Rifiuti
Rifiuti
Politica

Rifiuti abbandonati in zone periferiche ed extraurbane: definita linea di intervento Regione-Anci

Quattro gli obbiettivi da perseguire

Si è svolto un incontro operativo tra Regione e Anci Puglia, sul tema dell'abbandono rifiuti nelle zone periferiche ed extra urbane. L'incontro è stato richiesto da Anci Puglia, anche a seguito di istanza dei Sindaci dell'Area Metropolitana di Bari.

L'Assessora regionale all'ambiente Anna Grazia Maraschio, ha raccolto con grande sensibilità e attenzione la richiesta dei Sindaci, chiamando al tavolo anche Ager Puglia e la struttura tecnica regionale competente. Da parte dell'Anci, un ringraziamento all'Assessora per aver condiviso l'esigenza dell'incontro, anche in considerazione dell'impegno quotidiano dei primi cittadini sul fronte del contrasto a questo fenomeno, divenuto ormai vera e propria emergenza ambientale, che rischia di vanificare tutti gli sforzi di promozione e valorizzazione dei nostri territori, concordando sulla necessità di un fattivo e immediato intervento urgente.

E' stata definita una linea di azione chiara e operativa, focalizzata sui seguenti obiettivi:
- contrasto al fenomeno degli abbandoni attraverso una sinergia tra Comuni, Regione, province, Ager e Forze dell'Ordine, anche attraverso apposito protocollo già allo studio dell'Assessorato;
- potenziamento delle dotazioni tecnologiche di controllo del territorio: fototrappole, droni e utilizzo delle Polizie metropolitane e provinciali;
- revisione del meccanismo per cui tutti i rifiuti abbandonati sui cigli stradali che i Comuni virtuosamente raccolgono, purtroppo, vengono conteggiati come indifferenziato, con ricadute negative su percentuali di RD e su ecotassa.
- attivazione di focus su pneumatici, inerti e amianto, sempre in chiave di supporto ai Comuni e miglioramento delle reti di recupero con i Consorzi.

Le parti hanno condiviso la linea di intervento tracciata nel corso dell'incontro e hanno concordato a breve, la sottoscrizione di un apposito Protocollo di Intesa che coinvolga i soggetti istituzionali competenti.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
11 Abbandonano fusti di olio esausto nella periferia nord di Trani: beccati e multati Abbandonano fusti di olio esausto nella periferia nord di Trani: beccati e multati Continua imperterrita l'azione degli ispettori ambientali su tutto il territorio comunale
1 Fototrappole e ronde: beccati e multati  primi "furbetti dei rifiuti" Fototrappole e ronde: beccati e multati primi "furbetti dei rifiuti" È iniziata l'azione degli ispettori ambientali: il commento dell'assessore Merra
3 Accomodatevi a Trani: il benvenuto alle atlete del Fasano volley a ridosso del tensostatico Accomodatevi a Trani: il benvenuto alle atlete del Fasano volley a ridosso del tensostatico Un cumulo di rifiuti compreso di sofà nell'area dell'isola ecologica, non attiva di domenica
Cestini ricolmi di rifiuti domestici, succede ancora una volta in via Mario Pagano Cestini ricolmi di rifiuti domestici, succede ancora una volta in via Mario Pagano A due passi dal centro storico, uno spettacolo indecente per residenti e visitatori
Parco di via delle Tufare si trasforma in una discarica a cielo aperto Parco di via delle Tufare si trasforma in una discarica a cielo aperto Il luogo ridotto a un cantiere pieno di rifiuti
Volontari in azione per ripulire la "Grotta Azzurra" Volontari in azione per ripulire la "Grotta Azzurra" L'iniziativa in programma venerdì pomeriggio a cura di diverse associazioni locali
1 Isola ecologica di via Gisotti: elevate contravvenzioni per conferimento rifiuti in orario di chiusura Isola ecologica di via Gisotti: elevate contravvenzioni per conferimento rifiuti in orario di chiusura Una pattuglia della Polizia Locale ha sanzionato parecchi utenti, che depositavano rifiuti ben prima dell'apertura
2 Cestini ricolmi di rifiuti domestici, succede in piazza Mazzini Cestini ricolmi di rifiuti domestici, succede in piazza Mazzini A due passi dal centro storico, uno spettacolo indecente per residenti e visitatori
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.