Scuola e Lavoro

Filatura di Trani, tutto fermo dopo l'incontro al Ministero dello Sviluppo Economico

L'Assessore Visibelli: «Dopo 3 mesi nessuna notizia dalla Regione Puglia»

Sono passati tre mesi dall'ultima volta che se ne parlò a Roma, in un incontro presso il Ministero. Da allora, nonostante il tempo trascorso, dalla Regione Puglia non è pervenuto alcunchè relativo alla vicenda che riguarda 158 lavoratori (e le loro famiglie) dell'ex Filatura di Trani, in grande maggioranza nostri concittadini.

L'assessore alle politiche del Lavoro dott. Roberto Visibelli: «La cera si consuma e la processione non cammina! Il tempo di Cassa Integrazione Guadagni sta inesorabilmente passando ed il futuro ha connotati tetri. Forse è il momento in cui la politica deve mettere da parte la partigianeria e tutti i politici tranesi muoversi all'unisono, tutti insieme appassionatamente, per dare un bel segnale di socialità ai nostri concittadini. In caso contrario, sarà inutile POI presentarsi, tra pochi mesi, a chiedere il voto!» Il dott. Visibelli ha inviato questa mattina una nota sulla questione Franzoni Filati, indirizzata al presidente del Consiglio Comunale, al Consigliere Regionale Laurora e a tutte le forze politiche cittadine: «Lo scrivente Assessore alle Politiche del Lavoro, delegato dal Sindaco di Trani Dott. Giuseppe Tarantini, atteso che la cessazione dell'attività produttiva dello stabilimento Franzoni (ex "Filatura di Trani") ha posto in gravi difficoltà le 158 famiglie dei dipendenti, di cui gran parte Tranesi,

PREMESSO
- che della vicenda se ne è occupato il Consiglio Comunale, nella seduta del 25/09/2007, deliberando la solidarietà con i lavoratori, nonché l'impegno a partecipare a tutti gli appuntamenti istituzionali legati alla vicenda;
- che nell'incontro tenutosi a Roma in data 6/11/2007 c/o il Ministero dello Sviluppo Economico, alla presenza delle parti interessate, veniva richiesto alla Regione Puglia di palesare le proprie intenzioni in merito al rilascio della licenza per la realizzazione del Centro Commerciale, che dovrebbe non solo conservare il posto di lavoro agli ex dipendenti della Franzoni, ma anche creare nuova occupazione, ottenendo un impegno in tal senso da parte del delegato funzionario Regionale, presente all'incontro;
- che a tutt'oggi (esattamente 3 mesi!) non risulta convocata da parte della Regione Puglia, e specificatamente da parte degli Assessorati alle Attività Produttive ed al Lavoro, la riunione nella quale si sarebbe dovuto esaminare il progetto del Centro Commerciale, nonché la reale disponibilità della Regione Puglia ad autorizzare a Trani tale struttura o, in alternativa, valutare ogni altra proposta operativa finalizzata alla individuazione di nuovi settori industriali nei quali trovare occupazione ai 158 lavoratori dello stabilimento;

EVIDENZIATO

- che tra pochi mesi scadranno le forme di sostegno del reddito, delle quali, fortunatamente, hanno beneficiato i lavoratori dell'ex stabilimento Franzoni, i quali pertanto si troveranno a breve privi di un qualsiasi reddito, col quale sostentare le relative famiglie;
- che, atteso il denunciato smantellamento degli impianti produttivi, con trasferimento all'estero dei macchinari, non è nemmeno ipotizzabile una ripresa, sia pure temporanea dell'attività produttiva dello stabilimento;

SENSIBILIZZA

tutte le forze politiche, di maggioranza e/o minoranza, attraverso i propri rappresentanti Regionali, quale che sia il loro ruolo istituzionale, a sollecitare gli Organi Regionali perché provvedano in tempi estremamente ristretti a convocare la riunione concordata nell'incontro presso il Ministero dello Sviluppo Economico, al fine di trovare rapidamente una soluzione al problema occupazionale che coinvolge ben 158 famiglie. Confida nella partecipazione che della presente la Presidenza del C.C. vorrà dare ai Gruppi Consiliari.»
  • Ex filatura Franzoni
  • Roberto Visibelli
Altri contenuti a tema
SForza Italia e la ballata dell'illegalità SForza Italia e la ballata dell'illegalità Maretta Ferrante-Laurora, gli affidamenti diretti e il ricordo di Roberto Visibelli
Franzoni Filati, porte in faccia alla Esi Puglia Franzoni Filati, porte in faccia alla Esi Puglia La società di Corato aveva chiesto la locazione dello stabilimento: no
Pubblicità, spuntano autorizzazioni del comandante di Pm Pubblicità, spuntano autorizzazioni del comandante di Pm Le richieste di installazione dei parapedonali risalgono al 2011
La Uil rassicura gli ex Franzoni: nessuno resterà a casa La Uil rassicura gli ex Franzoni: nessuno resterà a casa Progetto di recupero di elettrodomestici per 130 unità lavorative
Lavori nel Comune: indagati Modugno e l'ex Guidotti Lavori nel Comune: indagati Modugno e l'ex Guidotti Nel mirino della procura l'appalto per la realizzazione della sede interforze di polizia giudiziaria
Lavoratori ex Franzoni esodati, Camero è tiepido Lavoratori ex Franzoni esodati, Camero è tiepido «Percorso ancora irto di ostacoli, la questione va trattata con maggiore prudenza»
Ventuno lavoratori ex Franzoni trovano occupazione Ventuno lavoratori ex Franzoni trovano occupazione Contrattualizzati (a tempo determinato) da una società di Corato
Uffici Bat in via De Gemmis, 2 avvisi di garanzia Uffici Bat in via De Gemmis, 2 avvisi di garanzia Inchiesta della Procura sul cambio di destinazione d'uso dell'immobile
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.