Vita di città

Visibelli direttore generale del Comune di Trani

Sindaco e Senatore glissano. Abbiamo ascoltato alcuni partiti politici. Semaforo verde?

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
L'assessore Roberto Visibelli potrebbe essere il nuovo direttore generale del Comune di Trani. L'ipotesi, trapelata da diverse settimane, si fa sempre più insistente e potrebbe trasformarsi, a breve, in qualcosa di più.

I diretti interessati non ne parlano, anzi. Visibelli sull'argomento ha tenuto a precisare che il primo cittadino non gli ha mai formulato una proposta di questo tipo, ma nei corridoi del Palazzo gira voce che Tarantini avrebbe cominciato, seppur informalmente, le consultazioni in maggioranza per ricevere una sorta di gradimento, fermo restando che la decisione finale spetta sempre a lui.

Traniweb ha provato a rompere il silenzio, ascoltando la voce di una parte dei partiti che compongono l'attuale maggioranza di governo. Sul nome di Visibelli nessuno si sbilancia, sull'ipotesi di rispolverare la carica di direttore generale, in linea di principio, nessuno avrebbe delle contrarietà.

«Un nuovo direttore generale? Perché no». E' questa la dichiarazione di Franco Capone, presidente del circolo di Trani di Alleanza Nazionale. «L'argomento - spiega Capone - non è stato portato all'attenzione del partito. Quando ci verrà chiesto di esprimerci in proposito decideremo la linea da assumere. Personalmente ritengo che il direttore generale possa essere un punto di forza dell'amministrazione ma non mi sembra corretto parlare sulla base di semplici voci di corridoio perché di questo si tratta».

Beppe Corrado, segretario cittadino di Forza Italia, non si esprime. «Non voglio intervenire sulla questione. E' un discorso che va affrontato all'interno del partito».

L'apertura più significativa sembra giungere dall'Udc. Antonello Ruggiero, segretario cittadino del partito di Casini, dice che «Se ne può parlare».

Se Ruggiero è possibilista, Francesco D'Amore, segretario cittadino della "neonata" Puglia delle Libertà (terzo partito di maggioranza, numeri alla mano), preferisce rimandare a prossimi appuntamenti considerazioni specifiche. «Aspettiamo la convocazione del tavolo politico per esprimere la nostra posizione. Non facciamo ragionamenti sulle persone, ma sul ruolo. E' innegabile che l'amministrazione e la macchina comunale abbiano bisogno di una nuova scossa. Il direttore generale può essere utile alla causa ma non è l'unica soluzione ai mali. Ci sono tanti altri passaggi importanti da compiere».

Una bocciatura per Visibelli è arrivata nei giorni scorsi da parte di Dino Marinaro, segretario cittadino della Democrazia Cristiana per le Autonomie. In una nota di qualche giorno fa, Marinaro era stato piuttosto esplicito sull'argomento: «Riteniamo che nell'attuale giunta non ci sia elemento che possa recepire il ruolo di Direttore generale visto come sino ad oggi si è operato o meglio non operato sia perché non vediamo tra essi una persona idonea ai rapporti con le altre istituzioni pubbliche considerati i risultati ad oggi ottenuti».

Il dibattito resta aperto così come la porta che potrebbe portare Visibelli in direzione generale.
  • Roberto Visibelli
  • Antonello Ruggiero
Altri contenuti a tema
1 Il Pm Ruggiero nominato consulente della commissione bicamerale banche Il Pm Ruggiero nominato consulente della commissione bicamerale banche La nomina all'indomani dell'inchiesta aperta dalla Procura di Lecce
Vaccini e autismo, l'inchiesta della Procura di Trani verso l'archiviazione Vaccini e autismo, l'inchiesta della Procura di Trani verso l'archiviazione Secondo i consulenti non ci sarebbe correlazione tra le due cose
Caso D'Amore, ulteriore replica della difesa Caso D'Amore, ulteriore replica della difesa Il difensore dell'ex presidente del collegio sindacale Amiu auspica l'archiviazione
Concluse le indagini su D'Amore. L'accusa è di diffamazione, calunnia e truffa Concluse le indagini su D'Amore. L'accusa è di diffamazione, calunnia e truffa L'ex presidente del collegio sindacale Amiu si difende: «Vogliono screditarmi»
Sistema Trani, tornano tutti in libertà tranne Damascelli Sistema Trani, tornano tutti in libertà tranne Damascelli Liberi l'ex sindaco Riserbato, Peppino Di Marzio, Maurizio Musci e Antonello Ruggiero
"Sistema Trani", dal Riesame tutti ai domiciliari i tre in carcere "Sistema Trani", dal Riesame tutti ai domiciliari i tre in carcere Regge l'accusa del Pm, nulla di fatto per il sindaco Riserbato
"Sistema Trani", finita l'udienza al Riesame di Bari "Sistema Trani", finita l'udienza al Riesame di Bari Le decisioni potrebbero arrivare in tarda serata o slittare a domani
"Sistema Trani", solo Ruggiero dal carcere ai domiciliari "Sistema Trani", solo Ruggiero dal carcere ai domiciliari Per Damascelli, Musci e Di Marzio rigettate le richieste di scarcerazione
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.