De Iuliis
De Iuliis
Scuola e Lavoro

Prof. de Iuliis: "Una scuola senza voti, perché studiare è amare"

La riflessione di Gianni de Iulis dopo lo straordinario riscontro di "Dantiamo tutto l'anno"

"Una Scuola senza voti, crediti, valutazioni? Si può. È triste pensare che intere generazioni di studenti si siano svegliati la mattina, e continuino a farlo ancora, per inseguire un numero. Né si dimentichi che il verbo «studiare» deriva dal latino «studere», il cui etimo fa risaltare una derivazione semantica di volontà e d'amore, un anelito metafisico connaturato alla ricerca umana. Studiare significa amare. Un numero, un giudizio, un voto, un credito umiliano un'attività così edificante.

Trarre via la scuola dalle secche di un sistema premiante che la nullifica è un dover essere. Senza tale sistema si studierebbe/amerebbe per il gusto di conoscere, di crescere, di diventare cittadini attivi e individui completi. Senza ricorrere nemmeno a mezzi diseducativi e avvilenti per giungere a un numero senza amare (aggiungo: talvolta con tutti i mezzi possibili…). Ci sono esperienze ed esempi concreti che ci autorizzano a non relegare tale possibilità nella sfera dell'utopia.

Un esempio concreto: sabato 27 marzo si è svolta la cerimonia di premiazione di un concorso organizzato dal Liceo Vecchi di Trani, «DantiAMO tutto l'anno», rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori della Puglia per celebrare il settecentesimo anniversario della morte di Dante. Più di settecento studenti hanno ritenuto d'irrompere nell'Universo dantesco con lavori profondi, creativi, talvolta geniali, senza la pressione del voto, del credito, del giudizio, esulando da un sistema premiante che stritola la formazione e l'istruzione. Con perizia filologica e con attenzione alla storia degli effetti del pensiero e dell'opera del Maestro, gestendo con rara disinvoltura anche l'attualizzazione dell'insegnamento del Fiorentino per eccellenza. È quindi possibile ottenere l'impegno dei giovani anche senza la prospettiva della valutazione, e il concorso «DantiAMO tutto l'anno» sembra essere stato il volano di un nuovo modello di Scuola, che senza voti e in generale senza valutazione raggiungerebbe in maniera più fluida ed efficace i propri obiettivi."
  • Scuola
  • Dante Alighieri
Altri contenuti a tema
Covid: servizio di refezione sospeso definitivamente per quest'anno scolastico Covid: servizio di refezione sospeso definitivamente per quest'anno scolastico La decisione in concerto tra Comune e dirigenti scolastici a seguito dell'ultima ordinanza regionale
Scuola dell'infanzia Fabiano chiusa per sanificazione venerdì 30 aprile Scuola dell'infanzia Fabiano chiusa per sanificazione venerdì 30 aprile Le lezioni riprenderanno regolarmente in presenza il 4 maggio
Le Suore Piccole Operaie chiedono 330mila euro di danni alla Provincia Bat Le Suore Piccole Operaie chiedono 330mila euro di danni alla Provincia Bat Contestano una cattiva manutenzione dell'immobile in locazione per scuola pubblica
La Puglia trai luoghi della Commedia dantesca narrati da Giulio Ferroni La Puglia trai luoghi della Commedia dantesca narrati da Giulio Ferroni L'evento giovedì promosso dal Comitato Dante Alighieri e Liceo Scientifico di Trani
Perdite d' acqua. O di danaro pubblico: le pesanti bollette pagate per scuole chiuse o a mezzo servizio Perdite d' acqua. O di danaro pubblico: le pesanti bollette pagate per scuole chiuse o a mezzo servizio La denuncia di Maria Grazia Cinquepalmi, che auspica controlli e verifiche degli impianti per questi consumi "anomali"
Scuola in Puglia, in classe rientrato il 55% degli alunni Scuola in Puglia, in classe rientrato il 55% degli alunni Romito (Anp Puglia): «Scelta di “non governo” che affida la speranza di diminuire il contagio ad un comportamento da parte dei singoli»
1 Scuola, il Governo pensa di impugnare l'ordinanza di Emiliano Scuola, il Governo pensa di impugnare l'ordinanza di Emiliano La conferma del premier Draghi: «Stiamo valutando, non abbiamo ancora preso una decisione»
1 Dantedì: dopo letture in tutta Italia, il ricordo dei 450 cantori tranesi in Matera inCanta Dante a Trani Dantedì: dopo letture in tutta Italia, il ricordo dei 450 cantori tranesi in Matera inCanta Dante a Trani L'estate di cinque anni fa la lettura in tre giorni della Divina Commedia tra Piazza Duomo e la Villa Comunale
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.