Villa Bini
Villa Bini
Politica

Villa Bini, Barresi: "Avrei dovuto risparmiare quei 25mila per la bonifica"

L'ex consigliera interviene dopo i recenti fatti di cronaca

Confesso! Ho commesso un grave errore che è costato 25 mila euro alle case del Comune di Trani. Purtroppo, durante il mio incarico di Consigliere Comunale della scorsa amministrazione Bottaro ho insistito, affinché, si bonificasse «villa Bini» per dare la possibilità a bambini e non solo, di godere di un'area verde, un piccolo polmone al centro della città che potesse servire da valvola di sfogo per tutti coloro che volevano evadere dal caos cittadino.

Sognavo il piccolo laghetto che, finalmente, si animava di pesci rossi, vedevo i bambini giocare alle giostrine sotto il controllo vigile dei genitori, il piccolo chiosco che poteva diventare un'opportunità di lavoro per qualche giovane, infatti, lo immagginavo preso d'assalto da grandi e piccini per un gelato in estate o per uno spuntino. Era un bel sogno, che dopo varie difficoltà in parte si realizza, i soldi vengono spesi, ma la videosorveglianza che ci avevano assicurato che sarebbe arrivata da lì a breve, non viene mai installata, eppure insistemmo tanto per ottenerla. L'insistenza veniva bloccata ogni volta da: "stiamo facendo, stiamo procedendo" - e poi il silenzio, il nulla, zero controlli, tutto scivolava nuovamente nelle mani dei Rom e dei teppisti, che trovavi a bivaccare, bevendo birra e a volte accoppiandosi indisturbati, con la naturalezza e l' indifferenza che contradistingue , solo, gli animali.

Confesso! Mi sono fidata dell'amministrazione Bottaro, dell'amministrazione più incompetente e più lontana dai cittadini che Trani abbia mai avuto, i controlli sono necessari, perché è inutile prenderci in giro... gli incivili non mancheranno mai! Ricordo che molte volte sono stata chiamata per andare a vedere cosa succedeva, soprattutto da chi lo attraversava la sera. Ebbene ci sono andata e mi sono trovata a redarguire chi si comportava da incivile, ho rimproverato, anche, i Rom, ma più di tanto non potevo fare.

Confesso il mio pentimento nell'aver creduto all'amministrazione Bottaro, avrei dovuto risparmiare quei 25 mila euro, che d'altronde avrebbero speso dove c'era più gusto per loro e comunque sarebbero andati persi come tanti altri soldi. La riflessione che faccio e che ho sempre fatto è quella che ci dovrebbe essere una sinergia tra amministrazione e cittadini, l'amministrazione realizza e risolve i problemi e i cittadini aiutano a preservare tutto ciò che si crea per loro.

In questo caso, come in tanti altri, noi cittadini dobbiamo marcare il territorio, far capire a incivili, delinquenti e zingari che quel parco è di tutti e che nessuno deve permettersi di commettere atti vandalici, di deturparlo e distruggerlo, per fare questo noi cittadini dobbiamo presidiarlo, frequentarlo, curarlo e proteggerlo, dobbiamo sentirlo parte di noi!

Il verde, purtroppo, non è interessante per questa amministrazione.

Anna Maria Barresi
  • Villa Bini
Altri contenuti a tema
1 Ancora niente pace per Villa Bini: un altro incendio nella notte Ancora niente pace per Villa Bini: un altro incendio nella notte Solo pochi giorni fa i bambini della Baldassarre erano stati a ripulirla con un progetto
Parco di Villa Bini, de Simola (Italia in Comune): «Serve maggior decoro in quell'area» Parco di Villa Bini, de Simola (Italia in Comune): «Serve maggior decoro in quell'area» Videosorveglianza, illuminazione e «una più seria ed articolata manutenzione»
1 Il giardino di Villa Bini: un "vuoto a perdere" per Trani Il giardino di Villa Bini: un "vuoto a perdere" per Trani Potrebbe essere un gioiellino nel centro, invece continua a essere un luogo di degrado e abbandono
Star Lab Petra: presentato il progetto di riqualificazione del giardino di villa Bini Star Lab Petra: presentato il progetto di riqualificazione del giardino di villa Bini Ieri la presentazione a palazzo Covelli, sede dell'Ordine degli architetti
Progetto "Petra": street art nel giardino di Villa Bini Progetto "Petra": street art nel giardino di Villa Bini Zitoli: "Restituirlo ad una piena e funzionale fruizione pubblica, sottraendolo a fenomeni di degrado sociale"
I roghi del venerdì sera a Villa Bini: una sfida alle forze dell'ordine? I roghi del venerdì sera a Villa Bini: una sfida alle forze dell'ordine? Pare sempre più un appuntamento fisso nel giardino della villa in corso Imbriani
Ancora incendi a Villa Bini, un balordo gioco che continua a ripetersi Ancora incendi a Villa Bini, un balordo gioco che continua a ripetersi Intorno alle 23, intervenuti i Vigili del Fuoco
Villa Bini, il consigliere Branà ne denuncia il degrado igienico-ambientale-architettonico Villa Bini, il consigliere Branà ne denuncia il degrado igienico-ambientale-architettonico Il capogruppo consiliare del M5S ripercorre la storia del luogo e le condizioni attuali
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.