Anna Maria Barresi
Anna Maria Barresi
Vita di città

Piattaforma Mepa, Barresi denuncia le irregolarità "benedette dalla legge"

Luci e ombre sul mercato elettronico della pubblica amministrazione

Quando l'illecito nella "Pubblica Amministrazione" è benedetto dalla Legge.
Dopo quasi un mese di crisi e di trattative, abbiamo il nuovo Governo, mettendo da parte le considerazioni, i commenti e le critiche, è tornato il momento di rimboccarsi le maniche e lavorare per il Paese. Questa mia nota è indirizzita alla neo Ministra della Pubblica Amministrazione dott.ssa Fabiana Dadone, la stessa verrà inviata ai social e alla stampa, affinchè tutti possano conoscere ciò che ancora non funziona nella Pubblica Amministrazione, ma contribuisce, invece, a renderla poco trasparente e distante dalla legalità.

La mia prima esperienza, come Consigliere Comunale di Trani, splendida Città ubicata sulla costa Adriatica della Puglia, mi ha permesso di conoscere i mezzi legalmente autorizzati a ricercare beni, servizi e personale. Vi sto parlando del "Mepa" (ovvero il Mercato elettronico della Pubblica amministrazione) che, consente a qualsiasi Ente locale di usufruire di una piattaforma telematica condivisa, attraverso la quale ricercare, confrontare e acquisire in economia beni e servizi e delle "agenzie interinali" che si fanno carico del processo di selezione per assumere il personale di cui un'azienda pubblica ha bisogno, perciò una volta terminata la selezione vengono presentati all'azienda i profili più idonei.

Ebbene fatta la legge trovato l'inganno, infatti, sulla piattaforma del Mepa nella richiesta, basta inserire un elemento particolare e predefinito con la ditta da individuare, un elemento che gli altri non hanno ed il gioco è fatto! Per potersi aggiudicare il servizio. Tutto chiaramente consentito dalla legge.

Un altro argomento spinoso sono le agenzie interinali, a volte basta dare l'indicazione di chi si vuole assumere ed hai raggiunto l'obiettivo. Lo stupore, giunge dalla possibilità, che si possono, forse, commettere illeciti benedetti dalla legge alla faccia della trasparenza e della legalità! Questi sistemi sono drogati e vanno assolutamente rivisti, tutti conoscono la possibilità di aggirare le regole, ma c'è chi tace perché è convinto che il Paese non potrà mai cambiare, mentre c'è chi tace perché è un modo semplice e sicuro, che consente alla corruzione, attraverso la legge, di rimanere annidata nelle pubbliche amministrazioni e di consentire, con le assunzioni, anche, la possibilità che si possa configurare un illecito.

Gent.ma Ministra, prenda in considerazione di questa stortura inserita nella Pubblica Amministrazione, altrimenti il nostro Paese non avrà grandi possibilità di crescere ed in molti casi chi continuerà ad essere perseguitato, sarà sempre chi cerca il vero cambiamento!

Anna Maria Barresi,
Consigliera e componente dell'Ufficio di Presidenza di "Italia in Comune"
  • Anna Maria Barresi
Altri contenuti a tema
1 Discarica, Tari e impianto di biomentano: da parte dell'Amministrazione solo «confusione» Discarica, Tari e impianto di biomentano: da parte dell'Amministrazione solo «confusione» Intervento della consigliera Anna Maria Barresi (Italia in Comune)
4 Ringhiere sul lungomare di nuovo arruginite, Barresi: «Restituite gli 8000 euro che avete speso inutilmente» Ringhiere sul lungomare di nuovo arruginite, Barresi: «Restituite gli 8000 euro che avete speso inutilmente» «Danni dettati dall'incapacità, dalla superficialità e dall'inefficienza di quest'Amministrazione»
Amministrazione Bottaro, una «Caporetto senza appello» Amministrazione Bottaro, una «Caporetto senza appello» Riflessioni di fine mandato della consigliera d'Italia in Comune
Parco e pista ciclabile in via Falcone, pubblicato il bando di gara per l'assegnazione dei lavori Parco e pista ciclabile in via Falcone, pubblicato il bando di gara per l'assegnazione dei lavori Barresi (Italia in Comune): «Uno dei numerosi impegni portato avanti in questi cinque anni»
Pista ciclabile e area attrezzata in via Falcone, si attende l'autorizzazione da parte dell'Anas Pista ciclabile e area attrezzata in via Falcone, si attende l'autorizzazione da parte dell'Anas Barresi (Italia in Comune): «A breve tutti noi cittadini tranesi potremo contare su uno spazio verde»
Gestione finanziaria 2017, Barresi risponde a Lignola: «Assurde giustificazioni» Gestione finanziaria 2017, Barresi risponde a Lignola: «Assurde giustificazioni» La controreplica della consigliera d'Italia in Comune all'assessore al bilancio
Conti finanziari, Barresi: «Nel 2017 Trani inserita tra i Comuni con un rischio medio alto» Conti finanziari, Barresi: «Nel 2017 Trani inserita tra i Comuni con un rischio medio alto» La consigliera espone la relazione della Corte dei Conti sul controllo di qualità e gestione
Ringhiere sul lungomare di nuovo arrugginite, la denuncia di Barresi Ringhiere sul lungomare di nuovo arrugginite, la denuncia di Barresi «Sindaco, non ci delizi più con i suoi spot elettorali. Mancano appena 38 domeniche al voto»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.