Calcio

Fortis Trani, Savoni nella storia

Il magic moment dei tranesi: primi gol di Bozzi e il rientro di Chirico

Come Michele Sinesi, Ambrogio Alfonso e Mimmo Lamia Caputo. Amedeo Savoni ce l'ha fatta eguagliando sulla panchina della Fortis il record di sei vittorie consecutive in campionato. L'allenatore bitontino ha emulato un'impresa riuscita soltanto a questi tre mostri sacri della storia del calcio tranese, una striscia di vittorie così lunga che tardava da quasi 30 anni. Savoni ha fatto meglio anche dei suoi due più illustri predecessori sulla panchina della Fortis, Nicola Di Leo e Sergio Notariale che si erano fermati al massimo a cinque successi di fila nelle stagioni di maggior fortuna della giovane società tranese. La vittoria per 2-0 col Ruvo consegna alle statistiche un primato da aggiornare e regala al Trani il secondo posto del campionato di Promozione. È stata la domenica di Giuseppe Bozzi, l'attaccante bitontino voluto fortemente dall'allenatore e che si è sbloccato nella partita più attesa, siglando entrambe le reti con cui il Trani ha affondato il Ruvo. Due gol da vero opportunista che permettono alla Fortis di continuare questa pazza corsa all'inseguimento del Corato. Ma è stata anche la domenica di Cosimo Chirico, entrato in campo nei minuti finali dell'incontro. Il difensore tarantino è finalmente tornato all'attività agonistica dopo una serie infinita di problemi e adesso può diventare il valore aggiunto di questa squadra, un ulteriore grimaldello per la miglior difesa del girone. Savoni è stato anche più forte della scaramanzia. Dopo la squalifica di cinque giornate rimediata col Minervino, l'allenatore era stato costretto a seguire tutte le gare dagli spalti. Ironia della sorte, da quel momento in poi, la sua squadra ha cominciato a vincere: cinque vittorie su cinque. Domenica, con il Ruvo, Savoni ha avuto qualche esitazione prima di accomodarsi in panchina. Andando contro ogni forma di superstizione, il tecnico si è seduto regolarmente al suo posto. Il risultato gli ha detto giusto. Per fermare questo Trani evidentemente ci vuole ben altro.
Biagio Fanelli junior
  • Fortis Trani
Altri contenuti a tema
Condannato a 5 anni Paolo Abruzzese, accusato di estorsione Condannato a 5 anni Paolo Abruzzese, accusato di estorsione L’ex presidente della Fortis Trani prestò soldi ad un collega gioiellere
Dopo Fortis, Gba non sosterrà il nuovo Trani Dopo Fortis, Gba non sosterrà il nuovo Trani Nella lettera di un tifoso tutta la rabbia per il fallimento del calcio tranese.
Fortis Trani, mesta resa dopo 14 anni Fortis Trani, mesta resa dopo 14 anni La travagliata storia della società fra alti e bassi
Fortis Trani addio. Sfuma alla fine la trattativa più importante Fortis Trani addio. Sfuma alla fine la trattativa più importante E stasera a San Luigi si presenta la società dell’Usc Trani
Fortis Trani, capolinea vicino Fortis Trani, capolinea vicino Trattative ferme, fedejussione non ancora versata
Eccellenza, 24 ore a stop iscrizioni: Fortis in bilico Eccellenza, 24 ore a stop iscrizioni: Fortis in bilico Abruzzese cerca di allargare la base societaria. Altrimenti è la fine
Il tranese Mister X compra il titolo del Terlizzi Il tranese Mister X compra il titolo del Terlizzi L’anno prossimo 2 squadre della città in Eccellenza?
Fortis, la cordata per ora si tira fuori da tutto Fortis, la cordata per ora si tira fuori da tutto Svanita la trattativa con Abruzzese, il gruppo si defila
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.