Gioco d'azzardo
Gioco d'azzardo
Iniziative e promozioni

Lotta al gioco d'azzardo, il Comune bandisce un concorso creativo

Obiettivo: motivare i giovanissimi alla conoscenza del problema

Il gioco d'azzardo ha avuto negli ultimi anni uno sviluppo enorme nel nostro paese. Circa 95 miliardi di euro è il fatturato annuo del 2016 ricavato da lotterie, slot machines, poker, scommesse e giochi d'azzardo di natura sempre più varia. Proiettando questi dati sulla città di Trani si può evincere una spesa in giochi leciti pari a 15.000.000 di euro per una spesa pro-capite di circa 300 euro (dato che tiene conto della popolazione in toto). La platea dei giocatori è cresciuta notevolmente ed è sempre più correlata a fenomeni di povertà e agli effetti della crisi, coinvolgendo anche casalinghe, pensionati, disoccupati e sempre più giovani. Sedici milioni sono gli italiani che, fra i 15 ed i 64 anni, hanno giocato almeno una volta nell'ultimo anno. In misura proporzionale alla crescita del settore sono aumentati i costi sanitari, sociali, relazionali e legali del gioco d'azzardo. I giocatori patologici o ad alto rischio di dipendenza sono stimati in circa un milione.

Al fine di sensibilizzare la cittadinanza a questo problema, il Comune di Trani, attraverso l'assessorato alla salute, ha bandito il concorso "Creativi cercasi - ll tuo slogan contro il gioco d'azzardo patologico". Il fine del concorso è quello di motivare bambini e ragazzi sino a 19 anni di età alla conoscenza del problema attraverso la creazione di uno slogan. Il lavoro ritenuto migliore sarà adottato quale slogan ufficiale del programma per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio della dipendenza del gioco patologico. Possono partecipare al concorso tutti i bambini e ragazzi sino al diciannovesimo anno di età. La partecipazione non può avvenire a titolo individuale, ma deve prevedere la formazione di un gruppo di lavoro che, collegialmente, candiderà il proprio slogan.

Per una piena e consapevole partecipazione al concorso, si informano tutti i partecipanti che potranno richiedere materiale informativo all'indirizzo email assessore.salute@comune.trani.bt.it.

In allegato il bando di concorso con la relativa modulistica.
Locandina del concorso
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
Nuovo regolamento affido e adozione, martedì la sottoscrizione dei protocolli Nuovo regolamento affido e adozione, martedì la sottoscrizione dei protocolli Nella sala Tamborrino alle ore 11. L'iniziativa riguarda l’Ambito territoriale Trani Bisceglie ed il distretto socio-sanitario
Luoghi comuni, pubblicato avviso pubblico per la casa natale di Giovanni Bovio Luoghi comuni, pubblicato avviso pubblico per la casa natale di Giovanni Bovio Scadenza fissata al 14 marzo
Bit 2024, vetrina per Trani e l'intero territorio della Bat Bit 2024, vetrina per Trani e l'intero territorio della Bat A rappresentare la Città, l'assessore alle culture Lucia De Mari
Demografici, stop alla fase di ausilio per i pagamenti Pago Pa Demografici, stop alla fase di ausilio per i pagamenti Pago Pa Nella Biblioteca Comunale è attivo il servizio del Punto di facilitazione digitale, sportello di assistenza gratuita
Programma Nazionale "Metro Plus e città medie Sud": avviso per progettazione Programma Nazionale "Metro Plus e città medie Sud": avviso per progettazione Avviata la fase partecipata dell'iniziativa aperta a utti i soggetti del Terzo Settore: istituzioni, privati, istituti scolastici, Sindacati, organizzazioni datoriali ed attori di cittadinanza attiva
Contributo Red 2023, 1018 le domande di accesso alla misura Contributo Red 2023, 1018 le domande di accesso alla misura Scaduti i termini, ora si attendono le disposizioni dalla Regione
Il futuro che vorrei, studenti e dirigenti al primo tavolo di co-progettazione Il futuro che vorrei, studenti e dirigenti al primo tavolo di co-progettazione Tutto pronto per il progetto a cura dell’assessorato alle Politiche Giovanili di Trani con l’assessora Alessandra Rondinone e il consigliere Vincenzo Topputo
Negli studi pediatrici di Trani la biblioteca "Scacciabua" Negli studi pediatrici di Trani la biblioteca "Scacciabua" Un luogo dove i bambini con le loro mamme e i loro papà possono leggere prima di entrare dal pediatra
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.