anarchico lapide
anarchico lapide
Cronaca

Atto vandalico nel centro storico: divelti i fiori dalla lapide di Emilio Covelli

Buttati per strada i garofani rossi posti sulla lastra di pietra

Ancora un atto vandalico nel centro storico cittadino: i garofani rossi che Gino Ancona aveva deposto l'1 Maggio sulla lapide commemorativa dell'anarchico tranese Emilio Covelli, all'angolo del palazzo nobiliare fra via Ognissanti e via Zanardelli, sono stati divelti, vandalizzati e buttati per strada.

"Non mi vendo ne' ai governi ne' ai partiti. Ho bramato miserie, persecuzioni calunnie. Ho rifiutato tutto resto ciò che sono" si legge su quella lapide realizzata dal maestro Scaringi, che parecchi decenni fa il Comune di Trani volle dedicare all'illustre personaggio. "Così parlano gli anarchici - Dalla protesta di E. Covelli" è scolpito nella pietra commemorativa dell'anarchico che era nato a Trani nel 1846 da Francesco Paolo e da Carolina Soria.

La deposizione dei fiori da parte di Gino Ancona era stata immortalata da Cecilia Di Lernia, ex assessore comunale, che sui social aveva commentato il gesto e l'immagine con una profonda riflessione.

Ma poche ore dopo un atto vandalico, di quelli che (purtroppo impuniti) si registrano sempre più numerosi anche nel centro storico cittadino negli ultimi tempi, ha deturpato tutto: il gesto, il significato, la Storia. E la Storia siamo noi, nessuno si senta escluso (cit. Francesco de Gregori).
anarchicoanarchico via ognissantianarchico fiori
  • Atti vandalici
Altri contenuti a tema
Incursioni al campo Bovio attraversando i binari: giochi troppo pericolosi Incursioni al campo Bovio attraversando i binari: giochi troppo pericolosi Inutile ogni chiamata ai vigili o segnalazione a esponenti dell'Amministrazione
1 La nuova trovata del vandalismo a Trani: ruote forate in pieno centro storico La nuova trovata del vandalismo a Trani: ruote forate in pieno centro storico Un danno ai residenti e ai turisti che continuano a subire le conseguenze di un'onda di malefatte ormai senza controllo
Anche una  giostrina del nuovo parco di via Polonia danneggiato dai vandali Anche una giostrina del nuovo parco di via Polonia danneggiato dai vandali Una sfida continua o un bisogno di intervento sociale su questi giovani?
Continuano i danneggiamenti sugli arredi urbani: anche un palo alla fermata del bus Continuano i danneggiamenti sugli arredi urbani: anche un palo alla fermata del bus Il fenomeno è in continuo e sempre più preoccupante aumento
Atti vandalici, a terra un cartello stradale in via Elena Comneno Atti vandalici, a terra un cartello stradale in via Elena Comneno L'ennesimo episodio a danno della città
Teppisti in vico San Basile: portoni danneggiati e lanci di rifiuti e pietre Teppisti in vico San Basile: portoni danneggiati e lanci di rifiuti e pietre I vandali si sono dileguati all'arrivo dei carabinieri
Via Baldassarre, vandalizzato l'altarino ai piedi della statua di San Nicola Via Baldassarre, vandalizzato l'altarino ai piedi della statua di San Nicola Parzialmente distrutta la stele recitante la preghiera al Santo Patrono
Da bellezza su Forbes a stolti imbrattatori: gioie e amarezze per la Cattedrale di Trani Da bellezza su Forbes a stolti imbrattatori: gioie e amarezze per la Cattedrale di Trani Solo due iniziali sotto l'arco ma come graffi dolorosi alla bellezza e cultura
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.