Cane ritrovato
Cane ritrovato
Attualità

Ritrovato cane meticcio proveniente da Trani: rischiava di essere travolto sulla ex sp231

A salvarlo ed a consegnarlo alla Polizia Locale due operatori raccolta rifiuti

Ha rischiato di essere ripetutamente travolto dalla auto in transito ma per fortuna una donna alla guida della sua autovettura e successivamente due operatori della raccolta rifiuti delle ditte SI.ECO s.p.a. e della GIALPLAST s.r.l. lo hanno tratto in salvo.

Avventura a lieto fine per un cane meticcio, finto chissà come come da Trani sulla ex sp 231 all'altezza dello svincolo di via Corato, tratto in salvo questa mattina, lunedì 21 novembre, ad Andria.

Erano le ore 12 circa quando alcune auto in transito sull'importante strada di collegamento, rallentavano vistosamente nei pressi dello svincolo per Corato, a causa di un grosso cagnolone che, disorientato, cercava di guadagnare strada rischiando di finire sotto qualche veicolo. Una donna, sopraggiunta con la sua autovettura, dopo essersi anche lei soffermata per cercare di capire cosa avesse quel grosso cagnolone, era rimasta ferma sulla carreggiata, andando ulteriormente a rallentare il traffico veicolare, particolarmente intenso durante l'ora di punta. E' stato a questo punto che due operatori delle ditte SI.ECO s.p.a. e della GIALPLAST s.r.l., che si occupano ad Andria della raccolta differenziata dei rifiuti, avendo assistito alla scena che si era svolta davanti ai loro occhi, sono scesi dal mezzo di servizio ed assicurando la signora alla guida della vettura (che stava rallentando pericolosamente il traffico veicolare), che avrebbero provveduto loro al cane disorientato, hanno prima avvicinato il cane e dopo averlo accarezzato lo hanno tenuto vicino al guard rail.

Purtroppo, il cane cercava di proseguire il suo cammino ed è stato necessario bloccarlo con una corda, per tenerlo lontano dalla carreggiata. Mentre i due operatori ecologici cercavano di mettersi in contatto telefonicamente con la Polizia Locale di Andria, una pattuglia transitava fortunatamente poco lontano da quella strada. Gli agenti della P.L., accortisi di quello che stava avvenendo, giungevano prontamente sul posto e si facevano raccontare quanto accaduto. E' stato grazie alla lettura del microchip del cagnolone che si è potuti risalire alla sua identità. Era di una signora di Trani ed era giunto chissà come ad Andria sulla sp 231. E' stato a questo punto che si è potuti contattare la proprietaria del cane, una giovane donna di Trani, che anche lei stupita di quanto accaduto, è giunta poco dopo ad Andria per riportare a casa il suo amico a quattro zampe.
  • Attualità
Altri contenuti a tema
Caso Del Negro: il figlio Benito riconosciuto "totalmente all'oscuro della scomparsa del genitore" Caso Del Negro: il figlio Benito riconosciuto "totalmente all'oscuro della scomparsa del genitore" Un comunicato degli avvocati Falco e Sasso annuncia la conclusione delle indagini disposte dalla procura di Sulmona
Il Consiglio di Stato torna sulle concessioni balneari e diventa (di nuovo) legislatore Il Consiglio di Stato torna sulle concessioni balneari e diventa (di nuovo) legislatore Il tormento delle imprese e dei lavoratori durante il 1° maggio
Elisabetta de Robertis: "Non si può continuare a morire in carcere" Elisabetta de Robertis: "Non si può continuare a morire in carcere" L'appello del garante dei diritti delle persone private della libertà personale del Comune di Trani
1 Rosa Diaferia di Trani festeggia 100 anni Rosa Diaferia di Trani festeggia 100 anni Grande festa alla presenza dell'assessore Di Lernia
Un Borghese... piccolo piccolo! Ecco la parodia tutta tranese dei 4 Ristoranti su Sky Un Borghese... piccolo piccolo! Ecco la parodia tutta tranese dei 4 Ristoranti su Sky É virale un gioco grafico di Trani Sadness con quattro attività molto popolari in città
1 Sky torna a far tappa a Trani: iniziate le riprese di “4 Ristoranti” con Alessandro Borghese Sky torna a far tappa a Trani: iniziate le riprese di “4 Ristoranti” con Alessandro Borghese Le riprese dureranno tutta la settimana. Ecco i nomi dei ristoranti
Giornata mondiale per l’autismo: il videomessaggio di mamma Raffaella e suo figlio Leonardo Giornata mondiale per l’autismo: il videomessaggio di mamma Raffaella e suo figlio Leonardo "Preferisco essere on line tutti gli altri giorni dell’anno per dedicarmi a Leonardo, mio figlio"
Allarme bomba a Trani, ritorno al terrore? Allarme bomba a Trani, ritorno al terrore? L'analisi di un lettore
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.