Depuratore
Depuratore
Vita di città

Acque reflue, al via la prima gara per circa 400 mila euro

Riguarda l'affidamento dell'incarico professionale per la progettazione dei lavori

E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea il primo stralcio della gara per la realizzazione delle opere delle opere di riutilizzo, ai fini irrigui, delle acque reflue affinate licenziate dal depuratore a servizio dell'abitato, intervento per il quale il Comune di Trani ha beneficiato di un finanziamento regionale di circa 8 milioni di euro.

L'appalto di 389.846 euro, con procedura telematica, riguarda l'affidamento dell'incarico professionale di progettazione definitiva, esecutiva, direzione lavori, misure e contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, compresa la redazione della relazione geologica e la redazione della relazione agronomica. L'intervento da progettare riguarda il riutilizzo in agricoltura delle acque reflue in adempimento alle procedure finalizzate all'affinamento ed al riutilizzo prescritte dalla legge regionale numero 27 del 21 ottobre 2008.

Il riutilizzo in agricoltura delle acque reflue, considerata la crescente richiesta di acqua per uso umano, è sempre più spesso raccomandato dagli organismi internazionali che promuovono uno sviluppo sostenibile soprattutto nei territori in cui la risorsa idrica scarseggia. Anche a livello nazionale questa pratica virtuosa viene sempre più spesso auspicata come alternativa alle risorse idriche convenzionali specie in zone, quali il Mezzogiorno, nelle quali ad una forte vocazione agricola si contrappone una cronica scarsezza di risorse idriche. L'Amministrazione Comunale di Trani, sensibile alla problematica ed in armonia con la politica regionale, ha interessato le categorie produttive del territorio per la manifestazione di interesse all'utilizzo delle acque reflue del depuratore a servizio dell'abitato.

Il mondo agricolo tranese, primo a soffrire per la penuria di acqua nelle campagne, prontamente si è organizzato costituendo il consorzio "Agricoltori Tranesi" e manifestando all'Amministrazione Comunale a dicembre del 2016 l'interesse all'utilizzo delle acque reflue depurate per uso irriguo, per integrare le necessità di una vasta area di 2500 ettari di pregiate colture, quali vigneti, frutteti, oliveti, ortaggi primaverili estivi ed autunno vernini, ampliando così i propri settori di coltivazione, commercializzazione e stoccaggio dei prodotti agricoli, il tutto secondo le linee guida della politica Agricola Comune 2014/2020. In tal modo, il territorio di Trani potrà avere benefici dal punto di vista ambientale e della tutela delle acque del litorale e potrà puntare su una realtà irrigua collettiva, alimentata da acque reflue, per tutelare e salvaguardare la società agricola locale e non solo, riducendo considerevolmente gli attuali costi dell'acqua. Non sono da sottovalutare i risvolti occupazionali, sia in fase di adeguamento e realizzazione dell'impianto che nella fase di esercizio, ed ancora delle attività dell'indotto che ruota intorno alle aree irrigue di una significativa estensione, già munita di rete distributrice.

Termine di scadenza per la presentazione delle offerte il 24 gennaio 2018. La documentazione inerente l'appalto è anche disponibile sul sito del Comune di Trani nella sezione Gare e Appalti.
  • Depuratore
Altri contenuti a tema
Depuratore, l’aria insalubre infesta l’intero quartiere nord di Trani Depuratore, l’aria insalubre infesta l’intero quartiere nord di Trani Con il caldo aumentano i cattivi odori
Condotta sottomarina del depuratore, Guadagnuolo condannato ad un anno di reclusione Condotta sottomarina del depuratore, Guadagnuolo condannato ad un anno di reclusione Il Tribunale lo ha ritenuto responsabile del reato di truffa aggravata
Condotta sottomarina del depuratore, tre imputati rinviati a giudizio Condotta sottomarina del depuratore, tre imputati rinviati a giudizio Prima udienza in programma il 13 settembre
Condotta sottomarina del depuratore, a che punto sono i lavori? Condotta sottomarina del depuratore, a che punto sono i lavori? Santorsola (consigliere regionale): «Per Trani è una priorità»
Caso condotta sottomarina del depuratore, a marzo le sorti dei 4 imputati Caso condotta sottomarina del depuratore, a marzo le sorti dei 4 imputati Per l'accusa i lavori non sarebbero stati eseguiti secondo il progetto
Depuratore tranese, a che punto sono i lavori? Depuratore tranese, a che punto sono i lavori? Alta l'attenzione del comitato di via Andria: «No a tempi biblici»
2 Depuratore, Santorsola: «Adesso lavoriamo a condotta sottomarina» Depuratore, Santorsola: «Adesso lavoriamo a condotta sottomarina» L'ex assessore regionale interviene dopo la fine dei lavori all'impianto
Depuratore, ultimati i lavori di potenziamento dell'impianto Depuratore, ultimati i lavori di potenziamento dell'impianto Questa mattina il sopralluogo del sindaco Bottaro
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.