Consiglio comunale di Trani
Consiglio comunale di Trani
Territorio

Ekobat, il Consiglio comunale formalizza il dissenso

«Trani è città turistica. Su quel sito altri progetti». La delibera è stata arricchita da un emendamento di Franco Laurora

Il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità un ordine del giorno per dichiarare il dissenso all'apertura a Trani di una discarica per rifiuti non pericolosi (con annesse celle per rifiuti contenenti amianto e rifiuti pericolosi stabili e non reattivi) così come nelle intenzioni della società Ekobat.

Atto doveroso, per tutelare essenzialmente il comparto dell'agricoltura e motivato sulla scorta del fatto che il Comune di Trani, a tutela della salute pubblica e della vocazione turistica della città, già con una delibera di Consiglio comunale del 28 luglio del 1999 aveva espresso all'unanimità il diniego sia alla realizzazione nell'agro di Trani di una discarica per rifiuti speciali che a qualsiasi altra installazione di discarica per rifiuti speciali. Di più, nell'ambito dell'iter di approvazione del piano urbanistico generale, il Consiglio approvò un emendamento costituito dal divieto alla realizzazione di impianti di discarica di rifiuti di qualsiasi provenienza nelle zone agricole per attività primarie sottoposte a tutela e recupero e nelle zone agricole in generale. Inoltre, l'amministrazione comunale, nell'ottica della valorizzazione naturalistica ed ambientale dell'agro, ha sempre manifestato la volontà di voler procedere al ripristino delle cave di pietra dismesse, ivi compresa quella dove la Ekobat vorrebbe realizzare la discarica, in contrada Casarossa.

La delibera approvata è stata arricchiata da un emendamento proposto da Franco Laurora (del gruppo consiliare dei Verdi) che sottolinea la preesistenza già di altre discariche in loco, ad una distanza tale da non consentire l'individuazione del responsabile dell'eventuale inquinamento. L'atto sarà trasmesso all'agenzia regionale per l'ambiente, all'autorità di bacino, alla Provincia, al dipartimento di prevenzione della Asl ed all'assessorato all'ambiente regionale.
  • Consiglio Comunale
  • Ekobat
  • Franco Laurora
Altri contenuti a tema
Giovedì Consiglio Comunale: primo punto all'o.d.g  la proposta di cittadinanza onoraria a Julian Assange Giovedì Consiglio Comunale: primo punto all'o.d.g la proposta di cittadinanza onoraria a Julian Assange La vicenda  del fondatore di WikiLeaks ha suscitato dibattiti su libertà di stampa e diritti umani
Oggi il Consiglio Comunale sulla sanità locale Oggi il Consiglio Comunale sulla sanità locale Alle 10.30 a Palazzo Palmieri
Consiglio comunale questo pomeriggio con un ordine del giorno di 16 punti Consiglio comunale questo pomeriggio con un ordine del giorno di 16 punti Tra gli argomenti anche l'approvazione del progetto per lavori di rifunzionalizzazione del Pta di Trani
Un bilancio "dinamico" approvato a larga maggioranza in consiglio comunale Un bilancio "dinamico" approvato a larga maggioranza in consiglio comunale La manovra ha registrato 25 voti favorevoli e 3 contrari
Convocato per oggi il Consiglio Comunale Convocato per oggi il Consiglio Comunale Sette i punti all'ordine del giorno
Il Consiglio comunale convocato per giovedì 25 gennaio Il Consiglio comunale convocato per giovedì 25 gennaio L'ordine del giorno
Consiglio comunale, approvato il piano per il diritto allo studio 2024 Consiglio comunale, approvato il piano per il diritto allo studio 2024 «Un importante provvedimento che contiene progetti di affettività e sessualità nelle scuole»
Domani si riunisce il Consiglio comunale in un Palazzo Palmieri ammodernato Domani si riunisce il Consiglio comunale in un Palazzo Palmieri ammodernato Nuove apparecchiature informatiche e nuova piattaforma di streaming per seguire dirette e rivedere le sedute
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.