Stadio Comunale Trani
Stadio Comunale Trani
Politica

Impianti sportivi, le perplessità del consigliere Loconte sul bando di gara per l'affidamento dei servizi di custodia e manutenzione

«L'avviso pubblico è contro ogni principio contabile, etico e regolamentare e quindi chiedo immediata sospensione»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Affidamento temporaneo dei servizi di custodia, pulizia e piccola manutenzione presso gli immobili sportivi comunali. In questo periodo questo argomento è stato oggetto di molte attenzioni. Ad una lettura più attenta però, è da constatare come da alcune parti si sia fatta forse poca attenzione e quindi si è focalizzato il discorso su una base errata. Non è un bando di gestione di alcun immobile. La gestione era, è e sarà del Comune di Trani. Mi pare quindi strano come alcuni illustri colleghi abbiano avuto un abbaglio così grande.

Nel particolare però nella nuova manifestazione di interesse sono da sollevare alcune grosse criticità e forti incongruenze, soprattutto laddove questa amministrazione si è sempre erta sul colle della trasparenza, della correttezza e del rispetto dei regolamenti.

La prima grossa doppia incongruenza è da riscontrarsi nel punto c) dell'avviso pubblico: non avere situazioni debitorie nei confronti del Comune di Trani per l'uso degli impianti sportivi, a tutto il 31.12.2018; a tal proposito si precisa che sono soggette a moratoria le situazioni debitorie afferenti al periodo 2007/2016, in corso di definizione.

Bene, dicevo appunto doppia incongruenza. La prima: avere in corso di definizione ( significa che il Comune chiede una cifra e l'associazione nega l'intera o parte della cifra da pagare? Che definizione è?) significa che ad oggi l'associazione ha una situazione debitoria nei confronti del comune. Quindi significa che al 31.12.2018 l'associazione viene autorizzata a non pagare il debito pregresso 2007/2016? Quindi nello stesso punto viene detto che esiste un debito e viene data autorizzazione a non pagare?

La seconda: le associazioni non in regola con i pagamenti hanno giustamente ricevuto la sospensione all'accesso alle strutture sportive ( non esistono figli e figliastri, chi non paga deve mettersi in regola). Questo punto, con l'inserimento della moratoria crea una forte incoerenza con quanto presente nell'avviso stesso. L'avviso riportando il volere della Giunta ricorda che il presente avviso è "in favore di associazioni che utilizzano l'impianto per la propria attività". Se una associazione ha la sospensione perché morosa e debitrice col comune come può essere premiata e ammessa a tale avviso che è per coloro che invece utilizzano gli impianti stessi?

Continuando a leggere scopriamo un'altra incongruenza e precisamente: vanno indicati i tesserati al 30/06/2019 e quindi della stagione sportiva appena conclusa e quindi attestabile con documenti certi ma vanno indicati i campionati 2019/2020 cioè che potenzialmente potranno essere svolti. Chi controllerà questa situazione? Non sarebbe stato più coerente attestare tutto al 30/06/2019 e quindi tutto documentabile?

Ultima ma forse quella eticamente peggiore è questa: in caso di parità di punteggio si procederà con sorteggio. Ricapitolando, il bando prevede una moratoria e quindi premialità per chi è debitore nei confronti del Comune mentre chi è in regola non riceve assolutamente neanche un piccolo vantaggio in caso di parità di punteggio? Praticamente una associazione in regola e sempre ligia al dovere può vedersi sopraffatta da chi invece non rispetta le regole? Questo avviso pubblico è palesemente contro ogni principio contabile, etico e regolamentare e quindi chiedo immediata sospensione per rivedere le criticità sollevate.

Avv Giovanni Loconte, Consigliere Comunale Italia in Comune
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
Edilizia, attivato un portale per la presentazione telematica delle pratiche Edilizia, attivato un portale per la presentazione telematica delle pratiche Il 9 luglio la presentazione a Palazzo di Città
3 Assunzioni vietate ai tranesi, Tommaso Laurora: «La città mai più colonia di nessuno» Assunzioni vietate ai tranesi, Tommaso Laurora: «La città mai più colonia di nessuno» Il candidato sindaco analizza la situazione del personale del Comune di Trani
Parte il progetto "Mare d'inverno" per sensibilizzare alla tutela dell'ambiente Parte il progetto "Mare d'inverno" per sensibilizzare alla tutela dell'ambiente L'iniziativa rivolta a studenti e volontari promossa dal Comune di Trani
Lotta alla discriminazione, il Comune di Trani attiva percorso di formazione Lotta alla discriminazione, il Comune di Trani attiva percorso di formazione Beneficiarie del progetto diciotto donne selezionate dai servizi territoriali
Buoni spesa, potranno essere utilizzati entro il 31 agosto Buoni spesa, potranno essere utilizzati entro il 31 agosto Gli esercizi commerciali dovranno rendicontare entro il 30 settembre
4 Clinica privata "Cani & gatti top", prossima apertura? Clinica privata "Cani & gatti top", prossima apertura? Aumentano le critiche su alcune spese effettuate dal Comune
Amministratore, multa te stesso Amministratore, multa te stesso Mazza e panella di Giovanni Ronco
Assembramenti a Palazzo di Città per l'arrivo di Quarto, Bottaro: «Appello al buon senso disatteso» Assembramenti a Palazzo di Città per l'arrivo di Quarto, Bottaro: «Appello al buon senso disatteso» La società e il gruppo ultras: «Nessuna premeditazione da parte nostra, ci scusiamo con il sindaco»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.