Quartiere zona nord
Quartiere zona nord
Politica

Finanziamento bando PinQua, Bottaro: «Trani unica città in tutta Italia a raggiungere un risultato così importante»

Per il sindaco una «risposta concreta» per i residenti del Quartiere di via Andria e Petronelli

«Il giorno seguente ci accorgiamo che non è un sogno! Certo, vedersi così in alto nella graduatoria dei progetti da 15 milioni di euro (addirittura terzi), constatare che siamo l'unica città in tutta Italia a raggiungere con ben due diversi progetti un risultato così importante (terzi e sesti), sapere di poter contare da subito (senza aspettare alcun ricovery) di una ingente dotazione finanziaria (30 milioni) può sembrare un sogno ed invece un sogno non lo è. Oggi è il giorno della realtà! La realtà di chi da oggi deve correre per far sì che le risorse siano spese bene e subito». Ancora una volta il sindaco Amedeo Bottaro ritorna a parlare del finanziamento del bando PinQua che consentirà di ottenere per Trani risorse per 30 milioni di euro.

«Io ho iniziato a correre e con me lo farà tutto il gruppo di lavoro che nei prossimi giorni conto di costituire formalmente e di dedicare a questi due grandi progetti di riqualificazione.

Eh si, perché si tratta di due grandi progetti che cambieranno il volto della nostra città. Nei prossimi giorni proverò a raccontarli analiticamente. Oggi vorrei partire dalla risposta concreta che finalmente daremo al Comitato di via Andria ma più in generale ai residenti dei due grandi quartieri della città: il sottopasso ferroviario ciclo pedonale di congiungimento tra via Andria, angolo via Giachetti e via Andria con intersezione via Gattola. Un sottopasso ciclopedonale, finanziato per un milione e mezzo di euro, che non solo entra a far parte del più grande progetto di ricucitura urbanistica attualmente in atto ( unitamente ai due sottopassi del quartiere Stadio), ma che tra l'altro consentirà ai residenti del quartiere Petronelli di accedere facilmente ai due grandi parchi in corso di realizzazione insistenti su via Giachetti (Campo scuola di via Andria e parco di via Delle Tufare). Eh si, continuiamo a tenere Botta».
  • Amedeo Bottaro
Altri contenuti a tema
Seconda operazione dopo l'incidente in moto per il sindaco Bottaro Seconda operazione dopo l'incidente in moto per il sindaco Bottaro Dalla sua stanza di ospedale: «Nonostante tutto nutro grande fiducia di poter tornare presto in Comune»
45 "Mi rialzo presto, tranquilli": Bottaro rassicura tutti sui social "Mi rialzo presto, tranquilli": Bottaro rassicura tutti sui social E nella stanza di degenza al "Dimiccoli" di Barletta riceve la visita del collega e amico Mino Cannito
Incidente in moto per il sindaco Amedeo Bottaro: trasportato al "Dimiccoli" di Barletta Incidente in moto per il sindaco Amedeo Bottaro: trasportato al "Dimiccoli" di Barletta In sella alla sua moto è caduto sulle basole, ferendosi ad una gamba
Scarsa accessibilità alla nuova area La Vela, Bottaro: «Progetto ancora da completare» Scarsa accessibilità alla nuova area La Vela, Bottaro: «Progetto ancora da completare» Il sindaco incontra Gennaro Palmieri (Uildm)
Concorsi al Comune, Bottaro: «La vigilia di un giorno storico per Trani» Concorsi al Comune, Bottaro: «La vigilia di un giorno storico per Trani» Il sindaco: «E' la prima volta che il Comune indice le procedure concorsuali»
Rotary club dona un elettrocardiografo all'associazione Orizzonti Rotary club dona un elettrocardiografo all'associazione Orizzonti Questa mattina la cerimonia a Palazzo di Città
2 Bottaro: «Sosteniamo tutti insieme Emanuela, giovane mamma ammalata» Bottaro: «Sosteniamo tutti insieme Emanuela, giovane mamma ammalata» Il sindaco cede la sua poltrona per permettere a Emanuela di raccontare la sua storia
1 Riqualificazione della costa urbana, si parte da Capo Colonna Riqualificazione della costa urbana, si parte da Capo Colonna Quattro interventi in totale grazie un finanziamento di 1 milione e mezzo
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.