Bullismo
Bullismo
Vita di città

Bullismo e violenza in una scuola di Trani: vittima un dodicenne

Lo studente dapprima insultato e poi picchiato dai suoi compagni di classe

"Nano, sei solo un nano!". E' da questa offesa che è nata l'aggressione di questa mattina ai danni di uno studente di Trani di soli 12 anni da parte dei suoi compagni di classe. Il ragazzo è stato dapprima insultato da un suo compagno, deriso dal resto della classe e poi picchiato riportando lesioni ovunque. A denunciare l'increscioso episodio è la sorella dello studente sul suo profilo Facebook che ha anche raccontato di come l'episodio sia avvenuto sotto gli occhi degli insegnanti senza che queste siano intervenute per sanare il litigio ma anzi – sempre a detta della sorella della vittima – sono rimaste a guardare.

Il motivo dell'epiteto attribuito al dodicenne in maniera offensiva nasce da un suo problema di salute che lo porta ad essere più basso di statura rispetto ai suoi coetanei. Tuttavia, nonostante la tenera età, il ragazzo sembra essere già consapevole del disturbo con le relative ripercussioni psicologiche che un caso del genere comporta. «Se poi sono i suoi amici a ricordarglielo con l'aggravante di un'aggressione - s'interroga la sorella - come ricorderà la sua adolescenza?».

Da qui l'appello che la ragazza ha deciso di rivolgere ai genitori: «Educate i vostri figli alla diversità, educate i vostri figli al rispetto, all'amore per il prossimo, all'apertura mentale. Educateli, insegnare loro i valori, siate presenti nelle vite dei vostri figli...non lasciate che la loro educazione infantile sia delegata a mamma internet e papà playstation! Oggi sono solo bambini, domani saranno uomini e donne con ripercussioni sul loro carattere e personalità!».

Ed infine anche un monito al personale scolastico: «E un altro appello va alle scuole, agli insegnanti vorrei solo dire: se non amate i bambini e i ragazzi, fate altro o statevene a casa! Piuttosto non rubate i posti a giovani talentuosi, che hanno studiato e che hanno la vocazione per l'insegnamento (fermi in lunghe file d'attesa per l'insegnamento)!».

Ancora una triste storia di bullismo che si va ad aggiungere agli innumerevoli casi che ogni giorno si registrano in tutta Italia.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
La scuola Rocca-Bovio-Palumbo di Trani inaugura il periodo natalizio con due concerti La scuola Rocca-Bovio-Palumbo di Trani inaugura il periodo natalizio con due concerti Oggi e domani le esibizioni nella chiesa di San Giuseppe a Trani
"Hack te", all'Itc di Trani la premiazione del progetto migliore di volontariato "Hack te", all'Itc di Trani la premiazione del progetto migliore di volontariato Cerimonia di chiusura dell'iniziativa targata Anteas
1 L'allaccio del gas mancato, il debito e l'alibi di cartone L'allaccio del gas mancato, il debito e l'alibi di cartone Dubbi e perplessità sul caso del riscaldamento nelle scuole Pertini e Montessori
Si chiude con successo la settimana giuridica al liceo Vecchi Si chiude con successo la settimana giuridica al liceo Vecchi Tanti ospiti professionisti per aiutare gli studenti ad orientarsi
1 Impianto rifatto ma manca il contratto per il gas in due scuole: un impietoso zero Impianto rifatto ma manca il contratto per il gas in due scuole: un impietoso zero Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Nella scuola Rocca-Bovio-Palumbo di Trani la cerimonia “Il cielo a scuola…ricordando Silvana” Nella scuola Rocca-Bovio-Palumbo di Trani la cerimonia “Il cielo a scuola…ricordando Silvana” Assegnazione della borsa di studio in ricordo della professoressa Botta
Istituto Aldo Moro, uno stage dedicato alla memoria di due studentesse Istituto Aldo Moro, uno stage dedicato alla memoria di due studentesse Un'iniziativa dell'alternanza scuola-lavoro in ricordo di Nicla e Teresa
Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia: centinaia gli studenti scesi per strada Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia: centinaia gli studenti scesi per strada Canti, colori e slogan, un'occasione per riflettere ed impegnarsi
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.