Coronavirus
Coronavirus
Cronaca

Coronavirus: a Trani il primo caso positivo della Bat

Si tratterebbe di un cittadino che lavora a Barletta. Annunciato un tavolo tecnico nelle prossime ore

Sarebbe stato accertato un caso di contagio da Coronavirus nella provincia di Barletta - Andria - Trani. A comunicarlo è stato il sindaco della città di Barletta, Cosimo Cannito, nel corso della seduta del Consiglio comunale attualmente in corso nell'aula di via Zanardelli.

Si tratterebbe di un cittadino di Trani che conduce la sua attività commerciale a Barletta. Maggiori aggiornamenti saranno forniti in occasione del consueto punto che sarà fatto questa sera dalla Protezione civile e dalla Regione Puglia. Intanto, il sindaco Cannito ha riferito di aver avuto un colloquio con il Prefetto che, confermando la notizia, darà indicazioni sulla eventuale necessità di convocare un tavolo tecnico nelle prossime ore.

Intanto, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, sulla base di quanto riferito dal direttore del Dipartimento Politiche della Salute Vito Montanaro, ha comunicato quanto segue:

«È stata accertata la presenza di COVID-19 in un uomo di 75 anni con importanti patologie di base deceduto nella provincia di Foggia. Sarà l'Istituto Superiore di Sanità a dare la definitiva conferma e stabilire il nesso tra infezione da Covid-19 con il decesso, allo stato non provato neanche dopo l'autopsia, quando analizzerà i campioni clinici e gli esami autoptici. Il Dipartimento di Prevenzione della Asl di Foggia, come da protocollo regionale, ha attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche provvedendo a isolare tutti i contatti stretti.

In tutto oggi sono stati esaminati 20 tamponi dal Laboratorio regionale di riferimento, uno è risultato positivo al COVID-19 e gli altri 18 negativi. Il caso positivo riguarda un uomo di 47 anni, che era stato in Lombardia e Veneto per lavoro, attualmente ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell'Ospedale "Vittorio Emanuele II" di Bisceglie. Il Dipartimento di Prevenzione della Asl Bt, come da protocollo regionale, ha attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche provvedendo anche in questo caso a isolare tutti i contatti stretti. Salgono, pertanto, a 9 in totale i casi di COVID-19 in Puglia».

--
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Emergenza sanitaria, dalla Protezione civile nazionale 60mila mascherine per la Puglia Emergenza sanitaria, dalla Protezione civile nazionale 60mila mascherine per la Puglia Saranno distribuite alle strutture sanitarie di tutta la Regione
Contenimento del coronavirus, salgono a 35mila le persone controllate​ Contenimento del coronavirus, salgono a 35mila le persone controllate​ Sabato 113 sanzioni e 126 esercizi sotto torchio
4 Coronavirus, il sindaco Bottaro ufficializza un nuovo caso in città Coronavirus, il sindaco Bottaro ufficializza un nuovo caso in città Con questo sono 13 dall'inizio della pandemia
Coronavirus, nella Bat nove nuovi casi positivi e un decesso Coronavirus, nella Bat nove nuovi casi positivi e un decesso Sale a 2.317 il numero dei contagiati in Puglia
Coronavirus, oggi nessun caso positivo registrato nella Bat Coronavirus, oggi nessun caso positivo registrato nella Bat Sale a 2240 il numero dei contagi in Puglia
Coronavirus, nessun nuovo caso a Trani Coronavirus, nessun nuovo caso a Trani Nella Provincia Bat registrati tre positivi ed un decesso
Emergenza Coronavirus: guida per i buoni spesa Emergenza Coronavirus: guida per i buoni spesa Le risposte a tutte le domande
Emergenza sanitaria, pubblicato l'avviso per richiedere i buoni spesa Emergenza sanitaria, pubblicato l'avviso per richiedere i buoni spesa Previsto un incremento di 100 euro se nel nucleo familiare sono presenti minori da 0 a 6 anni
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.