asilo
asilo
Scuola e Lavoro

Uil Scuola Bat scrive a Prefetto e Sindaci: “Scuola dell’infanzia altamente a rischio”

La nota del segretario provinciale Raffaele Delvecchio

«In merito alla riunione di ieri 7 gennaio 2021 presso la Prefettura della provincia Bat la Uil Scuola sottolinea ancora una volta così come precisato "Nel corso della riunione del 3 gennaio scorso, tra Regione e Sindacati, la necessità di usare la necessaria cautela per una settimana, ovvero didattica a distanza per tutti, inclusa la scuola dell'infanzia».

Lo dichiara Raffaele Delvecchio, segretario della Uil Scuola Bat, mediante una lettera inviata al prefetto della provincia Bat dott. Maurizio Valiente e ai sindaci della sesta provincia pugliese.

«Ci pare di capire che rispetto al periodo prefestivo nulla sia cambiato. Inoltre, la scuola dell'infanzia, ancora una volta, viene dimenticata. Le nostre richieste erano chiare e trasmettevano il grido di allarme che ci perviene dal personale scolastico tutto. Invece, prima il Governo e poi la Regione di fatto ci riportano al periodo prenatalizio, a fronte di contagi quasi raddoppiati. Occorrono misure di accompagnamento, che al momento non ci sono, per garantire sicurezza nelle scuole. Ora, come al solito, la palla passa nelle mani dei genitori che, se lo vorranno, in modalità del tutto self service, potranno mandare i propri figli a scuola e di tale scelta si assumeranno ogni conseguente responsabilità. Non è questo il modo di garantire, e ci riferiamo alla politica regionale e nazionale, la salute e la sicurezza dei propri cittadini". Ora ci si appella al buonsenso dei sindaci del territorio "per una riflessione che riconduca la scuola in didattica a distanza, anziché digitale integrata, che è dannosa per chi la fa e per chi la riceve».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Vaccini in Puglia: verifiche dei Nas anche a Trani per casi sospetti  su dosi a persone fuori lista Vaccini in Puglia: verifiche dei Nas anche a Trani per casi sospetti su dosi a persone fuori lista Sarebbero stati vaccinati nella Bat cinque insegnanti, un appartenente alle forze dell'ordine e un soggetto 'di interesse istituzionale'
Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Il presidente della Regione è intervenuto in collegamento su SkyTg 24 e ha ribadito la sua posizione
Covid, in salita  in Puglia e nella Bat contagi e decessi Covid, in salita in Puglia e nella Bat contagi e decessi È però inferiore a ieri il numero dei decessi nella Bat
Domani il "Vaccine day": fervono i preparativi anche nella Bat Domani il "Vaccine day": fervono i preparativi anche nella Bat Sono 80 le prime dosi destinate alla Asl della nostra provincia, priorità al personale socio-sanitario
Vaccino anti-Covid, accesso prioritar­io da garantire a tu­tti gli iscritti agli Ordini Vaccino anti-Covid, accesso prioritar­io da garantire a tu­tti gli iscritti agli Ordini I presidenti degli Ordini dei medici pugliesi hanno incontrato l'assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco
Covid, 1382 positivi su 11mila tamponi in Puglia. 153 nella Bat ma nessun decesso Covid, 1382 positivi su 11mila tamponi in Puglia. 153 nella Bat ma nessun decesso Il bollettino odierno
1 Natale e Capodanno in tempo di Covid: cosa si può fare e cosa no Natale e Capodanno in tempo di Covid: cosa si può fare e cosa no Le restrizioni per i giorni in zona rossa e zona arancione
Natale blindato contro il Coronavirus, ecco cosa prevede il nuovo decreto Natale blindato contro il Coronavirus, ecco cosa prevede il nuovo decreto Il premier Giuseppe Conte: «Dobbiamo intervenire, la decisione è sofferta ma dobbiamo rafforzare le misure per cautelarci in vista delle ripresa a gennaio»
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.