Giorgio Cosentino
Giorgio Cosentino
Altri sport

Il tranese Giorgio Cosentino ancora medaglia d’oro del Campionato Italiano di Polo con la VAS-Pier.Gio

Al Roma Polo club una finale combattutissima

Una giornata splendida che sembrava dover essere turbata dal cattivo tempo. "Ma tutto è andato per il meglio - ha dichiarato Giorgio Cosentino, capitano della squadra - abbiamo giocato bene e ho avuto la fortuna di trovare compagni di squadra favolosi, una squadra giovane fatta eccezione per me" (l'imprenditore tranese con la passione per l'equitazione ha infatti invidiabilissimi sessantaquattro anni!). "Il campo ha tenuto benissimo e i cavalli di Villa Sesta hanno davvero dato il meglio di sé".

La squadra di cui Cosentino è capitano, la VAS-Pier-Gio del Villa a Sesta Polo Club (un impianto modello nella campagna di Arezzo), composta da composto da Eduardo Menedez Junior, Ignacio Brunetti e Tomas Astelarra, ha avuto la meglio sul polo team Battistoni-Castelluccia.

E' stata, come previsto, una partita molto combattuta chiusa con un goal di differenza (8 a 7), gara dai ritmi concitati e appassionante per il pubblico, pur limitato dalle norme anti covid. È particolarmente fiero della riconferma per via di un campionato molto più partecipato, con quasi il doppio delle squadre in competizione rispetto al 2019 e con un livello molto alto del valore degli atleti e dei cavalli. un campionato che ha anche rischiato di saltare per via della pandemia da coronavirus, essendo il polo sport di squadra e di contatto, ma che invece è riuscito a ripartire a giugno con entusiasmo sui campi di tutta Italia.

La possibilità di vincere è nata da uno spirito di squadra straordinaria che il capitano Cosentino si dice fiero di essere riuscito a creare nei suoi ragazzi. Ne vanta - da vero capitano - educazione e complicità, in intese di gruppo che esaltano le doti atletiche e di professionisti di questa disciplina che unisce un doppio allenamento: quello di saper andare a cavallo e del colpire la palla e mandarla a segno con i passaggi ai compagni, con la necessità di una concentrazione unica su due fronti. Un orgoglio tranese di adozione (Cosentino è di origine barlettana ma vive a Trani) per uno sport che vanta una storia millenaria e che sarebbe bello - per disciplina dei giocatori e rispetto dei cavalli- si diffondesse anche dalle nostre parti.
  • Sport
Altri contenuti a tema
Ritornare in forma dopo le abbuffate natalizie con l'allenamento: intervista all'esperto Ritornare in forma dopo le abbuffate natalizie con l'allenamento: intervista all'esperto Una nuova pagina della rubrica "Salute d'asporto" del biologo Labianca
L'Amministrazione Bottaro pronta a sostenere l'associazione Oltre Sport L'Amministrazione Bottaro pronta a sostenere l'associazione Oltre Sport Il sindaco: "Prendere esempio dalla loro storia, tenacia e determinazione"
Perché la musica migliora le performances fisiche e sportive? Perché la musica migliora le performances fisiche e sportive? Una nuova pagina della rubrica Salute d'Asporto del dottor Labianca
Covid e sport: «Bisogna cercare di ridare dignità al nostro mondo» Covid e sport: «Bisogna cercare di ridare dignità al nostro mondo» La riflessione di Antonio Rutigliano (delegato Coni Bat)
2 Sta per arrivare a Trani Dorado Padel, spazio di sport e divertimento Sta per arrivare a Trani Dorado Padel, spazio di sport e divertimento Un Centro Sportivo totalmente dedicato a questo sport, adatto a tutta la famiglia
Ancora medaglie per gli atleti dell'Asd Skating Trani Ancora medaglie per gli atleti dell'Asd Skating Trani Nei giorni scorsi protagonisti del trofeo nazionale Memorial Nicola Calò
Drago è per sempre, a Trani la decima edizione del memorial dedicato ad Antonio Dragonetti Drago è per sempre, a Trani la decima edizione del memorial dedicato ad Antonio Dragonetti Il giovane scomparso a soli 23 anni ricordato da familiari e amici
Da Trani a Bisceglie per allenarsi: "Oltre Sport" al Paladolmen Da Trani a Bisceglie per allenarsi: "Oltre Sport" al Paladolmen In trsferta la preparazione per gli atleti del Powerchair football, calcio in carrozzina elettrica
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.