Enti locali

Il Sindaco: «non ci siamo aumentati le indennità»

La replica a chi accusa la maggioranza di aver approvato con "blitz" in consiglio comunale

"Sindaco e assessori non si sono affatto aumentati le indennità, anzi le abbiamo persino ridotte del 10%. Gli aumenti, semmai, ci sono stati solo per i consiglieri, un adeguamento previsto dalla legge in virtù dell'elevazione a capoluogo di provincia del nostro comune. Un aumento, mi preme sottolinearlo, accettato in modo per così dire bipartisan. La legge prevede l'adeguamento delle indennità anche per gli amministratori, ma è stata una mia precisa volontà quella di non approfittarne: è vero, dunque, l'esatto contrario di quello che dice il centrosinistra". Il sindaco di Trani Giuseppe Tarantini risponde così a quanti hanno accusato l'amministrazione e la maggioranza di centrodestra di aver approvato il bilancio di previsione del Comune senza la presenza in aula dei consiglieri di opposizione, con l'obiettivo, secondo il centrosinistra, di non discutere pubblicamente alcuni aspetti del bilancio, come il presunto aumento delle indennità agli amministratori comunali. "Vogliono discutere il bilancio?", si chiede il sindaco. "Bene, organizzeremo una pubblica conferenza dove illustreremo il bilancio ai consiglieri di opposizione, che peraltro già lo conoscono, e soprattutto ai cittadini. E se il centrosinistra vuole contestarci qualcosa potrà farlo in quella occasione: tanto prima o dopo non cambia nulla, perché il bilancio la maggioranza l'avrebbe approvato anche al termine di una lunga discussione. Questo naturalmente non vale come giustificazione per quanto accaduto l'altro giorno in consiglio, anche perché non c'è nulla da giustificare. Semmai è l'opposizione che dovrebbe chiarire alla cittadinanza perché non si è presentata in aula in orario. Noi cosa avremmo dovuto fare? Avremmo dovuto telefonare ai consiglieri uno ad uno per chiedere loro, cortesemente, di venire in consiglio? Oggettivamente mi sembra un po' esagerato".
  • Consiglio Comunale
Altri contenuti a tema
Anche Trani elegge il garante dei detenuti Anche Trani elegge il garante dei detenuti Dopo Lecce è la seconda città della Puglia
Polizia urbana, tutela degli animali, debiti fuori bilancio: oggi in Consiglio comunale Polizia urbana, tutela degli animali, debiti fuori bilancio: oggi in Consiglio comunale Sarà valutata l'ipotesi della convocazione di una seduta straordinaria causa emergenza Coronavirus
Scomparsa del consigliere De Laurentis e surroga, mercoledì torna a riunirsi il Consiglio comunale Scomparsa del consigliere De Laurentis e surroga, mercoledì torna a riunirsi il Consiglio comunale Sarà valutata l'ipotesi della convocazione di una seduta straordinaria causa emergenza Coronavirus
Scomparsa del consigliere De Laurentis, il sindaco: «È dura salutarti così. Trani perde una persona speciale» Scomparsa del consigliere De Laurentis, il sindaco: «È dura salutarti così. Trani perde una persona speciale» I messaggi di cordoglio della classe politica tranese
22 Lutto nella città di Trani, è deceduto il consigliere comunale Mimmo De Laurentis Lutto nella città di Trani, è deceduto il consigliere comunale Mimmo De Laurentis Storico esponente della Sinistra. Si è spento a causa di una malattia all'età di 60 anni
Quel consiglio a distanza, tra microfoni aperti e pochi palpiti... Quel consiglio a distanza, tra microfoni aperti e pochi palpiti... Il primo in versione telematica è terminato senza grandi sussulti
Il Consiglio comunale di Trani in modalità telematica, qui la diretta Il Consiglio comunale di Trani in modalità telematica, qui la diretta Tra i punti all'ordine del giorno l'approvazione del Dup 2020/2022
2 «A Trani attive sacche apologetiche del fascismo pronte ad entrare in Consiglio Comunale, si faccia chiarezza» «A Trani attive sacche apologetiche del fascismo pronte ad entrare in Consiglio Comunale, si faccia chiarezza» La denuncia di Libera, Anpi, Comitato Bene Comune e Cgil
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.