Ringhiere
Ringhiere
Politica

Acquisto di nuove ringhiere per il lungomare, Laurora: «Cosa stiamo pagando?»

I dubbi del consigliere comunale di Italia in Comune

«È stata segnalata la pubblicazione di un provvedimento dirigenziale dell'Area Lavori Pubblici, la n.100 del 2/2/2022, con la quale è stata affidata la fornitura di n.9 moduli di ringhiere, simili all'esistente, sul tratto di lungomare compreso tra Via Tevere e la salita che conduce al Monastero di S. M. di Colonna».

Inizia così la nota del consigliere comunale Tommaso Laurora che aggiunge: «Dalla lettura del provvedimento si rileva che sarebbe stata contattata la stessa ditta che molti anni fa sostituì e pose in opera le ringhiere, al fine di verificare la "disponibilità" del materiale.

È insolito, ma legittimo, contattare una ditta, dopo circa venti anni, per verificare se la stessa abbia una disponibilità residua di quelle ringhiere (o dei relativi moduli) è, però, strabiliante che, sempre a distanza di vent'anni, questa disponibilità ci sia. Colpo di fortuna? Sicuramente.

Quello che però non è chiaro è come mai la ditta abbia a suo tempo ordinato e conservato per così tanto tempo dei moduli residui, ma, soprattutto, che ci siano stati dei residui, perché ricordo che all'epoca furono sostituite le ringhiere, e che i moduli furono dimensionati per corrispondere perfettamente ai tratti da sostituire. Preveggenza? Può darsi.

Ma di cosa, visto che i singoli tratti furono fatti su misura, perché diversi tra loro?E quindi? I dubbi.

- Il primo: se queste ringhiere, acquistate all'epoca, sono avanzate perché mai furono montate, potrebbero, quindi, essere già state pagate dal comune alla ditta?
- Il secondo: le ringhiere che oggi si vogliono fornire sono quelle a suo tempo sostituite, conservate ed oggi solo restaurate? In entrambi i casi le ringhiere sarebbero già di proprietà comunale.

Cosa stiamo dunque pagando? Tornando allo specifico provvedimento, risulta che la fornitura e posa in opera e' in realtà affidata ad altra ditta, a cui quella originaria avrebbe "ceduto" i manufatti.

Premesso che, non si vuole entrare nel merito dei rapporti tra aziende, libere di trasferire tra di loro beni e servizi come meglio credono, qui il problema cambia, nel momento in cui i committenti sono i cittadini rappresentati dal Comune di Trani attraverso i suoi amministratori.

A che titolo questi manufatti (forse di proprietà del Comune?) sono rimasti "dormienti" presso un azienda privata? Perché sono stati poi traferiti ad altra azienda? A che titolo? Visto quanto accaduto alle precedenti ringhiere, di che materiale sono fatte? Ferro, ghisa, altro?

Sarebbe opportuno che su questi dubbi il dirigente operasse un approfondimento e accertasse meticolosamente e con estrema chiarezza la provenienza e consistenza dei manufatti in questione, dando seguito alle tante altre domande poste. In attesa di urgente riscontro, si ringrazia in anticipo per la collaborazione».
  • Lungomare di Trani
Altri contenuti a tema
1 Il lungomare di Trani si anima di bancarelle, pubblicato l'avviso pubblico per l'assegnazione dei posteggi Il lungomare di Trani si anima di bancarelle, pubblicato l'avviso pubblico per l'assegnazione dei posteggi Casambulanti: «Un segnale dell'Amministrazione che va coltivato»
11 I nuovi ciottoli  sulle spiagge del lungomare fanno male ai bagnanti:  attendiamo l'erosione del mare? I nuovi ciottoli sulle spiagge del lungomare fanno male ai bagnanti: attendiamo l'erosione del mare? Ferrante: "Riceviamo quotidianamente testimonianze opposte rispetto a quelle evidenziate"
Torna dall'1 giugno la sosta a pagamento sul lungomare di Trani Torna dall'1 giugno la sosta a pagamento sul lungomare di Trani Il servizio con validità sino al 30 settembre
12 Riqualificazione costiera, installate le nuove ringhiere a Capo Colonna Riqualificazione costiera, installate le nuove ringhiere a Capo Colonna Ferrante: «Gli uffici stanno lavorando in queste ore affinché si possa intervenire nello stesso modo in altri tratti del lungomare»
Lungomare di Trani, presto la riqualificazione dell'area De Simone Lungomare di Trani, presto la riqualificazione dell'area De Simone Il provvedimento approvato dalla Giunta per nuovi servizi alla balneazione e turistici
Spiaggia nuova e nuove ringhiere lungo l'insenatura di Santa Maria di Colonna Spiaggia nuova e nuove ringhiere lungo l'insenatura di Santa Maria di Colonna Eliminate quelle ormai arrugginite e distrutte, verranno sostituite con 9 nuovi moduli ornamentali
1 Lavori di ripascimento costiero, la nuova "veste" di Capo Colonna Lavori di ripascimento costiero, la nuova "veste" di Capo Colonna Il tratto ricoperto da ciottoli e ghiaia
Sos ringhiere: prima la ruggine, poi il vento, ora il mare Sos ringhiere: prima la ruggine, poi il vento, ora il mare Le ultime ringhiere cadute da via Santa Maria di Colonna giacciono semisommerse come relitti
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.