Andrea Aiello
Andrea Aiello
Attualità

Il luogotenente Andrea Aiello promosso al grado di Sottotenente dei Carabinieri: aveva prestato servizio anche a Trani

Il 54enne vanta 35 anni di carriera svolti a servizio dell'Arma

Lascia il Comando della Stazione Carabinieri di Andria il Luogotenente Andrea Aiello, promosso al grado di Sottotenente e destinato ad incarichi superiori. In attesa della nuova destinazione si accinge a svolgere il previsto corso di sei settimane presso la Scuola Ufficiali dell'Arma dei Carabieniri di Roma.

Il 54enne Luogotenente Andrea Aiello, originario della Sicilia è coniugato con figli. Nei 35 anni di servizio nella Benemerita, Aiello ha ricoperto già delicate funzioni, collaborando, in particolare al felice esito dell'operazione "Soluzione finale" che portò anni addietro, allo smantellamento di una articolata organizzazione criminale, attiva nel nord barese, ricevendo un encomio solenne dal Comando generale dell'Arma.

Dopo aver frequentato la Scuola Allievi sottufficiali a Velletri e Firenze, Aiello è stato asseganto come prima nomina al Nucleo radiomobile e successivamente ai Reparti speciali di Milano. Dopo circa 18 anni è quindi giunto in Puglia, prima a Bari e successivamente al Nucleo operativo di Trani.

Laureato in Scienze dell'Amministrazione ad indirizzo giuridico presso l'Ateneo di Siena ha svolto delicate inchieste sulla criminalità organizzata, specie pugliese. Nel suo curriculum ci sono anche due periodi passati in missioni all'estero, in Kosovo ed Afghanistan, dove si è guadagnato un altro encomio per l'attività svolta, nei contingenti che l'Arma dei Carabinieri, destina sia in ambito NATO che ONU con propri militari, per compiti sia di sicurezza che di addestramento delle forze di polizia locali.

Ad Andria, come dicevamo, ha ricoperto per ben sette anni l'incarico di Comandante della Stazione Carabinieri di viale Gramsci, alle dirette dipendenze dei Capitani Occhiogrosso, Savastano e Montalto.

Dalla Civica Amministrazione ha ricevuto, ad inizio del 2018, un particolare encomio perchè con due altri militari, riuscì a bloccare un cittadino, dal poposito di suicidarsi.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Operazione straordinaria dei Carabinieri di Trani, quattro denunce ed un arresto per armi e droga Operazione straordinaria dei Carabinieri di Trani, quattro denunce ed un arresto per armi e droga I militari in azione nelle principali piazze di spaccio della città
1 Aggredito e trasportato in ospedale l’inviato di Striscia la notizia, Vittorio Brumotti Aggredito e trasportato in ospedale l’inviato di Striscia la notizia, Vittorio Brumotti A Trani per un'inchiesta su presunto spaccio di sostanze stupefacenti
Entrano all'interno de La Lampara, fermati dalle forze dell'ordine Entrano all'interno de La Lampara, fermati dalle forze dell'ordine Due giovani condotti presso il Comando dei Carabinieri di Trani
Operazione "Educazione criminale", tra gli arrestati anche diversi tranesi Operazione "Educazione criminale", tra gli arrestati anche diversi tranesi Minorenni utilizzati per il trasporto di droga a Bisceglie
Furto nello storico locale La Lampara, i ladri portano via infissi e cucina Furto nello storico locale La Lampara, i ladri portano via infissi e cucina I responsabili sono entrati nello stabile approfittando dello stato di abbandono. Sul posto i carabinieri
Rapina  in un night club di Trani, ladri in fuga col bottino Rapina in un night club di Trani, ladri in fuga col bottino Sul posto i carabinieri, da quantificare la refurtiva
6 Associazione per delinquere e corruzione, arrestati due ex magistrati tranesi Associazione per delinquere e corruzione, arrestati due ex magistrati tranesi Antonio Savasta e Michele Nardi ora in servizio a Roma. Con loro due imprenditori e un ispettore di polizia
Il sottotenente Andrea Aiello alla sezione operativa dei Carabinieri di Trani Il sottotenente Andrea Aiello alla sezione operativa dei Carabinieri di Trani L'assegnazione sarà valida da lunedì 14 gennaio
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.