Cava abusiva a Minervino, quattro tranesi nei guai
Cava abusiva a Minervino, quattro tranesi nei guai
Cronaca

Cava abusiva a Minervino, quattro tranesi nei guai

Attività estrattiva illecita e senza le dovute autorizzazioni. Operazione della Forestale

Attività estrattiva illecita e senza le dovute autorizzazioni. È quanto contestato a quattro cittadini tranesi, tra cui proprietari dei terreni, amministratori delle ditte ed esecutori materiali, tutti segnalati a vario titolo alla Procura di Trani per le violazioni alla normativa ambientale a tutela delle aree protette e di quella paesistico-ambientale posta a protezione dei concatenati vincoli paesaggistici e naturalistici. Gli accertamenti hanno interessato gli agri dei comuni di Andria e Minervino dove alcune cave sono state oggetto di approfonditi controlli documentali e specifici rilievi tecnici in campo.

Le attività poste in essere hanno così potuto accertare numerose irregolarità amministrative con evidenti lacune sul regime autorizzatorio e per tre casi, gli illeciti riscontrati hanno determinato sanzioni di tipo penale. È qui che l'azione dei Forestali è stata più incisiva ed ha portato a sequestrare diverse decine di ettari di terreni dove era in atto l'attività estrattiva in assenza delle prescritte autorizzazioni regionali come pure di quelle necessarie ad operare all'interno del Parco Nazionale dell'Alta Murgia.

In particolare, poi, il personale del Corpo Forestale dello Stato del Coordinamento Territoriale per l'Ambiente di Altamura, ha sequestrato una cava in località "Piano Coleti" in agro di Minervino, nel corso di un'attività di controllo del territorio. Il proprietario, un uomo tranese, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Trani. L'attività estrattiva era appena iniziata con l'avvio dei lavori preparatori di sbancamento ed aperture di piste, ma la stessa area non aveva più l'autorizzazione scaduta ormai da oltre un trentennio.
Cava abusiva a Minervino, quattro tranesi nei guaiCava abusiva a Minervino, quattro tranesi nei guaiCava abusiva a Minervino, quattro tranesi nei guai
  • Procura di Trani
  • Corpo Forestale
Altri contenuti a tema
Presunti illeciti nella gestione del contenzioso con Le Lampare, ascoltato in Procura Michele Capurso Presunti illeciti nella gestione del contenzioso con Le Lampare, ascoltato in Procura Michele Capurso Le dichiarazioni del responsabile dell’ufficio legale del Comune hanno ricalcato quelle rese dal sindaco
Procuratore di Trani: il Consiglio di Stato dà ragione a Nitti ma Di Maio per ora resta al secondo piano di piazza Duomo Procuratore di Trani: il Consiglio di Stato dà ragione a Nitti ma Di Maio per ora resta al secondo piano di piazza Duomo Con la sentenza di oggi il Consiglio di Stato sconfessa nuovamente il Consiglio superiore della Magistratura
Giudici corrotti, chiesto rinvio a giudizio per 10 imputati Giudici corrotti, chiesto rinvio a giudizio per 10 imputati Si andrà davanti al gip il prossimo 11 settembre
Spaccio di droga nel centro di Andria, tra gli arrestati anche un 33enne di Trani Spaccio di droga nel centro di Andria, tra gli arrestati anche un 33enne di Trani L'operazione della Polizia di Stato a seguito di numerosi servizi di pedinamento
L'ex procuratore tranese Carlo Capristo nel registro degli indagati per abuso di ufficio L'ex procuratore tranese Carlo Capristo nel registro degli indagati per abuso di ufficio Al centro la vicenda dell'esposto anonimo sul presunto complotto contro l'Eni recapitato alle procure di Trani e Siracusa
1 Chiavi della città: dalla Procura le precisazioni sul dissequestro dei beni del sindaco Chiavi della città: dalla Procura le precisazioni sul dissequestro dei beni del sindaco Il procuratore Di Maio: «Il Tribunale non ha accolto l’istanza dell’indagato»
Chiavi della città, Cosmo Giancaspro resta in carcere Chiavi della città, Cosmo Giancaspro resta in carcere Rigettata l'istanza di revoca presentata dalla difesa. Ancora ai domiciliari gli altri quattro
Antonino Di Maio riconfermato alla guida della Procura di Trani Antonino Di Maio riconfermato alla guida della Procura di Trani Eletto dalla maggioranza del Csm, batte il suo rivale Renato Nitti
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.