Trani Governa
Trani Governa
Politica

Coronavirus, quattro consiglieri di Trani Governa rinunciano a metà del loro compenso mensile

Sarà creato un fondo comunale per l'acquisto di presidi medico-chirurgici da donare alle famiglie bisognose

In questi giorni, in cui a causa dell'emergenza causata dall'epidemia da Coronavirus vengono richiesti enormi sacrifici a tutto il paese, è bene che chi ricopre posizioni di responsabilità dia il buon esempio. Tutti noi abbiamo accolto l'esortazione delle Istituzioni ad assumere un comportamento diligente e responsabile, per tutelare la salute di tutta la comunità.

Secondo noi è necessario spingersi oltre, accompagnando le limitazioni ad un impegno concreto: intendiamo quindi rinunciare alle nostre indennità di carica e promuovere la creazione di un Fondo Comunale dedicato all'acquisto di presidi medico-chirurgici da donare alle famiglie più bisognose e maggiormente difficoltà, che purtroppo non possono permettersi di acquistare i beni necessari per proteggersi dal contagio.

Al fine di dare un contributo serio ed effettivo alla nostra comunità, invitiamo anche il Sindaco, i componenti della Giunta, gli altri Consiglieri Comunali e gli organi e gli amministratori delle partecipate cittadine a condividere la nostra iniziativa ed evolvere il 50% del loro compenso mensile, a partire dal mese di Febbraio, momento di scoppio di quest'emergenza, per i prossimi tre mesi.

Proponiamo inoltre che l'Assessorato ai Servizi Sociali predisponga, come già avviene in alcuni comuni vicini, un servizio straordinario di supporto per aiutare chiunque sia impossibilitato a procurarsi beni di prima necessità, attivando la consegna a domicilio di generi alimentari, medicinali e presidi medico chirurgici, utilizzando i percettori del Reddito di Cittadinanza.

In questo clima di incertezza e preoccupazione, invitiamo anche le Istituzioni ad evitare la spettacolarizzazione attraverso continui scatti fotografici e post social che ritraggono il duro lavoro delle forze dell'ordine, degli operatori Amiu e di tutte le forze in campo per contrastare l'epidemia, a cui va ovviamente il nostro ringraziamento e la nostra ammirazione.

In questo momento sono fondamentali serietà ed abnegazione, è necessario, ora più che mai, bisogna lavorare duramente, alacremente ed in silenzio, nel rispetto della grave sofferenza causata dall'emergenza in corso.
Speriamo vivamente che la nostra proposta venga accolta e condivisa dal più ampio numero di persone possibile, in linea con lo spirito di solidarietà e condivisione richiesto da quest'emergenza.

I consiglieri comunali Anna Maria Barresi, Tiziana Tolomeo, Giovanni Loconte, Anna di Bari
  • Politica
Altri contenuti a tema
Misure per il contenimento del virus, quasi 40mila persone fermate Misure per il contenimento del virus, quasi 40mila persone fermate Oltre 5mila gli esercizi commerciali controllati ​nella Bat
Coronavirus, ieri 1.395 persone e 228 esercizi commerciali controllati Coronavirus, ieri 1.395 persone e 228 esercizi commerciali controllati Il prefetto istituisce un nucleo tecnico di supporto per i controlli sulle attività produttive industriali e commerciali  
Partiti finiti. Si salvi chi può... Partiti finiti. Si salvi chi può... Mazza e panella di Giovanni Ronco
Elezioni 2020, Tranifutura inaugura la sede del movimento e presenta le sue linee programmatiche Elezioni 2020, Tranifutura inaugura la sede del movimento e presenta le sue linee programmatiche Il segretario politico Antonio Befano: «Stiamo lavorando per il programma, per continuare a far crescere la città»
Dicembre a Trani tra luccicanza natalizia e opacità politica Dicembre a Trani tra luccicanza natalizia e opacità politica Quello strano Natale tra lustrini e ombre
Nessuno tocchi Sancho Panza, si scatena la gara di solidarietà Nessuno tocchi Sancho Panza, si scatena la gara di solidarietà Un nomignolo utilizzato da un rappresentante delle istituzioni verso un altro crea il caos
Amministrative 2020, il centrodestra si impegna a presentare un progetto unitario Amministrative 2020, il centrodestra si impegna a presentare un progetto unitario Un documento politico con vincolo di mandato per impedire il "cambio di casacca"
Trani 2020, tutti (alla pari) al nastro di partenza Trani 2020, tutti (alla pari) al nastro di partenza Mazza e panella di Giovanni Ronco
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.