Staffetta milite ignoto
Staffetta milite ignoto
Eventi e cultura

Anche Trani tra le 25 città italiane nella "Staffetta per il Milite Ignoto"

Una coinvolgente manifestazione sportiva per rievocare lo storico viaggio della salma del soldato simbolo della prima guerra mondiale

Il Comando Forze Operative Sud celebra il 100° anniversario della traslazione del Milite Ignoto con una manifestazione sportiva che si svolgerà contemporaneamente in venticinque città.

Nell'ambito delle iniziative tese alla celebrazione del "100° anniversario della traslazione della salma del Milite Ignoto", per rievocare lo storico viaggio della salma del soldato sconosciuto, divenuto simbolo dei tanti caduti durante la Prima Guerra Mondiale, l'82° Reggimento fanteria "Torino" ha organizzato, nelle giornate del 26 e 27 ottobre 2021, una manifestazione sportiva/addestrativa non competitiva denominata "Una staffetta per il Milite Ignoto" presso il lungomare Pietro Mennea (litoranea di ponente).

L'evento, che avrà la durata di 24 ore, si svolgerà in contemporanea nelle città in cui hanno sede alcuni comandi e i reparti dipendenti dal COMFOP SUD tra cui Napoli, Capua, Caserta, Salerno, Battipaglia, Eboli, Cagliari, Sassari, Macomer, Capo Teulada, Palermo, Messina, Catania, Trapani, Bari, Foggia, Trani, Barletta, Lecce, Altamura, Catanzaro, Cosenza, Potenza, Roma, Spoleto.

Alla staffetta parteciperanno i militari dei reparti, ma sarà accessibile anche per i familiari dei militari dell'Esercito Italiano, per i simpatizzanti e per i componenti di A.S.D. locali, con frazioni di mezz'ora ciascuno.

La manifestazione sarà anche un'occasione per contribuire, volontariamente, ad un progetto di beneficenza in favore di un ospedale per bambini.

Dopo la 1ª Guerra Mondiale, le Nazioni che avevano partecipato al conflitto vollero onorare i sacrifici e gli eroismi delle collettività nella salma di un anonimo combattente caduto con le armi in pugno. Una sola salma sarebbe stata tumulata al Vittoriano a rappresentare il sacrificio di 651.000 italiani.

Il 4 novembre 1921 il Milite Ignoto veniva tumulato nel sacello posto sull'Altare della Patria e insignito della medaglia d'oro con la seguente motivazione:

"Degno figlio di una stirpe prode e di una millenaria civiltà, resistette inflessibile nelle trincee più contese, prodigò il suo coraggio nelle più cruente battaglie e cadde combattendo senz'altro premio sperare che la vittoria e la grandezza della patria."
  • Sport
Altri contenuti a tema
Benemerenza Coni al tranese Antonio Pignataro per i risultati conseguiti nello sport Benemerenza Coni al tranese Antonio Pignataro per i risultati conseguiti nello sport L'atleta già noto per i risultati ottenuti nelle arti marziali sia come atleta che come allenatore della sua squadra
Grande successo a Trani per il primo Torneo Open Fit di Padel Grande successo a Trani per il primo Torneo Open Fit di Padel A vincere la coppia Bracchi-Navarrete
Successo per la prima edizione del Capirro Sport Village Successo per la prima edizione del Capirro Sport Village Diverse squadre provenienti da tutta la Puglia si sono confrontate in una lunga e piacevole giornata di calcio
Scontri tra tifosi nel derby contro Trani, il Comune di Molfetta impugna la sentenza di condanna Scontri tra tifosi nel derby contro Trani, il Comune di Molfetta impugna la sentenza di condanna Conferito l'incarico per l'appello davanti alla Corte barese. Risarcimento da oltre 280 mila euro per Alessandro Di Ronzo
Bando per gli impianti sportivi, Piarulli (M5s): «Grande occasione per ripartire anche con interventi moderni e funzionali» Bando per gli impianti sportivi, Piarulli (M5s): «Grande occasione per ripartire anche con interventi moderni e funzionali» L'intervento della senatrice pentastellata
La scuola Wei Hai Trani conquista 5 medaglie ai campionati italiani di Kung La scuola Wei Hai Trani conquista 5 medaglie ai campionati italiani di Kung Il team del maestro Antonio Pignataro in Piemonte lo scorso weekend
Corrado Capece Minutolo nell'equipaggio vincitore del Titolo Italiano Liv Corrado Capece Minutolo nell'equipaggio vincitore del Titolo Italiano Liv Il velista tranese è "figlio d'arte" nel produrre vino e nell'esperienza di regate internazionali
Alla Venice Marathon anche i tranesi Fabrizio Amato e Carlo Petrignani Alla Venice Marathon anche i tranesi Fabrizio Amato e Carlo Petrignani 4000 i partecipanti in rappresentanza di 60 nazioni
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.