Vincenzo Maenza
Vincenzo Maenza
Arti Marziali

Festa Judo Trani con Vincenzo Maenza

Il pluricampione olimpico: «Ammiro chi lavora con tanta passione»

Vincenzo Maenza, pluricampione olimpico nella lotta greco-romana, torna sempre volentieri in Puglia ed al Sud. «Si respira un'aria diversa nel mezzogiorno, c'è più calore, più passione nel fare tutto». Di passione a Trani Pollicino ne ha trovata tanta. Ospite della Judo Trani, Maenza si è divertito con i baby campioni dell'associazione di Nicola Loprieno. «Quando mi hanno proposto di venire a Trani per uno stage ho subito detto di si. La Judo Trani è una realtà conosciuta ed importante, lo sapevo già e adesso ne ho avuto la conferma. Ai tecnici e a Nicola Loprieno dico bravi perché non è semplice lavorare nell'indifferenza che, purtroppo, troppo spesso accompagna chi insegna e pratica la lotta o altri sport minori».

Maenza si sente figlio di uno sport minore. «Se ripenso a ciò che ho fatto mi resta poco, le medaglie ed i ricordi personali. Mi aspettavo molta più considerazione, anche altri campioni nazionali sono stati messi nel dimenticatoio e non soltanto nelle arti marziali. Mi considero un campione usa e getta, ma fa nulla, ho le spalle forti e tanta voglia di testimoniare ai giovani quanto sia bello fare sport e praticare la lotta».

Una disciplina, la lotta appunto, spesso vista come violenta ma che in realtà non lo è affatto. «Il primo problema da superare è legato alle renitenze dei genitori. Pensano che i loro figli possano farsi male o diventare violenti da grande. Tutto falso. La lotta è uno sport sano, puro, controllato, dove fai fatica a farti male. Chi lo pratica, difficilmente lo abbandona. Anche i più scettici dovrebbero provare per credere».
4 fotoVincenzo Maenza incontra i ragazzi della Judo Trani
Vincenzo Maenza incontra i ragazzi della Judo TraniVincenzo Maenza incontra i ragazzi della Judo TraniVincenzo Maenza incontra i ragazzi della Judo TraniVincenzo Maenza incontra i ragazzi della Judo Trani
  • Judo Trani
Altri contenuti a tema
Judo, il tecnico Nicola Loprieno è il responsabile di tutta l'area Sud Italia Judo, il tecnico Nicola Loprieno è il responsabile di tutta l'area Sud Italia Un'estate ricca di eventi deicati allo sport. Prossima fermata Catania per il Gran Prix
La Judo Trani a Ischia con il campione olimpico Pino Maddaloni La Judo Trani a Ischia con il campione olimpico Pino Maddaloni E ad agosto corsi e manifestazioni serali all'esterno della Villa comunale
La Judo Trani protagonista allo stage di Lotta in Calabria La Judo Trani protagonista allo stage di Lotta in Calabria 450 gli atleti provenienti da tutto il mondo
Gara interregionale di Lotta, la Judo Trani sale sul podio conquistando un secondo posto Gara interregionale di Lotta, la Judo Trani sale sul podio conquistando un secondo posto La società impegnata con varie manifestazione estive girando la Puglia
Judo Trani, il giovanissimo Tiziano Monopoli campione d'Italia del Gran Premio Lotta Olimpica Judo Trani, il giovanissimo Tiziano Monopoli campione d'Italia del Gran Premio Lotta Olimpica Alla sua prima esperienza riesce a salire sul gradino più alto del podio
Judo Trani, Francesca Romanelli conquista a Brescia la Cintura nera 1° Dan Judo Trani, Francesca Romanelli conquista a Brescia la Cintura nera 1° Dan La scuola ha partecipato al campionato italiano di Judo classe Juniores
La Judo Trani si conferma ai vertici della Lotta pugliese La Judo Trani si conferma ai vertici della Lotta pugliese Conquistato il secondo posto al Trofeo Coni regionale Open Puglia
Judo Trani, il 7 maggio si conclude il progetto" Gioco-Sport" Judo Trani, il 7 maggio si conclude il progetto" Gioco-Sport" Nella scuola dell'infanzia San Paolo saggio e premiazione di tutti i partecipanti
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.