Avvocati
Avvocati
Vita di città

Consiglio dell’Ordine degli Avvocati: «Il Tribunale di Trani non è un girone dantesco»

La replica all’articolo di Giovanni Ronco

Comprendiamo i toni sopra le righe degli articoli giornalistici non basati su notizia, ma su commenti. Siamo consapevoli della necessità del prof. Ronco di forzare il concetto per catturare l'attenzione dei suoi lettori. Ma descrivere il Tribunale di Trani come un girone dantesco, o come un caotico suq arabo, dove la giustizia viene amministrata nella confusione più totale, non è una immagine assolutamente rispondente alla realtà.

Generalizzare, partendo da un singolo episodio, non è mai un modo corretto per affrontare un problema ed aiutare a risolverlo. Nessuno, ovviamente, pensa che il Tribunale di Trani, come del resto tutto il pianeta Giustizia in Italia, stia vivendo un momento idilliaco. I tagli economici, la mancanza di investimenti, l'esiguità del personale a disposizione e la insufficienza dell'edilizia giudiziaria per effetto della scarsità delle risorse economiche decise dai governi che si sono succeduti negli ultimi decenni, hanno toccato il nostro come tutti i tribunali italiani. Ma il foro di Trani rappresenta ancora oggi un punto di eccellenza dell'amministrazione della Giustizia non solo in Puglia, ma per tutto il Mezzogiorno d'Italia. Gli avvocati del Foro di Trani, al pari dei magistrati che vi lavorano e del personale addetto, sono tra i più qualificati e capaci di dare risposte esaudienti al bisogno di giustizia di questo territorio.

Pertanto, sommessamente, invitiamo il prof. Ronco a circoscrivere la sua descrizione ad uno o due episodi ben individuati e non a sparare nel mucchio colpendo professionalità e impegno di centinaia di persone che ogni giorno si spendono mantenendo altissimo il prestigio di un Foro che è lì da oltre 800 anni.
  • Tribunale di Trani
Altri contenuti a tema
Vigilanza tribunale di Trani, cambia l’appalto. Lavoratori stabilizzati a tempo indeterminato Vigilanza tribunale di Trani, cambia l’appalto. Lavoratori stabilizzati a tempo indeterminato Tina Prasti (Filcams Bat): «Soddisfatti per il risultato che siamo riusciti a portare a casa»
Impianti fotovoltaici sequestrati nel 2012, nessuna richiesta di condanna per i presunti illeciti Impianti fotovoltaici sequestrati nel 2012, nessuna richiesta di condanna per i presunti illeciti Il pm non ha chiesto nessuna pena. Si torna in aula sabato 14 dicembre
A quando la "Cittadella della Giustizia" a Trani? A quando la "Cittadella della Giustizia" a Trani? Mazza e panella di Giovanni Ronco
Inchiesta Le Lampare al Fortino, chiuse le indagini: indagati sindaco, tutta la giunta e i dirigenti Inchiesta Le Lampare al Fortino, chiuse le indagini: indagati sindaco, tutta la giunta e i dirigenti Su di loro contestato abuso di ufficio e falso
Processo giudici corrotti, la New Generation chiarisce: «Noi non siamo coinvolti» Processo giudici corrotti, la New Generation chiarisce: «Noi non siamo coinvolti» La nota dei legali dell'azienda
Il Tribunale  "macello": una situazione da risolvere Il Tribunale "macello": una situazione da risolvere Tante le segnalazioni da parte del personale e addetti ai lavori
L'ex pm di Trani Antonio Savasta rimosso dalla magistratura L'ex pm di Trani Antonio Savasta rimosso dalla magistratura La drastica condanna arriva dopo le false attestazioni fatte davanti a un notaio
Aggredì l'allora assessore De Simone, condannato dal Tribunale di Trani al risarcimento Aggredì l'allora assessore De Simone, condannato dal Tribunale di Trani al risarcimento La sentenza dopo cinque anni da quell'episodio
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.