Trani per Emergenza Ucraina
Trani per Emergenza Ucraina
Solidarietà

Emergenza Ucraina, a Trani continua la raccolta di beni di prima necessità

Si può donare alla Parrocchia San Magno e alla Caritas cittadina

Continua la raccolta di beni di prima necessità per sostenere i rifugiati provenienti dall'Ucraina. Il Comune di Trani di concerto con la Caritas cittadina e gli Enti del terzo settore, ha aperto un punto di aiuto umanitario ufficiale di raccolta

Tutti i cittadini che intendono donare e sostenere l'iniziativa con un supporto concreto alle famiglie vittime di questa emergenza, possono rivolgersi ai seguenti centri:
  • Parrocchia di San Magno per la raccolta beni alimentari il martedì dalle 9.30 alle 10.30 e dalle 17.00 alle 18.30
  • Caritas Cittadina, presso la Chiesa del Sacro Cuore in via Malcangi per raccolta alimenti/indumenti il mercoledì dalle 10.00 alle 11.30 ed il venerdì dalle 16.00 alle 17.30.
"Il Comune – spiega l'assessore alle politiche sociali, Alessandra Rondinone – esprime la massima vicinanza al popolo Ucraino in questo difficile momento, facendo appello allo spirito di solidarietà della cittadinanza per ottimizzare le risorse e rendere concreti e fruibili questi aiuti. Ogni forma di intervento che sarà possibile fornire alle popolazioni colpite sarà pertanto ampiamente pubblicizzata al fine di garantire la partecipazione della cittadinanza che avrà desiderio di collaborare".

Si ricorda che sono sempre aperti i termini dell'avviso pubblico per manifestare disponibilità all'accoglienza abitativa (in abitazioni non condivise con il nucleo familiare proponente oltre a strutture alberghiere; strutture extra alberghiere quali casa vacanze, b&b, agriturismi o affittacamere; strutture religiose) ed alla prestazione di servizi a titolo gratuito quali mediazione culturale e/o linguistica; supporto psicologico; consulenze legali a vario titolo; accompagnamenti presso servizi pubblici (con o senza disponibilità di mezzo di trasporto); altri servizi ritenuti utili.

L'istanza di adesione per la disponibilità a prestare servizi dovrà essere manifestata con compilazione dell'apposito modulo da inviare all'indirizzo emergenzaucraina@comune.trani.bt.it.
  • Conflitto Russia-Ucraina
Altri contenuti a tema
Guerra... e pace?, a Trani il professor Luciano Canfora Guerra... e pace?, a Trani il professor Luciano Canfora Venerdì 17 nella biblioteca comunale un incontro sul conflitto in Ucraina
Belle per sentirsi libere, servizi estetici gratuiti per le donne ucraine Belle per sentirsi libere, servizi estetici gratuiti per le donne ucraine L'iniziativa dell'Accademia Total Look con Il Carro dei Guitti
A Trani uova di cioccolato per i bambini ucraini A Trani uova di cioccolato per i bambini ucraini L'iniziativa di Hastarci, Paideia e Comune
Trani Sociale, è l'ora della solidarietà concreta per il popolo ucraino Trani Sociale, è l'ora della solidarietà concreta per il popolo ucraino In partenza con oltre 5000 confezioni di beni di prima necessità
Mediazione culturale, Comune, scuole, e università insieme per i minori ucraini Mediazione culturale, Comune, scuole, e università insieme per i minori ucraini Un'occasione formativa per consentire l'inserimento nel nuovo tessuto sociale
Ospitalità agli ucraini in fuga dalla guerra, restano aperti i termini dell'avviso Ospitalità agli ucraini in fuga dalla guerra, restano aperti i termini dell'avviso Le disponibilità pervenute finora sono insufficienti
La storia di Anastasia e Antonina, fuggite dalla guerra e accolte nella nostra terra La storia di Anastasia e Antonina, fuggite dalla guerra e accolte nella nostra terra Il racconto di mamma Mariya, i ringraziamenti, la speranza
La bandiera dell’Ucraina sventola anche sul porto di Trani La bandiera dell’Ucraina sventola anche sul porto di Trani L'iniziativa di una famiglia per "rendere onore ad un popolo che chiede solo la Pace".
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.