Casa Bovio
Casa Bovio
Vita di città

Casa Bovio: dopo l'occupazione si trasforma in un'autofficina

All'esterno della storica abitazione lavori di riparazione di un'auto

Da patrimonio storico ad autofficina a cielo aperto. Gli occupanti della casa natale di Giovanni Bovio continuano a far parlare di sè. Tra gli sguardi allibiti dei passanti (qualcuno li immortala nel tentativo di denunciare lo scempio in atto), qualche giorno fa, all'esterno della storica abitazione erano in corso addirittura lavori di riparazione di un'automobile. Le continue intimazioni di sfratto non sembrano preoccupare gli inquilini che, indisturbati, si dedicano a qualsiasi genere di attività.

Il 6 luglio, il Comune di Trani aveva emesso una nuova ordinanza di sgombero della dimora che, dal mese di marzo, è occupata, senza alcun titolo, da una famiglia di sette persone. Il Comune aveva richiesto anche l'intervento dei servizi sociali, considerata la presenza di diversi minori. Agli abusivi, dunque, è stato più volte "suggerito" di lasciare la palazzina, ma senza alcun risultato. La scadenza è stata prorogata più volte, per ovvi problemi legati alla presenza di minori. Lo stesso sindaco Amedeo Bottaro aveva più volte espresso la volontà di trovare una sistemazione alternativa alla famiglia prima di procedere con lo sgombero, onde di evitare di lasciare i minori per strada. Ma ad oggi nulla di concreto è stato fatto e lo sgombero coatto della dimora che diede i natali al giurista Giovanni Bovio rimane l'unica alternativa.

Ad aprire, invece, all'esterno dell'edificio in via Mario Pagano erano stati eseguiti dei lavori non autorizzati, con interventi persino sul basolato. All'inizio di aprile, la famiglia aveva già effettuato il cambio della serratura della dimora e installato anche i sanitari nel bagno.
Casa Bovio: dopo l'occupazione si trasforma in un'autofficinaCasa Bovio: dopo l'occupazione si trasforma in un'autofficinaCasa Bovio: dopo l'occupazione si trasforma in un'autofficina
  • casa Bovio
Altri contenuti a tema
Casa Bovio, gli occupanti lasciano l'immobile dopo l'ordinanza di sgombero Casa Bovio, gli occupanti lasciano l'immobile dopo l'ordinanza di sgombero Il Comune ora procederà con il progetto di riqualificazione e restituzione al pubblico
Alloggio in via Giuliani e casa natale Giovanni Bovio, il Comune firma due ordinanze di sgombero Alloggio in via Giuliani e casa natale Giovanni Bovio, il Comune firma due ordinanze di sgombero Gli abusivi avranno trenta giorni di tempo per abbandonare le abitazioni
Anziano sfrattato ed altro: per l'Amministrazione è zero in pagella Anziano sfrattato ed altro: per l'Amministrazione è zero in pagella Conquistano un 8 don Mauro Sarni e Cuocci Martorano. Tutti i voti della settimana
1 Casa natale Giovanni Bovio, il Comuna ordina lo sgombero coatto Casa natale Giovanni Bovio, il Comuna ordina lo sgombero coatto Disposti il cambio serratura e la muratura della porta d'ingresso
Casa Bovio, il Comune chiede lo sgombero del pian terreno Casa Bovio, il Comune chiede lo sgombero del pian terreno La famiglia ha a disposizione dieci giorni per lasciare l'immobile
5 Dai promossi della scorsa settimana ai bocciati di questa Dai promossi della scorsa settimana ai bocciati di questa Si salva solo Briguglio nelle "Pagelle" del prof. Giovanni Ronco
13 Murato l'accesso della casa natale di Giovanni Bovio Murato l'accesso della casa natale di Giovanni Bovio Il Comune previene così eventuali nuove occupazioni abusive
1 Casa Bovio, gli occupanti abusivi lasciano il primo piano Casa Bovio, gli occupanti abusivi lasciano il primo piano La famiglia si è trasferita nel basso rimasto libero
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.