Protesta in comune
Protesta in comune
Vita di città

Guardie giurate Sicuritalia, continua la protesta contro Amiu e Comune

Gli ex vigilanti: «È un procedimento illegittimo. Clausole e promesse non rispettate»

Sono ormai tornate all'attacco le sette guardie giurate che prestavano servizio di vigilanza nei siti di proprietà di Amiu. Davanti a Palazzo di città hanno denunciato, ancora una volta, la loro situazione lavorativa sul filo del rasoio. «Siamo stati raggirati - raccontano Francesco Ricchiuti, Gabriele Di Toma, Michele Marulli, Antonio Viglione, Gaetano Cassaniello, Enrico Ferrara e Paolo Tursi - da una continua "bugiardata" da parte di chi avrebbe dovuto garantire una risolutività al nostro problema lavorativo. Si tratta di un procedimento illegittimo che non sta rispettando la clausola sociale da parte di Vegapol in primis, a seguire Amiu e Comune. Nel passaggio di Sicuritalia siamo stati appesi come prosciutti trascurando quella che in gergo italiano si chiama dignità».

«Due mesi - proseguono - di silenzio-assenso. Molti incontri con sindaco e Sicuritalia. Un verbale firmato da tutte le parti tramite il quale si garantiva la soluzione di salvaguardia per le 7 guardie giurate con collocazioni nella Bat e non più lontano. Tutte queste promesse da marchingegno sono venute meno. Inoltre, il sindaco ha chiesto, dopo aver constatato che la Vegapol non ha ottemperato al rispetto della salvaguardia della clausola sociale, una relazione all'Amiu. Ad oggi non c'è traccia della revoca immediata del servizio. Il sindacato, fra l'altro, di fronte a tutto questo scenario dev'essere più incisivo in quanto ne vade la sua reputazione e soprattutto la nostra dignità. Si pensa agli immigrati e non ai disgraziati concittadini tranesi».

«Aspettiamo, davanti al Comune, il nuovo vescovo per solidarietà, visto che è vicino agli ultimi», concludono ironicamente le sette guardie giurate.
  • Comune di Trani
  • Amiu Trani
Altri contenuti a tema
Un problema che si ripete da anni: Ufficio Agricoltura del Comune chiuso Un problema che si ripete da anni: Ufficio Agricoltura del Comune chiuso La denuncia del consigliere Michele Centrone
Al Comune di Trani arriva il pos, per i pagamenti direttamente allo sportello Al Comune di Trani arriva il pos, per i pagamenti direttamente allo sportello Si parte dall'ufficio Cie
Una cattedrale in miniatura donata alla Città di Trani Una cattedrale in miniatura donata alla Città di Trani È dell'artista Savino Palmieri
Dimissioni dell'assessore all'ambiente Pierluigi Colangelo Dimissioni dell'assessore all'ambiente Pierluigi Colangelo Una decisione che era nell'aria già da qualche tempo
Concorso di istruttore tecnico, pubblicato calendario delle prove scritte Concorso di istruttore tecnico, pubblicato calendario delle prove scritte Si svolgeranno il 28 e 29 settembre nell'auditorium San Magno
Iscrizioni al portale mensa scolastica, servizio sospeso per la giornata di mercoledì Iscrizioni al portale mensa scolastica, servizio sospeso per la giornata di mercoledì L'accesso nuovamente possibile da giovedì 8 settembre
Immobili comunali, Cinquepalmi: «I contratti di concessione sia ad uso commerciale che abitativo sono tutti scaduti» Immobili comunali, Cinquepalmi: «I contratti di concessione sia ad uso commerciale che abitativo sono tutti scaduti» Le precisazioni dell'ex consigliere comunale
1 Rimosso il grosso albero caduto nella notte in via Malcangi Rimosso il grosso albero caduto nella notte in via Malcangi L'intervento di una squadra specializzata di Amiu
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.