Moto
Moto
Attualità

Rumori molesti di "pseudo motociclisti" e disturbo della quiete pubblica

Francesco Paco Cosentino:" si intervenga contro questa frequente violazione del codice della strada".

"La metà dei pseudo motociclisti va in giro, specie di notte, a fracassare i timpani dei residenti e turisti in visita che soggiornano nel centro storico, con dei rumori assordanti dalle loro marmitte simili a cannoni": sulle corse rumorose, spesso notturne ma non soltanto, di centauri incuranti della quiete e delle sicurezza pubblica, si è spesso parlato negli ultimi tempi su segnalazione dei cittadini/lettori. E giunge un'ulteriore richiesta di maggiori controlli e sanzioni da un esperto del settore, Francesco Paco Cosentino, comunque cittadino e residente a Trani.

"Girare con la marmitta della moto bucata - spiega - può costare fino a 169 euro di multa se si produce troppo rumore. Si tratta di una violazione del codice della strada, ed in particolare dell'articolo 155. I primi due commi di tale norma, sanciscono che durante la circolazione vanno evitati tutti i rumori molesti che possono derivare dal modo di guidare i veicoli specialmente se a motore, dal modo in cui è sistemato il carico o da tutti gli altri atti connessi con la circolazione stessa. Inoltre, nei casi in cui è prescritto il dispositivo silenziatore, si deve aver cura di mantenerlo in buone condizioni di efficienza e di non alterarlo.La sanzione amministrativa prevista è quella del pagamento di una somma compresa tra 41 e 169 euro. Lo stesso dicasi quando il rumore di "marmitta bucata" è prodotto non dall'effettivo guasto del dispositivo, ma dalla sua modifica. In tal caso bisogna fare ancora più attenzione: oltre alla multa per guida rumorosa, il rischio è anche quello di dover pagare una multa, ben più salata, per violazione dell'articolo 78 del codice della strada, che regolamenta le modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione".

"Chiedo, a chi di dovere, di garantire la quiete pubblica. Inoltre, come deterrente, di istituire controlli dalle forze dell'ordine e soprattutto di tenere sotto osservazione il centro storico, specie nelle ore notturne per questa frequente violazione del codice della strada".
  • Motori
Altri contenuti a tema
Pugliabikers, benedizione delle moto ai piedi della Cattedrale di Trani Pugliabikers, benedizione delle moto ai piedi della Cattedrale di Trani L'appuntamento ha raccolto curiosi e appassionati da tutta la regione
Audi e-tron GT: un vero e proprio “colpo di fulmine” Audi e-tron GT: un vero e proprio “colpo di fulmine” 646 Cavalli; 3,3 secondi per 0-100 Km/h l’Audi più potente di sempre
Incentivi ecobonus, scopri come da Didiauto2 a Barletta Incentivi ecobonus, scopri come da Didiauto2 a Barletta Concessionaria aperta sabato 16 e domenica 17 gennaio
Ti serve un’auto Toyota? Didiauto2 ti aspetta a Barletta Ti serve un’auto Toyota? Didiauto2 ti aspetta a Barletta Se nel tuo Comune non c’è una concessionaria Toyota, puoi recarti a Barletta nello showroom Didiauto2
Sabato e domenica prova la nuova Yaris Hybrid da Didiauto 2 Sabato e domenica prova la nuova Yaris Hybrid da Didiauto 2 Scopri l’ibrido migliore di sempre e partecipa alla degustazione della Cantina Diomede
"MoveU", SOA Corporate rivoluziona la mobilità in Puglia e Basilicata "MoveU", SOA Corporate rivoluziona la mobilità in Puglia e Basilicata È stata presentata a Bari la piattaforma made in Puglia di noleggio con conducente
Nuova Clio V, rivoluzione tecnologica alla guida Nuova Clio V, rivoluzione tecnologica alla guida Scopri la nuova versione dell’auto straniera più venduta in Italia sabato e domenica presso le concessionarie del Gruppo Marino
Bikersnews: tutto quello che devi sapere su auto e moto Bikersnews: tutto quello che devi sapere su auto e moto Guida per scegliere i prodotti migliori e risparmiare
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.