Associazioni

A disposizione del centro Jobel un nuovo mezzo per disabili

Acquistato col contributo di Enel cuore

Si è svolta la cerimonia di consegna del nuovo bus per disabili a disposizione della cooperativa Promozione sociale e solidarietà, acquistato grazie all'importante contributo di Enel Cuore, la onlus di Enel. Alla cerimonia di consegna erano presenti anche i rappresentanti delle Istituzioni locali. Il nuovo mezzo attrezzato per il trasporto di persone diversamente abili sarà utilizzato per i servizi già attivi nel centro Jobel e per i nuovi servizi aperti al territorio. La cerimonia di consegna è stata occasione per la benedizione da parte di Don Mimmo De Toma, responsabile del centro, che ha ringraziato Enel Cuore: «Una onlus d'impresa eccezionale che opera in tutto il mondo con finalità umanitarie che ha consentito di poter far ulteriormente stimare il lavoro da noi svolto a favore dei disabili. Il bus consente ai ragazzi che frequentano il nostro centro di partecipare a nuove iniziative al di fuori della nostra sede. Enel ha così permesso a noi tutti una ulteriore forma di vera integrazione sociale».



La serata è stata occasione per presentare i risultati raggiunti grazie al progetto Diverm@il. Dopo l'introduzione di Don Mimmo De Toma, Marco Pentassuglia ha illustrato, a nome dell'intera equipe di operatori, i percorsi formativi svolti, destinati a uomini e donne con un'età media di circa 47 anni. In relazione all'analisi dei bisogni e alla diagnosi funzionale dei partecipanti allo stesso il percorso si è posto obiettivi di alfabetizzazione e di acquisizione di competenze legate alla videoscrittura, al fotoritocco, alla navigazione in internet e alla connessione sociale anche attraverso i social network. Il centro ha saputo accogliere e dare risposte a multiple disabilità: schizofrenia, psicosi cronica, depressione maggiore, ritardo mentale, autismo, sindrome di down, ed altro.

Mario Damiani, neurologo e supervisore del progetto, ha posto poi l'attenzione sull'efficacia che il centro ha avuto su un reale percorso che da una connettività virtuale ha dotato di strumenti i suoi frequentanti per aumentare la propria connettività sociale. Ha raccontato ad esempio le storie di chi è stato in grado attraverso la rete di poter ritrovare e ricontattare i suoi familiari con i quali aveva perso i contatti da molti anni, o ancora di chi è riuscito a raccontare parte delle proprie paure attraverso una verbalizzazione informatica.

Giorgia Presen Cicolani, assessore all'emancipazione sociale del Comune di Trani, ha portato il saluto dell'amministrazione comunale e si è complimentata per l'ulteriore lavoro svolto al servizio della città dal Centro Jobel. Maria Dettori, dirigente dell'Ufficio di Piano ha apprezzato il lavoro multidisciplinare svolto con professionalità nel centro.

  • Centro Jobel
  • Don Mimmo De Toma
Altri contenuti a tema
La città che si anima, soddisfacente il bilancio della terza edizione La città che si anima, soddisfacente il bilancio della terza edizione Centinaia i bambini coinvolti in attività svoltesi durante l'estate
Servizio civile al Centro Jobel, oggi l'incontro formativo Servizio civile al Centro Jobel, oggi l'incontro formativo È possibile presentare le domande entro il 10 ottobre
Al centro Jobel in scena il recital "La favola del delfino che voleva volare" Al centro Jobel in scena il recital "La favola del delfino che voleva volare" Lavoro di fine anno del laboratorio teatrale de "La Bottega delle Emozioni"
"Raccontando sotto le stelle", cresce l'attesa per la decima edizione "Raccontando sotto le stelle", cresce l'attesa per la decima edizione Cinque spettacoli per bambini al Centro Jobel a partire dal 28 luglio
"Mi cantìno", al centro Jobel la decima edizione "Mi cantìno", al centro Jobel la decima edizione Si parte sabato 8 luglio: sul palco tre band di giovanissimi
Servizio civile, si può svolgere anche al Centro Jobel e Xiao Yan Servizio civile, si può svolgere anche al Centro Jobel e Xiao Yan Quattro i posti disponibili. Domande entro il 26 giugno
Tutela delle fragilità sociali, Trani partecipa all'open day Tutela delle fragilità sociali, Trani partecipa all'open day Domani la presentazione della quattordicesima "Guida per il cittadino"
Al Centro Jobel si parla di adozione con il giudice Maria Vurchio Al Centro Jobel si parla di adozione con il giudice Maria Vurchio L'evento è organizzato dal comitato "Teniamoci per Mano"
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.