scuola “Rocca-Bovio-Palumbo”
scuola “Rocca-Bovio-Palumbo”
Scuola e Lavoro

Primo premio alla scuola “Rocca-Bovio-Palumbo” di Trani alla fase provinciale del Premio nazionale Scuola Digitale

Gli alunni hanno presentato una caccia al tesoro in realtà aumentata

Lo scorso 21 febbraio una delegazione di studenti delle classi 2D, 2I e 3I della Scuola Secondaria di 1° grado "Rocca-Bovio-Palumbo"di Trani (tutte classi del plesso Bovio), guidati dalla docente Marilina Lonigro e accompagnati dalla prof.ssa Letizia Misino, hanno partecipato alla gara fra le scuole finaliste provinciali del Premio Nazionale Scuola Digitale, svoltasi presso il Liceo "De Sanctis" di Trani.

Il Premio Nazionale Scuola Digitale, per la prima volta aperto anche alle scuole del 1° ciclo, intende promuovere l'eccellenza e il protagonismo delle scuole nell'apprendimento e nell'insegnamento digitale, incentivando l'utilizzo delle tecnologie digitali nel curricolo e favorendo l'interscambio delle esperienze nel settore della didattica digitale.

I nostri alunni hanno presentato una caccia al tesoro in realtà aumentata, legata alla conoscenza del territorio e della storia locale, dal titolo "Town Ghosts", ossia "I fantasmi della città", a rievocare personaggi illustri nati e vissuti a Trani. L'idea è nata nell'ambito del progetto Erasmus Plus "Edugaming" che aveva l'obiettivo di utilizzare la gamificazione e la creazione di giochi da parte degli studenti per rendere l'apprendimento più efficace e coinvolgente. La nostra caccia al personaggio è stata molto apprezzata dalla giuria per l'originalità dell'idea creativa e la capacità di sviluppare sia competenze trasversali, quali l'apprendimento cooperativo e lo spirito di resilienza, che competenze e conoscenze curriculari. I ragazzi si sono, infatti, aggiudicati il primo posto ed un assegno di 1000 euro che la scuola provvederà a investire per incentivare progetti di creazione di giochi a cura degli studenti.

Le sfide per il nostro team di studenti non si fermano qui, infatti è prevista anche una fase regionale e stanno già pensando come presentarlo in modo anche più efficace di quanto già fatto.
Questo sano spirito di competizione è quello che porta i ragazzi a crescere, imparando a valutare i propri limiti e cercare di superarli: è questo il valore aggiunto della partecipazione alle gare che ci hanno visti protagonisti vincenti!
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Coronavirus: rientrano 4 studenti tranesi dalla Spagna, per loro quarantena obbligatoria Coronavirus: rientrano 4 studenti tranesi dalla Spagna, per loro quarantena obbligatoria All'Estero per il progetto Intercultura. Saranno scortati nelle loro abitazioni dalla Polizia
1 Tra le mani il disegno dell'arcobaleno e sul volto un sorriso: diventa virale il video della scuola Kindergarten Tra le mani il disegno dell'arcobaleno e sul volto un sorriso: diventa virale il video della scuola Kindergarten Una schiera di piccoli alunni lancia un messaggio di positività
Cari miei studenti, quanto mi mancate! Cari miei studenti, quanto mi mancate! Dal 4 aprile arresteremo il sistema del tristo pc e dell'anonimo registro elettronico e torneremo alla vita vera
Scuole a Trani, sabato e lunedì resteranno chiuse per sanificazione degli ambienti  Scuole a Trani, sabato e lunedì resteranno chiuse per sanificazione degli ambienti  Attività di igienizzazione per garantire la serenità di tutte le famiglie
I giovani studenti incontrano la Polizia di Stato per promuovere la cultura della legalità I giovani studenti incontrano la Polizia di Stato per promuovere la cultura della legalità Prosegue il progetto “PretenDiamo legalità” per approfondire i temi della libertà, dell’uguaglianza e della giustizia
Borse di studio per studenti della scuola secondaria di secondo grado: via alle domande Borse di studio per studenti della scuola secondaria di secondo grado: via alle domande Le richieste devono essere inviate entro il 13 marzo
3 Bambina affetta da leucemia non può andare a scuola a causa di un compagno “No-Vax” Bambina affetta da leucemia non può andare a scuola a causa di un compagno “No-Vax” Dopo i ricorsi al Tar il caso arriva anche in Parlamento
Scuole, in arrivo 300 mila euro per istituti di competenza della Provincia Scuole, in arrivo 300 mila euro per istituti di competenza della Provincia Serviranno per favorire indagini e verifiche dei solai e controsoffitti
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.