Angelica Carlucci
Angelica Carlucci
Attualità

Attraversa lo Stretto di Messina a nuoto in poco più di un'ora: protagonista la tranese Angelica Carlucci

Insieme ad altri nuotatori ha percorso una distanza di circa 3200 mt

Ha impiegato un'ora e otto minuti per attraversare a nuoto lo Stretto di Messina. Stiamo parlando della 66enne tranese Angelica Carlucci che lo scorso 24 agosto ha partecipato alla traversata amatoriale dello Stretto di Messina, dal pilone di Torre Faro, a Messina, alla spiaggia di Cannitello, ai piedi del pilone corrispondente di Santa Trada, in Calabria per una distanza complessiva di circa 3200 mt.

Non si è trattata di una gara, ma piuttosto di una bella nuotata in compagnia e in sicurezza. Insieme ad Angelica altre trenta persone, provenienti da tutt' Italia, seguite e guidate a piccoli gruppi di nuotatori da una decina di imbarcazioni.

«Da sempre ho amato il mare (sono anche socia del Nucleo Sub di Molfetta) ed effettuo abitualmente lunghe nuotate (a Trani, dal faro al Monastero, oppure dalle Matinelle al Monastero e ritorno, dalle Matinelle al Golden Cliff e ritorno…), ma, per sicurezza, sono sempre andata a breve distanza dalla costa - ha svelato la signora Angelica -.

«Da parecchi anni avevo il desiderio di compiere questa traversata, per mettermi alla prova, ma sempre con umiltà, senza dimenticare di chiedere la benevolenza di Scilla e Cariddi. Effettivamente, è stata un'esperienza molto bella, diversa dalle altre: il mare era di un azzurro intenso, impenetrabile (mi hanno detto, 250 mt di profondità), le onde più alte, le correnti chiaramente percepibili, ma non c'è stato timore, perché mi sentivo protetta dalla barca (il barcaiolo si chiamava Santo!) e sentivo sul dorso il calore del sole. E poi, nuotavo nel mare percorso da Giasone e da Odisseo! E' stato così piacevole che all'arrivo, quando ho cominciato a distinguere chiaramente le case sulla sponda calabrese, ho volutamente rallentato, per godermi più a lungo quei momenti».

L'organizzazione è stata curata dall'Associazione Colapesce Primo, di Messina, di cui è presidente il sig. Giovanni Fiannacca. «Colapesce di nome e di fatto, veramente "vecchio lupo di mare", attento e scrupoloso, che ricordo con affetto insieme alla gentile signora Concetta, sua moglie», ha infine concluso la signora Angelica.
Angelica CarlucciAngelica Carlucci
  • Nuoto
Altri contenuti a tema
Swimming contest 2018, conquista il bronzo la tranese Flavia Labianca Swimming contest 2018, conquista il bronzo la tranese Flavia Labianca La giovane sportiva si distingue nella categoria assoluta Ragazzi 2
2 Nuoto, pioggia di medaglia a Canosa per gli atleti dell'Aquacarp di Trani Nuoto, pioggia di medaglia a Canosa per gli atleti dell'Aquacarp di Trani Per loro ora si aprono le porte per le finali regionali di categoria
Natalonga, quindicesima edizione per la gara "long distance" Natalonga, quindicesima edizione per la gara "long distance" Nei 400 trionfo per Rebecca e Davide Lauciello. Nei 1200, vincono Ferrucci e Capogrosso
Flavia Labianca, talento in acqua Flavia Labianca, talento in acqua Nove anni e già plurimedagliata
Acquatic center, in evidenza i piccoli nuotatori di Trani Acquatic center, in evidenza i piccoli nuotatori di Trani Nel week end 3 atleti in gara a Monopoli
Nella Bat corsi di preparazione per il salvataggio in acqua Curati dalla Federazione italiana di nuoto
Apre a Trani "Aquatic Center", piscina e centro sportivo Aperte le iscrizioni del corso di nuoto. Si inizia il 10 gennaio
Campionati individuali di nuoto Il Tranese Claudio Capriati dell'ASD UIC Bari per una medaglia
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.