manifestazione anti trivelle
manifestazione anti trivelle
Vita di città

Nasce il comitato referendario No Triv cittadino

A farne parte sei associazioni, in programma attività fino al voto del 17 aprile

«Il 17 aprile 2016 saremo chiamati a votare ad un referendum relativo alle trivellazioni petrolifere; avremo quindi la possibilità di esprimere la nostra secca contrarietà a che i nostri territori siano considerati solo terra di conquista per le società petrolifere e non fonte di sviluppo e benessere per chi li abita». Così Anna Rossi, referente del Comitato Referendario No Triv, invita le associazioni e i cittadini a sostenere l'iniziativa volta ad impedire le trivellazioni nell'Adriatico.

«La scelta del governo Renzi di non far coincidere questa votazione con le elezioni amministrative – prosegue - oltre ad essere uno spreco di denaro pubblico, è chiaramente tesa a boicottare questo importante momento di democrazia popolare in modo che non si raggiunga il quorum dei votanti e il referendum non sia valido. Compito di tutti è fare in modo che ciò non avvenga ed anzi dobbiamo impegnarci perchè la partecipazione dei cittadini sia quanto più ampia e informata possibile; per questo ieri, come da tempo programmato, il movimento Possibile, il movimento Traniacapo, l'associazione Idee giovani e Politica e il Comitato Bene Comune Trani, Legambiente e Hastarci, si sono incontrate per cominciare a definire insieme una serie di iniziative necessarie per informare e coinvolgere le popolazioni locali su quanto la partecipazione di ognuno sia fondamentale».

Per farlo però è necessario che tutte le realtà associative, i sindacati, i portatori di interessi diffusi e i cittadini si aggreghino e facciano fronte comune; auspichiamo dunque che la sensibilità di fronte a questi temi cresca ancora, che ci siano altri momenti di incontro quanto più partecipati e aperti a tutti per arricchirlo di contenuti e iniziative. Noi certamente - conclude - saremo presenti nel dare il nostro contributo concreto. Poi sarà fondamentale collaborare con le altre realtà che si stanno formando nelle città intorno a noi perché questa è una sfida che si vince facendo rete nei territori e tra le persone».
  • Idee Giovani e Politica
  • Comitato Bene Comune
Altri contenuti a tema
1 Degrado in città, il Comitato Bene Comune annuncia un'azione di protesta in piazza Degrado in città, il Comitato Bene Comune annuncia un'azione di protesta in piazza "L'impressione è che si campi di annunci e alla giornata senza un programma di interventi"
Nuovi fiori alla lapide di Emilio Covelli dopo l'atto vandalico Nuovi fiori alla lapide di Emilio Covelli dopo l'atto vandalico Il dono del Comitato Bene Comune «nella speranza che chi non conosce questa importante figura storica possa cogliere l'occasione per informarsi»
Costa, Comitato Bene Comune: «Proliferare di concessioni, ridotta la libera fruizione di spazi pubblici» Costa, Comitato Bene Comune: «Proliferare di concessioni, ridotta la libera fruizione di spazi pubblici» La spiaggia e il mare sono un bene comune da tutelare
Trani candidata a capitale della Cultura 2021: il comitato Bene Comune scrive al sindaco Trani candidata a capitale della Cultura 2021: il comitato Bene Comune scrive al sindaco De Vito e Rossi: «Chiediamo di rendere chiare e trasparenti tutte le fasi di questo impegnativo progetto»
Incendio in un'azienda di Barletta, comitato Bene Comune: «Serve una centralina fissa per il monitoraggio dell’aria» Incendio in un'azienda di Barletta, comitato Bene Comune: «Serve una centralina fissa per il monitoraggio dell’aria» De Vito e Bartucci: «Alla prevenzione di rischi sanitari e ambientali non viene data la giusta rilevanza»
Comitato Bene Comune, centrodestra e Amet: le pagelle Comitato Bene Comune, centrodestra e Amet: le pagelle Scalano la classifica Antonio Giulio Picci e Domenico Di Leone. Tutti i voti di Giovanni Ronco
Lavoro e ruolo della pubblica amministrazione, conosciamo l'economia del territorio della Bat? Lavoro e ruolo della pubblica amministrazione, conosciamo l'economia del territorio della Bat? Proseguono gli incontri tematici del Comitato Bene Comune
Nuova Giunta, comitato Bene Comune: «A subentrare sono stati per la maggior parte consiglieri comunali» Nuova Giunta, comitato Bene Comune: «A subentrare sono stati per la maggior parte consiglieri comunali» Ferreri e Carrabba: «Per il futuro vogliamo una politica libera da accordi personali»
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.