Politica

No al termovalorizzatore. La frazione "secca" è interamente riciclabile

Una nota della Sinistra Giovanile di Trani

Pubblichiamo una nota stampa dei DS - Sinistra Giovanile:

"Repetita juvant", si diceva una volta. Sperando che sia vero, continuiamo a rispondere ad una destra che anche con i suoi dirigenti regionali conferma di non avere argomenti validi su una questione che riguarda pesantemente il nostro futuro, quella dell'inceneritore. E continua a riproporre una discussione antiquata tra il partito dell'inceneritore e quello della discarica. Gli ricordiamo ancora una volta allora alcuni dettagli per loro evidentemente trascurabili, dal momento che ogni volta che parlano di inceneritore non li considerano minimamente, e per noi invece essenziali per guardare alla questione. Gli ricordiamo che l'inceneritore non risolve affatto il problema-discarica, in quanto può bruciare soltanto una parte dei rifiuti, e gli altri vanno smaltiti in altra maniera.

Gli ricordiamo che produce anzi cenere, un rifiuto speciale, che va smaltito in un'apposita discarica per quel tipo di rifiuti. Gli ricordiamo che quella parte di rifiuti che l'inceneritore può bruciare si potrebbe meglio smaltire con metodi migliori e più moderni (quelli si), a cominciare dal riciclaggio, dal momento che la cosiddetta "frazione secca" è praticamente tutta riciclabile, e questo renderebbe di più anche economicamente.
Potremmo continuare, ma non serve. E' già chiaro che parlare di pericolosità delle discariche per giustificare gli inceneritori è solo una scusa, come dimostrano anche i lavori per l'allargamento dell'attuale discarica di Trani…altro che chiusura! La discarica ha certamente bisogno di controlli continui e periodiche bonifiche (ma si fanno?), ma installare un eco-mostro che brucia i rifiuti non risolve proprio nulla.
Qui non si fa altro che imbrogliare le carte. Invitiamo i cittadini a non cadere in questi palesi inganni, ed a sostenere l'iniziativa referendaria che stiamo sviluppando nella nostra città.

Sinistra Giovanile DS
Sezione di Trani

  • Termovalorizzatore
Altri contenuti a tema
«Caro Riserbato, perché vorrebbe farci ammalare di cancro?» «Caro Riserbato, perché vorrebbe farci ammalare di cancro?» Nunzio Di Lauro, delegato Aisa, scrive al sindaco di Trani
Negrogno nel paese delle "stranezze" Negrogno nel paese delle "stranezze" Il responsabile Sel attacca l'amministrazione su gestione discarica e proposta di termovalorizzatore
Termovalorizzatore, Tar Lazio condanna la Regione Termovalorizzatore, Tar Lazio condanna la Regione Risarcimento di 3 milioni di euro per Amet e Noy Vallesina
Rifiuti, no inceneritori con la raccolta porta a porta Rifiuti, no inceneritori con la raccolta porta a porta Il candidato sindaco Gigi Riserbato ha incontrato Legambiente
Ferrante: «Noi e Legambiente la pensiamo allo stesso modo» Ferrante: «Noi e Legambiente la pensiamo allo stesso modo» Il candidato sindaco del Pd auspica un incontro pubblico
Rifiuti del Salento a Trani, l’articolo della discordia Per completezza di informazione ecco l’articolo che ha aperto il valzer di interventi
Rifiuti pericolosi nel termovalorizzatore di Colleferro Operazione dei Carabinieri del NOE. Si riaccende il dibattito a Trani?
Termovalorizzatore a Trani, De Toma: «Avevamo ragione noi» Intervento dell'Assessore all'urbanistica
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.