Il Vecchio e il Mare
Il Vecchio e il Mare
Eventi e cultura

L’alba del primo agosto a Il Vecchio e il Mare a Trani risuona delle note di Ivan Dalia

Domenica in riva al mare il concerto per piano solo del virtuoso non vedente per l’ultimo appuntamento del Festival Il Giullare

Il Giullare, il festival nazionale del teatro contro ogni barriera, propone, in collaborazione con Il Vecchio e il Mare di Trani (BT), un concerto all'alba (ore 6,00) di domenica primo agosto con l'esibizione di Ivan Dalia, geniale ed eclettico pianista e compositore non vedente.

Il richiamo all'immortale capolavoro di Ernest Hemingway è un'invitante promessa di atmosfera. "Il vecchio e il mare" è un sogno adagiato sul Molo di Sant'Antonio di Trani, nuovo estemporaneo teatro del "Festival Il Giullare" giunto quest'anno alla sua tredicesima edizione.

Ivan Dalia, il musicista di Teverola, piccolo centro alle porte di Napoli, ha un bagaglio artistico di assoluto spessore. Istrionico e geniale, l'artista partenopeo miscela con ironia e rara sapienza sui tasti del pianoforte le mille influenze timbriche del jazz e le sonorità mediterranee, con un particolare riguardo ai colori ed alle tradizioni popolari del nostro Sud.

L'artista non vedente ha conquistato una meritata popolarità grazie al secondo posto ottenuto nel format televisivo "Italia's got talent", che gli ha permesso di sciorinare un repertorio di strabiliante virtuosismo, riscuotendo l'unanime ammirazione di giuria e pubblico.

Prima di questo successo, ha realizzato un album, prodotto da Massimo Colasanti, già produttore di Giorgia e Mietta, Pino Daniele e Gianluca Grignani, che lo ha visto esibirsi accanto a Fabrizio Bosso. Nel tempo sono arrivate le esibizioni nei prestigiosi club di New York e Boston, l'invito al Festival "Poesia e Forma" di Cagliari con il suo trio, la conduzione televisiva del Premio Braille dal Teatro Brancaccio di Roma con la diretta su RAI 1, l'ambìto Premio Napoli Cultural Classic per la musica del 2017.

La cifra stilistica di Dalia è di assoluta originalità creativa. Il pianista cieco ama le contaminazioni, come dimostra il fortunato esperimento di "A ciascuno il duo" con il valente baritono Luca De Lorenzo, che ha magistralmente arrangiato in matrice groove il mondo della lirica e dell'opera buffa, in un'ardita escursione tra le note diatoniche.

Un'altra felice tappa del suo luminoso percorso ha visto l'artista campano duettare con il pianista Mel Morcone, tra luci e buio, celebri colonne sonore e classiche improvvisazioni, sincronismi e variazioni inattese, nel Teatro Fontana di Milano.

L'esibizione all'alba del jazzista napoletano è l'ultimo atto di una rassegna colta ed elegante, un festival nazionale contro ogni barriera, che ha saputo unire allo spazio eno-gastronomico un menu artistico e culturale di grande rilievo, tra il teatro comico ed i laboratori, la diversa abilità ed i cortometraggi, i mimi ed il carillon, i clowns e l'onirico illusionismo, con un notevole concorso di pubblico.

Il Festival Il Giullare gode del patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, della Regione Puglia, del Comune di Trani, della Direzione Regionale Musei della Puglia, di RAI per il Sociale, dell'adesione di circa 30 realtà del terzo settore e della cultura e della collaborazione de "Il vecchio e il mare" e della "Lega Navale" di Trani.

L'appuntamento gratuito si svolgerà in massima sicurezza e nel pieno rispetto dei protocolli anti-Covid.

Per info: 0883 1970320
Il Vecchio e il Mare, Via Tiepolo, Sottoportico Fortino, Molo Sant'Antonio, Trani (BT)
  • Musica
Altri contenuti a tema
Bucarest, è disponibile il nuovo singolo del cantautore tranese Francesco Cioffi Bucarest, è disponibile il nuovo singolo del cantautore tranese Francesco Cioffi Un omaggio romantico all'universo femminile
Terza giornata dei Dialoghi di Trani, serata rock con Piero Pelù Terza giornata dei Dialoghi di Trani, serata rock con Piero Pelù Spazio agli ebrei di Pierre Savy, le storie di morti bianche e la bottega della poesia
Un gran finale per “Cinema a Corte 2022” con il concerto dedicato al grande maestro Ennio Morricone Un gran finale per “Cinema a Corte 2022” con il concerto dedicato al grande maestro Ennio Morricone Nella Corte Davide Santorsola domenica in scena "Cinerama...estro"
Quattro giorni con Lucio, si comincia con il docufilm di Leonardo Metalli Quattro giorni con Lucio, si comincia con il docufilm di Leonardo Metalli Sabato 27 agosto al Polo Museale di Trani la proiezione di "Lucio chi sei tu? Il folletto geniale"
Jazz a Corte, la musica di Sergio Cammariere incontra la poesia di Cosimo Damiano Damato Jazz a Corte, la musica di Sergio Cammariere incontra la poesia di Cosimo Damiano Damato Venerdì 26 agosto a Trani il concerto posticipato dal 25 luglio
Archeologia e arte digitale: a Santa Geffa passato e futuro nel Cavo Fest 2022 Archeologia e arte digitale: a Santa Geffa passato e futuro nel Cavo Fest 2022 Una riflessione sonora sul significato della parola "materia"
Tranensis presenta l'ultimo evento estivo: "Come ci capita" Tranensis presenta l'ultimo evento estivo: "Come ci capita" Al centro Jobel l'esibizione di Maria Pia e Federica Paradiso
Fondazione Seca celebra Lucio Dalla a dieci anni dalla sua scomparsa Fondazione Seca celebra Lucio Dalla a dieci anni dalla sua scomparsa Una "quattro giorni" tributo in memoria di uno dei più importanti cantautori italiani
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.