Bottaro
Bottaro
Inbox

Bottaro e quell'indennità di fine mandato pari a 24mila euro

Spallucci: «E' così florido il bilancio del nostro Comune da permettersi anche questi extra?»

La brutta notizia tranese pubblica si commenta da sola. Il Sindaco Bottaro, grazie ad un'apposita variazione di bilancio, ha potuto ottenere un'indennità di fine mandato (per i 5 anni precedenti) pari ad euro 24.000. Non ci sono parole! Dov'è la maggioranza che vuole il bene comune tranese? Dov'è l'opposizione che ha il compito di controllare? Tutti missionari "a pagamento" al servizio dei "soldi comuni"? Come stanno i conti della nostra città? E' così florido il bilancio del nostro Comune da permettersi anche questi extra? E... la delibera chi l'ha approvata? Gli amici, i consiglieri dipendenti del sindaco... oppure i rappresentanti del popolo? E i tranesi sostenitori di coloro che hanno vinto cosa dicono? E la minoranza vecchia e nuova .. cosa fa? Vergogna! Non ci sono parole! Povera città di Trani, Atene delle Puglie, città del diritto e degli Statuti Marittimi, Perla dell'Adriatico.

- Mauro Spallucci



Dal Comune di Trani in risposta alla nota di Mauro Spallucci comunicano quanto segue:

L'indennità di fine mandato è prevista e disciplinata dall'art. 82 del TUEL e dall'art. 10 del DM 119/2000. Quest'ultimo ne ha fissato la misura in un'indennità mensile, spettante per ogni dodici mesi di mandato, proporzionalmente ridotta per periodi inferiori dell'anno. La legge 27/12/2006, n. 296, all'art. 1, comma 719 ha poi precisato che l'indennità spetta solo nel caso in cui il mandato elettivo abbia avuto una durata superiore a trenta mesi. Per durate inferiori, pertanto, essa non è dovuta.

Ogni anno, pertanto l'ente, in sede di predisposizione del bilancio di previsione, deve accantonare un importo pari ad un'indennità mensile del sindaco. Tale somma, non essendo impegnabile in corso d'anno, in sede di rendiconto di esercizio, confluisce nel risultato di amministrazione, parte accantonata. Al termine del mandato amministrativo, si adotta una variazione di bilancio che applichi l'ammontare complessivo di tali quote di avanzo, per procedere al relativo stanziamento.
  • Amedeo Bottaro
Altri contenuti a tema
Bottaro: «Difficoltà dei Comuni ad attuare il PNRR» Bottaro: «Difficoltà dei Comuni ad attuare il PNRR» Il sindaco incontra l'onorevole di Fratelli d'Italia, Mariangela Matera
Giornata delle Forze Armate, Bottaro: «Parlare ai giovani per ri-costruire l'Italia» Giornata delle Forze Armate, Bottaro: «Parlare ai giovani per ri-costruire l'Italia» Questa mattina la cerimonia in villa comunale con alcune scolaresche
Bottaro a Roma: "Interlocuzione col nuovo Governo per fronteggiare il caro energia" Bottaro a Roma: "Interlocuzione col nuovo Governo per fronteggiare il caro energia" ll primo cittadino è intervenuto nel comitato direttivo nazionale Anci
1 Caro bollette, il Comune mette a disposizione 150mila euro per aiutare le fasce più deboli Caro bollette, il Comune mette a disposizione 150mila euro per aiutare le fasce più deboli Il sindaco: «Abbiamo deciso di non aspettare le decisioni del nuovo Governo»
Passeggiata di Levante, obiettivo è arrivare al confine con Bisceglie Passeggiata di Levante, obiettivo è arrivare al confine con Bisceglie Il sindaco mostra l'avanzamento dei lavori
La tranese Sciarra alla guida della Consulta: il messaggio del sindaco Bottaro La tranese Sciarra alla guida della Consulta: il messaggio del sindaco Bottaro "Grande orgoglio e soddisfazione per l'intera comunità"
26 Barletta unico capoluogo di provincia? Bottaro: "Sono ridicole lotte di campanile" Barletta unico capoluogo di provincia? Bottaro: "Sono ridicole lotte di campanile" Il commento del Primo Cittadino di Trani sulla richiesta del Comitato di Lotta Barletta Provincia
Edilizia senza controllo, Di Leo: "Il sindaco sbaglia a parlar male del lavoro di chi lo ha preceduto" Edilizia senza controllo, Di Leo: "Il sindaco sbaglia a parlar male del lavoro di chi lo ha preceduto" Il consigliere della Lega controbatte alle dichiarazioni di Bottaro
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.