Politica

Termovalorizzatore: l'intervento in consiglio del Sen. Visibelli

Approvato l'emendamento sulla commissione di garanzia

Pubblichiamo intervento in consiglio del Sen Roberto Visibelli e l'Ordine del giorno approvato:

In tempi non sospetti, e con la indipendenza di giudizio che ci caratterizza, noi di Forza Trani, unitamente al collega di Rinnovamento Puglia, siamo stati coloro che, di tasca propria, hanno determinato la sospensiva dell'odierno provvedimento risottoposto al nostro vaglio deliberativo ed avente una grande importanza ed impatto sulla vita dei cittadini di Trani.

Con tale azione noi abbiamo preteso che, soprattutto nella specie, vi fosse la maggiore informazione possibile e che i consiglieri comunali, di qualunque opinione e schieramento, fossero messi in grado di esprimere il loro voto con scienza e conoscenza.

Riteniamo altresì ridicolo che non essendoci esperti veri tra noi consiglieri, si debba in questa sede ripetere lo sciorinamento delle nostre navigazioni su Internet o di letture di parte sull'argomento, o ci si appropri di complessità chimiche legate ai solfuri, carburi o catene complesse diossiniche. Riteniamo che, di contro, ognuno di noi debba trarre le motivazioni del proprio convincimento principalmente o addirittura esclusivamente dall'evoluzione tecnologica e dai risultati conseguiti e strumentalmente misurati negli impianti di termovalorizzazione più recenti, e questo sia in ambito nazionale, sia in ambito europeo.

Rigettiamo altresì il concetto che una parte politica possa appropriarsi della tecnologia sottesa.

Non esiste una tecnologia di centro destra né una di centrosinistra visto che gli impianti di termovalorizzazione, anche recenti, sono stati realizzati da amministrazioni di entrambi gli schieramenti in Lombardia. come in Emilia Romagna, come in Toscana.
Ed anche le posizioni dei Verdi, non sono state omogenee in tutte le regioni italiane, passando da posizioni possibiliste a quelle di netta contrarietà.

Forza Trani, che per sua fortuna di esperti ne possiede al suo interno, e tramite i quali ha potuto approfondire non solo la tematica tecnologica della termovalorizzazione, ma anche, visto che nella precedente trattazione ci era stato indicato l'impianto di Bergamo quale "gemello" di quello a realizzarsi a Trani, anche la specifica realizzazione impiantistica, ha conseguentemente tratto i suoi convincimenti basati su tre punti cardine:

· L'attuale tecnologia raggiunta nella termovalorizzazione consente di ridurre gli inquinanti presenti nei rifiuti e che oggi incoscientemente "conserviamo" nell'attuale mega discarica tranese. Il problema quindi consiste nel verificare che tale tecnologia sia presente nel progetto impiantistico di Trani.
· Che la realizzazione di tale impianto sia conforme agli standard progettuali e che quindi non vi siano tentazioni di risparmio sulle componenti impiantistiche soprattutto nella parte di depurazione ed abbattimento di sostanze inquinanti.
· Che la tipologia di rifiuti sia esclusivamente quella rinveniente dalla selezione domestica senza tentazioni di bruciare altro.

Anche tale convincimento è già stato espresso da Forza Trani in tempi non sospetti ed in modo pubblico e chiaro sugli organi di stampa locale, sia per fatto documentale, e sia perché riteniamo essenziale che i cittadini possano essere correttamente informati e, attraverso la corretta e continua informazione, possano essere partecipi di un problema, che, anche se gestito attraverso le istituzioni pubbliche, è un problema che investe il loro agire quotidiano.

Per questo Signor Sindaco e onorevoli colleghi, se da un lato siamo convinti che non dobbiamo perdere l'opportunità che la nuova tecnologia sulla termovalorizzazione ci offre, sia in termini ambientali, occupazionali ed economici, dall'altro vogliamo che il Sindaco si impegni sulla istituzione di una commissione di esperti e garanti che vigili sulle fasi di progettazione esecutiva, sulla realizzazione e sulla fase di avviamento e gestione dell'impianto a realizzarsi.

Non solo: Forza Trani, pretende che tali fasi, a cura della stessa commissione, vengano divulgate e rese trasparenti attraverso i media o internet e qualsiasi altro mezzo utile, affinchè i cittadini siano partecipi e tranquilli sulla qualità della loro vita, che questa Amministrazione deve assolutamente tendere a migliorare, soprattutto in rapporto all'attuale discarica.

ORDINE DEL GIORNO

Il Consiglio Comunale impegna inderogabilmente l'Amministrazione Comunale a costituire una commissione di garanzia, formata da tre o più esperti, intellettualmente indipendenti da posizioni preconcette, che vigili sulle fasi di progettazione esecutiva, realizzativa e nelle fasi gestionali del termovalorizzatore da realizzare nel Comune di Trani, che rapporti con periodicità al Consiglio Comunale per il tramite del Suo Presidente, la conformità dell'impianto agli standard tecnologici più avanzati e che curi la diffusione di ogni dato, informazione o aspetti salienti delle emissioni e residui della combustione attraverso gli strumenti ritenuti più idonei e di facile accesso per la cittadinanza.
Dott. Roberto Visibelli
Consigliere Comunale Forza Trani

  • Termovalorizzatore
  • Roberto Visibelli
Altri contenuti a tema
«Caro Riserbato, perché vorrebbe farci ammalare di cancro?» «Caro Riserbato, perché vorrebbe farci ammalare di cancro?» Nunzio Di Lauro, delegato Aisa, scrive al sindaco di Trani
Negrogno nel paese delle "stranezze" Negrogno nel paese delle "stranezze" Il responsabile Sel attacca l'amministrazione su gestione discarica e proposta di termovalorizzatore
SForza Italia e la ballata dell'illegalità SForza Italia e la ballata dell'illegalità Maretta Ferrante-Laurora, gli affidamenti diretti e il ricordo di Roberto Visibelli
Pubblicità, spuntano autorizzazioni del comandante di Pm Pubblicità, spuntano autorizzazioni del comandante di Pm Le richieste di installazione dei parapedonali risalgono al 2011
Lavori nel Comune: indagati Modugno e l'ex Guidotti Lavori nel Comune: indagati Modugno e l'ex Guidotti Nel mirino della procura l'appalto per la realizzazione della sede interforze di polizia giudiziaria
Uffici Bat in via De Gemmis, 2 avvisi di garanzia Uffici Bat in via De Gemmis, 2 avvisi di garanzia Inchiesta della Procura sul cambio di destinazione d'uso dell'immobile
Forza Trani non si esaurirà con la scomparsa del suo leader Forza Trani non si esaurirà con la scomparsa del suo leader Il dopo Visibelli nelle parole di Di Lernia e Dell'Oglio
Addio a Visibelli, satiro guerriero Addio a Visibelli, satiro guerriero Il ricordo di Giovanni Ronco
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.