Protocollo per formare manager del turismo
Protocollo per formare manager del turismo
Vita di città

Sottoscritto a Trani un protocollo per formare manager del turismo

Presto al via il corso biennale di formazione

Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, e ed il presidente della Fondazione ITS Turismo e Beni Culturali Puglia, Giuseppina Antonaci, hanno sottoscritto un protocollo d'intesa che consentirà l'attivazione a Trani di un percorso di studi specialistici per formare manager nel settore della promozione e del marketing delle filiere turistiche e delle attività culturali. Con il protocollo, le parti intendono promuovere, attraverso programmi ed iniziative di interesse comune, la stabile cooperazione negli ambiti della formazione specialistica superiore, dell'istruzione terziaria, dell'occupazione e dello sviluppo delle attività economiche e produttive nel quadro della crescente internazionalizzazione dei mercati.

Il percorso formativo consentirà di sfornare figure professionali in grado di far fronte alle esigenze del turismo in una città che ha già raddoppiato negli ultimi 5 anni le presenze turistiche in città (per la prima volta, nel 2019, si è sfondato il tetto delle 100mila presenze) ma che ha ancora notevoli margini di miglioramento. L'amministrazione tranese si è resa disponibile a fornire collaborazione alla progettazione di alcuni moduli formativi e ad ospitare la sede per lo svolgimento delle attività corsuali ed i laboratori del biennio accademico 2020-2022.

Il sindaco Amedeo Bottaro ha parlato di un'ennesima opportunità intercettata per la crescita del territorio: "Le professioni legate all'economia del turismo rappresentano un'occasione formativa estremamente interessante soprattutto per i nostri giovani e si coniuga con la prospettiva tracciata già da tempo dall'Amministrazione attraverso investimenti e progettualità per ciò che riguarda la rigenerazione dell'infrastruttura costiera e della promozione della cultura.

Il corso biennale pensato su Trani è pressoché gratuito e sarà aperto anche a corsisti lavoratori. Sono stati coinvolti, quali Enti partner, stakeholder del territorio, ossia operatori della formazione (Prometeo, C.A.T. Imprese Nord Baresi) e imprenditori della filiera turistica, ricettiva e della ristorazione. Saranno inoltre coinvolte le scuole superiori e le associazioni culturali.

Alla stipula della convenzione triennale era presente anche il consigliere regionale Mimmo Santorsola: "L'accordo – spiega - consentirà a molti giovani del territorio di acquisire competenza e professionalità nel campo delle industrie del turismo e del sostegno ai processi di ammodernamento e sviluppo del comparto. La vocazione turistica della nostra città non potrà che trarne un evidente vantaggio in termini di valorizzazione del patrimonio locale. L'azione di coordinamento con le quali la Regione ha favorito il dialogo tra le due istituzioni ed ha coinvolto le scuole, i partners dell'imprenditoria turistica e gli enti formatori locali ha raggiunto l'obiettivo prefissato: offrire alla Comunità un'altra occasione di sviluppo economico e sociale".
  • Turismo
Altri contenuti a tema
Alla scoperta degli approdi di Federico II, weekend tra Trani e Andria Alla scoperta degli approdi di Federico II, weekend tra Trani e Andria Organizzato dal Consorzio Terre di Castel del Monte nell'ambito di InPuglia365
Boom agriturismo in Puglia, Coldiretti: «Pernotti fino a 14 giorni» Boom agriturismo in Puglia, Coldiretti: «Pernotti fino a 14 giorni» Il turismo enogastronomico è il traino dell'economia turistica pugliese
Turismo e cultura, dalla Regione 50 milioni per supportare aziende in gravi difficoltà Turismo e cultura, dalla Regione 50 milioni per supportare aziende in gravi difficoltà Varata la nuova misura a fondo perduto per piccole e medie imprese
Presenze tricolore in agriturismi pugliesi, mancano gli stranieri: una perdita di 150 milioni Presenze tricolore in agriturismi pugliesi, mancano gli stranieri: una perdita di 150 milioni Anche per i vip italiani la Puglia è la meta dell’estate 2020
Benessere contagioso, 11 comuni pugliesi uniti da uno spot: c'è anche Trani Benessere contagioso, 11 comuni pugliesi uniti da uno spot: c'è anche Trani Un’iniziativa di Music Platform per far conoscere le bellezze del territorio
Turismo in Puglia, calano le prenotazioni negli agriturismi: -12% Turismo in Puglia, calano le prenotazioni negli agriturismi: -12% A preoccupare è anche l'effetto valanga sulle esportazioni Made in Italy
Fase 3, chiesta la revisione dell'ordinanza sugli spostamenti in Puglia Fase 3, chiesta la revisione dell'ordinanza sugli spostamenti in Puglia La proposta per rendere serena la permanenza per chi sta raggiungendo la regione
Per turismo e cultura la Regione stanzia 665 milioni per microPrestiti e “bonus occupazione” Per turismo e cultura la Regione stanzia 665 milioni per microPrestiti e “bonus occupazione” Rivolto a piccole imprese, titolari di partita IVA, lavoratori autonomi e liberi professionisti
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.