Anna Maria Barresi
Anna Maria Barresi
Politica

Tempo scaduto: la consigliera Barresi scrive al sindaco Bottaro

«Basta fomentare clientelismo. Questa situazione è intollerabile e crea disagio e tumulto sociale»

La consigliera Anna Maria Barresi scrive al primo cittadino Amedeo Bottaro.

Sin dall'inizio di questa emergenza l'abbiamo sostenuta, io stessa le ho telefonato per segnalarle vari situazioni che necessitavano di interventi urgenti. Tutti abbiamo messo da parte il diritto di critica, tutti noi siamo stati disposti a sacrificare buona parte dei nostri diritti in nome del bene comune. Per tutelare la salute di tutti ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo lavorato per convogliare tutti i nostri sforzi al fine di raggiungere il miglior risultato possibile per il sostegno dei più deboli, di chi e' in difficolta'. Lei sindaco non ha voluto ascoltarci, ci ha negato il diritto ed il dovere di rappresentanza, di sostegno. ci hanno dato dei pazzi, dei visionari, hanno tentato di far credere che fossero solo slogan da campagna elettorale; secondo i massimi esponenti della sua amministrazione, e' bene ricordarlo, avevate, addirittura, bollato le nostre proposte come irricevibili. noi siamo sempre stati in pace, perche' come diceva il santo padre Giovanni Paolo II: "La pace richiede quattro condizioni essenziali: verità, giustizia, amore e libertà".

Noi abbiamo sempre detto la verita', siamo stati giusti e liberi di esprimere i nostri punti di vista e, soprattutto amiamo la nostra comunita', al contrario di chi ha tentato di voltarsi dall'altra parte. Oggi siamo felici di constatare che avete messo in atto parte delle nostre proposte, devo dedurre che o siete pazzi e visionari anche voi o noi eravamo e siamo saggi e realisti. Ora piu' di ieri, con fermezza, esprimo la mia preoccupazione, il tempo è scaduto (time out), ora basta... noi italiani, noi cittadini tranesi, non solo abbiamo dato dimostrazione di essere responsabili, ma abbiamo dimostrato di accettare responsabilmente, con grande senso civico e del dovere la limitazione della nostra libertà e della democrazia. a tutto pero' c'è un limite.

Il suo atteggiamento e' diventato insostenibile: utilizzare l'emergenza per accrescere il suo consenso personale, molto spesso ingenerando confusione, negando ulteriori diritti ai cittadini e incutendo paura, e' del tutto deprecabile. lei, per il ruolo che riveste, dovrebbe incoraggiare l'inizio della fase 2 ormai prossima, quella della convivenza con il virus attraverso la puntuale esplicazione delle regole ed i successivi controlli, che ricordiamo competono a lei e non certo agli esercenti come erroneamente indicato in uno dei suoli soliti video spot.

Non crediamo che in nessuno stato di diritto al mondo se rubano una bicicletta fuori da casa sua possa essere imputato a lei il crimine. Le regole ci sono e vanno applicate e fatte rispettare. In ultimo, ma non per importanza, le chiedo di evitare questo ennesimo abuso di potere che sembra aleggiare tra comune e banca (tesoriere del comune), per le questioni dei pagamenti buoni- libri ed agevolazioni fitto casa. quei soldi sono dei cittadini ed e' un loro diritti esigerli, soprattutto in quei momenti di difficolta' come questi.

In un mondo normale nessuno per l'esercizio di un proprio diritto dovrebbe andare ad umiliarsi dal sindaco, dal presidente del consiglio o dai consiglieri comunali. Smettetela di fomentare clientelismo nelle forme più becere e negative del termine. Questa situazione e' intollerabile e crea, questa si, disagio e tumulto sociale. Vi invito tutti a tornare a rappresentare al meglio le istituzioni di cui fate parte.

​Anna Maria Barresi
consigliera – capo gruppo - e componente dell'ufficio di presidenza di "Italia in comune".
  • Anna Maria Barresi
Altri contenuti a tema
Campi e terreni in stato di abbandono, Barresi denuncia ordinanze non rispettate Campi e terreni in stato di abbandono, Barresi denuncia ordinanze non rispettate La consigliera di Italia in Comune chiede la bonifica immediata
1 Cattiva gestione dell’isola ecologica, botta e risposta tra Barresi e Nacci Cattiva gestione dell’isola ecologica, botta e risposta tra Barresi e Nacci La consigliera: «Il trasbordo su gomma avviene quotidianamente»
1 Parco e pista ciclabile in via Falcone, Barresi: «Obiettivo raggiunto» Parco e pista ciclabile in via Falcone, Barresi: «Obiettivo raggiunto» Aggiudicati provvisoriamente i lavori ad una ditta locale. «Questa vittoria è di tutti i cittadini»
1 Alloggi in via Grecia, Barresi: «Ancora oggi i lavori non sono stati completati» Alloggi in via Grecia, Barresi: «Ancora oggi i lavori non sono stati completati» La consigliera di minoranza denuncia diverse criticità
Coronavirus e bar: Barresi, Loconte e Tolomeo chiedono di anticipare l'apertura mattutina Coronavirus e bar: Barresi, Loconte e Tolomeo chiedono di anticipare l'apertura mattutina La richiesta «per permettere agli operatori commerciali di aver maggior attrattiva e lenire le ferite di questi mesi»
"Fase 2", richiesti provvedimenti concreti a sostegno del tessuto socio-economico cittadino "Fase 2", richiesti provvedimenti concreti a sostegno del tessuto socio-economico cittadino Barresi, Loconte e Tolomeo: «Bisogna fare presto, è giunta l’ora di smetterla di girarsi dall’altra parte»
1 Discarica, Tari e impianto di biomentano: da parte dell'Amministrazione solo «confusione» Discarica, Tari e impianto di biomentano: da parte dell'Amministrazione solo «confusione» Intervento della consigliera Anna Maria Barresi (Italia in Comune)
4 Ringhiere sul lungomare di nuovo arruginite, Barresi: «Restituite gli 8000 euro che avete speso inutilmente» Ringhiere sul lungomare di nuovo arruginite, Barresi: «Restituite gli 8000 euro che avete speso inutilmente» «Danni dettati dall'incapacità, dalla superficialità e dall'inefficienza di quest'Amministrazione»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.