiopolmonare (RCP) in tutto il mondo e di cui si parlerà il 20 ottobre 2019 in Piazza Quercia a Trani.

Obiettivo della campagna, nata su iniziativa dello European Resuscitation Council (ERC) e di altre organizzazioni internazionali, è promuovere su tutto il territorio informazioni sulla Rianimazione Cardio-Polmonare. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nel patrocinare e appoggiare l'iniziativa auspicandone l'applicazione più diffusa possibile, ha dichiarato che il saper fare la RCP aumenta il tasso di sopravvivenza all'arresto cardiaco improvviso con ripercussioni significative sulla salute globale.

A presentare l'iniziativa a Trani in collaborazione con gli Operatori Emergenza Radio è il Gruppo Gifesa, già appartenente all'Italian Resuscitation Council nel corso della giornata conclusiva che si terrà domenica in Piazza Quercia a Trani, in cui illustrerà i dettagli e i vantaggi della campagna.

Analoghe iniziative verranno promosse a vantaggio delle scuole poiché "La scuola è il luogo in cui i bambini passano la maggior parte della giornata – spiegano i rappresentanti IRC -. Lontano dai genitori, in mezzo ai loro coetanei, agli insegnanti e al personale scolastico, apprendono ciò che sarà importante per la loro vita adulta e sociale. La scuola, oltre a dover essere un luogo sicuro dove un emergenza viene affrontata con efficienza, è anche la sede per imparare il proprio possibile ruolo nel gestirla. Spesso il non sapere che poche manovre adatte anche a chi non fa una professione sanitaria possono aiutare a salvare una vita, produce paura e resistenza all'intervenire. Questo comprensibile timore si paga però in termini di vite che si potrebbero salvare con interventi tempestivi. Gli studenti di oggi sono coloro che già domani potrebbero trovarsi a essere testimoni e protagonisti di un tentativo di salvare una vita".

Appuntamento al 20 ottobre 2019 dalle ore 9,00 alle ore 13,00 in Piazza Quercia a Trani.

IL PROGRAMMA​

Ore 9.00 Ritrovo in Piazza Quercia Istruttori I.R.C. e Associati Operatori Emergenza Radio Trani;
Ore 9.30 Dimostrazione pratica e guidata rianimazione cardio-polmonare (BLSD) con utilizzo di manichini e defibrillatori;
Ore 9.45 Addestramento guidato sulle tecniche di rianimazione cardio-polmonare.
La partecipazione e l'addestramento è totalmente gratuita.
Ore 12.30 chiusura lavori e ringraziamenti.
  • OER
Altri contenuti a tema
Continua il corso di primo soccorso organizzato dall'Oer Trani Continua il corso di primo soccorso organizzato dall'Oer Trani Quattro lezioni per scoprire il mondo del volontariato
Al via il corso di primo soccorso organizzato dall'Oer Trani Al via il corso di primo soccorso organizzato dall'Oer Trani Quattro incontri in totale. Si parte oggi pomeriggio
Raccolta giocattoli per i bambini dell'Oncologico di Bari: un successo Raccolta giocattoli per i bambini dell'Oncologico di Bari: un successo In tanti hanno risposto all'invito dei clown del Treno del Sorriso e Oer
1 Servizio 118: scatta l'ora dell'Oer Trani Servizio 118: scatta l'ora dell'Oer Trani Da oggi affidato all'associazione tranese dopo 14 anni di Misericordia di Andria
Io non rischio: anche a Trani la campagna nazionale per le buone pratiche di Protezione civile Io non rischio: anche a Trani la campagna nazionale per le buone pratiche di Protezione civile Sabato e domenica i volontari Oer e Misericordia incontrano i cittadini in piazza
Un'ambulanza a Castel del Monte, a gestire la postazione l'Oer Trani Un'ambulanza a Castel del Monte, a gestire la postazione l'Oer Trani Il mezzo a disposizione di turisti e cittadini per tutto il periodo estivo
Papa Francesco a Molfetta: presente anche l'Oer Trani Papa Francesco a Molfetta: presente anche l'Oer Trani In servizio 18 persone, tre ambulanze e una navetta per disabili
Papa Francesco a San Giovanni Rotondo, oltre  850 volontari ad accoglierlo Papa Francesco a San Giovanni Rotondo, oltre 850 volontari ad accoglierlo Tra questi anche l'Oer e l'associazione della Polizia di Stato di Trani
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.