Villetta via Santa Lucia
Villetta via Santa Lucia
Cronaca

La villetta di via Santa Lucia posta sotto sequestro. La ricostruzione

La tragica scoperta della figlia e la chiamata al 112 nel pomeriggio di domenica

Sarebbe da ricercarsi in motivi familiari l'omicidio-suicidio che ha sconvolto la comunità tranese nella serata di domenica 15 gennaio e che ha portato alla morte di Teresa Di Tondo, 44 anni e del suo assassino Massimo Petrelli, 52 anni. La donna è stata colpita alle spalle dall'uomo con 4 o 5 fendenti per poi togliersi la vita. All'arrivo delle forze dell'ordine l'area è stata completamente interdetta.

LA CHIAMATA AL 112 NEL POMERIGGIO

E' partita dalla figlia della coppia, poco dopo le ore 17, la chiamata ai Carabinieri: la ragazza, giovane adolescente, non riusciva a mettersi in contatto con i genitori ed una volta fatto rientro a casa ha fatto la tragica scoperta. Poco dopo una volante dei Carabinieri è giunta nella villetta di via San Lucia, nelle campagne tranesi. Arrivati sul posto i militari hanno trovato il corpo della 44enne privo di vita riverso sul pavimento e quello del 52enne all'esterno. Per gli inquirenti è stata da subito chiara la dinamica del delitto compiuto: la donna è stata colpita dal compagno a seguito probabilmente di una violenta discussione. Petrelli poi si è tolto la vita impiccandosi. Sul luogo è giunto il magistrato di turno, la dottoressa Roberta Moramarco.

L'ARMA DEL DELITTO

Quel che sembra ormai assodato è che l'uomo, dopo aver inferto alcuni colpi con un coltello sul torace della coniuge, si sia disfatto dell'arma da taglio, non ancora rinvenuta, e si sia impiccato nel giardino della villa. L'abitazione di via Santa Lucia è stata posta sotto sequestro: la Procura ha aperto un fascicolo per ricostruire con esattezza cosa sia avvenuto nelle ore precedenti all'afferrato omicidio e al movente.

TERESA E L'IMPEGNO NEL SOCIALE

Teresa Di Tondo era una educatrice impegnata nel sociale, nelle scuole con il servizio di assistenza specialistica, molto benvoluta. «Il coordinatore, i docenti e i tutor del corso di laurea sono sconvolti e profondamente rattristati dalla notizia, appena appresa, della atroce morte di Teresa Di Tondo, brillante studentessa al 5º anno di Scienze della Formazione Primaria dell'Università degli studi di Bari», si legge in una nota del dipartimento di Formazione Primaria Uniba dove Teresa aveva espletato i suoi studi.
  • Lutto
Altri contenuti a tema
Trani piange il professor Mimì di Palo, poeta e intellettuale della Città Trani piange il professor Mimì di Palo, poeta e intellettuale della Città Nel ricordo, anche la testimonianza commossa dello scrittore Rino Negrogno, suo allievo
Lacrime e commozione per l'ultimo saluto a Teresa di Tondo Lacrime e commozione per l'ultimo saluto a Teresa di Tondo Don Dino: «Non abbiamo risposte. L'unica certezza è che tu, Teresa, hai seminato tanto bene»
Oggi l'ultimo saluto a Gina Lollobrigida,  celebrata sui media di tutto il mondo Oggi l'ultimo saluto a Gina Lollobrigida, celebrata sui media di tutto il mondo Aveva voluto visitare Trani in occasione della campagna elettorale per il Parlamento Europeo con Romano Prodi
3 Scomparsa di Michele Lops, oggi pomeriggio i funerali nella chiesa di Santa Teresa Scomparsa di Michele Lops, oggi pomeriggio i funerali nella chiesa di Santa Teresa Allestita camera ardente a Palazzo Palmieri, tanti i messaggi di cordoglio
Ciao Gianluca Vialli. L'Italia e il calcio internazionale piangono un campione di sport e di vita Ciao Gianluca Vialli. L'Italia e il calcio internazionale piangono un campione di sport e di vita Il ricordo del direttore di Traniviva, Antonio Quinto
È morto Papa Benedetto XVI, il papa teologo della rinuncia al Soglio Pontificio È morto Papa Benedetto XVI, il papa teologo della rinuncia al Soglio Pontificio Aveva 95 anni. Papa Francesco: "Ha sostenuto la chiesa in silenzio e in preghiera"
Lando Buzzanca, Trani  e la nostalgia di un teatro che non c'è più Lando Buzzanca, Trani e la nostalgia di un teatro che non c'è più La scomparsa del celebre attore siciliano ci riporta ai tempi in cui i grandi interpreti venivano a recitare in città
Addio a Giulio Gramegna, Trani perde uno dei suoi custodi più preziosi Addio a Giulio Gramegna, Trani perde uno dei suoi custodi più preziosi Era stato fondatore di "TraniNostra" ma soprattutto instancabile studioso e ricercatore delle ricchezze storiche della Città
© 2001-2023 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.