Passaggio a livello Via Corato
Passaggio a livello Via Corato
Vita di città

Auto intrappolata tra le sbarre del passaggio, il movimento civico scrive al prefetto

«L’ultimo episodio verificatosi è la dimostrazione dell'urgenza ed improcrastinabilità dei lavori già approvati»

Di seguito il testo dell'istanza inviata al Prefetto della Bat a firma di Alessandro Moscatelli, presidente movimento civico Impegno per la realizzazione del sottovia veicolare e pedonale tra via De Robertis e via S. Annibale M. Di Francia di Via Corato.

«In qualità di presidente pro tempore del movimento civico "Impegno per la realizzazione del sottovia veicolare e pedonale tra via De Robertis e via S. Annibale M. Di Francia di Via Corato", faccio seguito alla mia missiva del 05.02.2019 ed, in riscontro alla nota dell'Ill.mo Sig. Prefetto di cui al protocollo in oggetto, segnalo quanto segue: in data 05.04.2019, a Trani in pieno centro cittadino, tra le vie De Robertis e S.Annibale Maria di Francia, nel passaggio a livello che ancora taglia la città, per l'ennesima volta un'autovettura è rimasta intrappolata tra le sbarre abbassate ed, urtando violentemente contro una delle sbarre in ferro sbalzata verso i pedoni, si è allontanata ad alta velocità facendo perdere le sue tracce, così lasciando aperto il varco con evidente pericolo per la incolumità pubblica, scongiurato dall'intervento della Polizia di Stato.

Come già comunicato, sono decorsi circa undici anni dalla sottoscrizione della convenzione tra Comune di Trani e R.F.I. in virtù della quale era stata prevista un'opera sostitutiva per consentire ai cittadini il passaggio della linea ferroviaria ed, attraverso un iter tecnico-amministrativo complesso si era addivenuti alla soluzione nel marzo del 2016 quando il Sindaco di Trani, risolti i problemi con i gestori dei sottoservizi, annunciava l'imminente inizio dei lavori per la sistemazione dei sottoservizi al passaggio a livello, funzionali alla realizzazione di un sottovia veicolare e pedonale da parte di R.F.I.

Il tutto sulla base di atti amministrativi in precedenza adottati dalla Giunta Comunale che aveva approvato le opere e dal dirigente competente che con determina prendeva a mutuo dalla CC.DD.PP. la somma di un milione e mezzo di euro per procedere all'esecuzione delle opere secondo le prescrizioni dettagliatamene indicate in data 20.03.2016 da R.F.I..

Diversamente da quanto comunicato dalla nota dell'Ill.mo Sig. Prefetto del 25.03.2019 in virtù della quale si rappresentava che "il Sindaco di Trani, interessato al riguardo, ha assicurato un costante impegno da parte dell'amministrazione comunale al fine di garantire ogni opportuna soluzione della complessa problematica tecnica ed amministrativa per il superamento della linea ferroviaria a seguito della chiusura del passaggio a livello", il Sindaco di Trani ha manifestato la volontà, sulla Gazzetta del Mezzogiorno del 06.04.2019, unilateralmente e senza atti di indirizzo e/o amministrativi, di non dare esecuzione al sottovia veicolare e pedonale, già deliberato in sede politica ed amministrativa dal Comune di Trani e richiesto dai cittadini con una raccolta di oltre 1200 sottoscrizioni, facendo riferimento all'idea di un cavalcavia in aree vincolate ed all'acquisizione dello scalo merci delle ferrovie per altre e complesse opere che nulla c'entrano con il passaggio della ferrovia.

L'ultimo episodio verificatosi è la dimostrazione della necessità, urgenza ed improcrastinabilità dei lavori già approvati. Il passaggio a livello, in pieno centro cittadino, è diventato pericolosissimo sia in termini di sicurezza che di ordine pubblico per le ragioni già spiegate ed i cittadini dal 2003 attendono invano la realizzazione del sottovia.

Ribadisco quanto già comunicato con la mia del 5.2. che ad ogni buon conto si allega e viene inviata in uno alla presente ed al riscontro del 25.03 u.s. anche all'Ill.mo Sig. Presidente della Regione Puglia, all'Ill.mo Sig. Presidente della Provincia BAT e a R.F.I. – Rete Ferroviaria Italiana affinchè siano a conoscenza di quanto accade sul territorio ed intervengano per quanto di competenza.

Tanto premesso, sono a chiedere all'Ill.mo Sig. Prefetto della B.A.T., per le rappresentate ragioni di sicurezza e di ordine pubblico, un incontro ed un intervento presso l'amministrazione comunale di Trani al fine di procedere con urgenza alla realizzazione delle opere di cui al progetto di sistemazione e riorganizzazione dei sottoservizi, approvato con delibera di giunta comunale e finanziato dalla Cassa Depositi e Prestiti».
  • Passaggio a livello
Altri contenuti a tema
Passaggio a livello via Annibale di Francia, il movimento: «Il sindaco rimanda tutte le decisioni» Passaggio a livello via Annibale di Francia, il movimento: «Il sindaco rimanda tutte le decisioni» L’opera prevista nella convenzione stipulata nel 2008 sarebbe oggi più che mai urgente e necessaria
1 Guasto tecnico al passaggio a livello, treni in transito con le sbarre aperte Guasto tecnico al passaggio a livello, treni in transito con le sbarre aperte Forze dell’ordine sul posto per garantire la pubblica sicurezza
Aveva bloccato il meccanismo di chiusura del passaggio a livello: trovato il responsabile Aveva bloccato il meccanismo di chiusura del passaggio a livello: trovato il responsabile Dopo l’accaduto aveva deciso di correre in carrozzeria per farsi riparare i danni. Si tratta di un 78enne
Passaggio a livello di via Corato, attraversa i binari e blocca il meccanismo di chiusura di una sbarra Passaggio a livello di via Corato, attraversa i binari e blocca il meccanismo di chiusura di una sbarra Sul posto Polizia di Stato per impedire il passaggio di mezzi e pedoni
Sottopasso in via De Robertis, il Movimento civico: «Continuiamo ad opporci contro ogni ipotesi alternativa» Sottopasso in via De Robertis, il Movimento civico: «Continuiamo ad opporci contro ogni ipotesi alternativa» Polemiche dopo l'approvazione del piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021
2 Sottopasso di via De Robertis, il movimento civico invita l'Amministrazione ad un nuovo incontro Sottopasso di via De Robertis, il movimento civico invita l'Amministrazione ad un nuovo incontro Il presidente: «Il problema del passaggio a livello non può continuare ad essere ignorato»
Passaggio a livello di via Corato, dal Laboratorio di Idee arriva una proposta Passaggio a livello di via Corato, dal Laboratorio di Idee arriva una proposta Se ne discuterà il 16 agosto a Palazzo Palmieri
1 Passaggio a livello di via Corato: centinaia di persone bloccate dalle sbarre Passaggio a livello di via Corato: centinaia di persone bloccate dalle sbarre Il movimento per la realizzazione del sottovia denuncia l'episodio dello scorso sabato
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.