mario schiralli
mario schiralli
Vita di città

Biblioteca Comunale, Schiralli risponde a D'Ambrosio Lettieri

L'ex direttore della struttura pone l'accento sulla sensibilizzazione "strumentale"

Il caso biblioteca, con la struttura ridotta a una mera sala studio, è diventato di rilevanza nazionale. Oltre i numerosi personaggi del mondo della cultura intervenuti in favore dell'emergenza tranese, anche il senatore D'Ambrosio Lettieri si era impegnato a utilizzare la propria posizione per dare rilevanza al caso. Su questo "strano" interessamento è intervenuto, in risposta, Mario Schiralli, già direttore dell'ente in passato: «Encomiabili tutte le iniziative in favore della "Bovio" al fine di evitarne la ventilata chiusura, tranne una che in un certo senso mi lascia alquanto perplesso. Mi riferisco all'intervento di un parlamentare che, con Trani in piena campagna elettorale, si è affrettato a far sapere che scriverà al ministro Franceschini. Leggo anche che vuol sostenere la petizione degli studenti, che ha saputo che la "Bovio" è un presidio storico fondato nel 1870 e che si adopererà negli ambienti parlamentari. Ma scriverà che l'attuale situazione della "Bovio" è il frutto finale di una conduzione politica di uguale collocazione alla sua?».

Gli interrogativi di Schiralli non finiscono qui: «Dirà che negli anni '90 fu bocciata una proposta avanzata dal sindaco Tamborrino di abbandonare la fabbrica di San Francesco perché ritenuta da esperti del settore inadeguata a contenere tutti i libri (cinquemila volumi non sarebbero mai finiti sepolti vivi) e di costruirne una nuova nell'attuale piazza di Via Gisotti? Dirà che a partire dal terzo millennio è stata affidata a gente senza titoli? Dirà che, una volta avuta la possibilità di farla funzionare con personale adeguato (la dott. Daniela Pellegrino merita ogni plauso) le amministrazioni, delle quali ultima finita nelle grinfie della giustizia, non hanno trovato "cinque minuti" per rimpinguare i capitoli di spesa della biblioteca a differenza di quanto fatto per quelli per gli spettacoli prima, e di rinnovare l'appalto dopo?».

«Ma ora, che la frittata è fatta, ecco - conclude Schiralli - che si scopre che la biblioteca è un presidio storico fondato nel 1870. Cosa che è stata riportata migliaia di volte sulla stampa, televisioni, libri e giornali unitamente alla miriade di attività culturali svolte nel passato. Qualcuno ricorda che la "Bovio" unica biblioteca in Italia, negli anni '80-'90 e ancora dopo è stata l'unica a svolgere un'azione di alto livello sociale quale quello di collaborare attivamente con l'allora supercarcere per la rieducazione gli studi scientifici e umanistici e culturali dei reclusi? Che Giovanni Senzani, una volta pagato il suo debito con la giuistizia riconobbe pubblicamente che grazie alla "Bovio" aveva potuto conseguire la sua seconda laurea? E fermiamoci qui. Per molto molto altro ci sono i documenti a testimoniarlo. Non autorefenzialità».
  • Biblioteca di Trani
  • Mario Schiralli
Altri contenuti a tema
Scomparsa della giovane studentessa, la scuola organizza un momento di raccoglimento nella biblioteca comunale Scomparsa della giovane studentessa, la scuola organizza un momento di raccoglimento nella biblioteca comunale L'incontro aperto all'intera comunità scolastica il 5 dicembre
Francesco Cutinelli, il delitto e l'amore nella visione dantesca: oggi nella biblioteca comunale Francesco Cutinelli, il delitto e l'amore nella visione dantesca: oggi nella biblioteca comunale Relaziona la prof.ssa Angela Di Nanni
"Religioni e diritti umani": lunedì in Biblioteca una riflessione su questo cammino comune "Religioni e diritti umani": lunedì in Biblioteca una riflessione su questo cammino comune Il Club per l'Unesco di Trani e l'Università di Bari incentrano nella dignità dell'uomo un pomeriggio di approfondimento
Galattica, Trani ottiene finanziamento regionale da 50mila euro Galattica, Trani ottiene finanziamento regionale da 50mila euro Il Comune ha individuato la biblioteca Bovio quale luogo per realizzare un piano locale di interventi nell'ambito delle politiche giovanili
Cavo Fest ospita Vicoli Corti, storico festival del cinema di Massafra Cavo Fest ospita Vicoli Corti, storico festival del cinema di Massafra Si parte alle 17 nella biblioteca comunale
Rotary Trani presenta "Longevità", relaziona l'endocrinologo Giuseppe Papagno Rotary Trani presenta "Longevità", relaziona l'endocrinologo Giuseppe Papagno Se ne parla l'8 ottobre in biblioteca comunale
Quale Europa vogliamo? Oggi dibattito nella biblioteca comunale Quale Europa vogliamo? Oggi dibattito nella biblioteca comunale L'evento a cura della sezione di Trani del Movimento Federalista Europeo
Galattica, Trani indice un tavolo di coprogettazione per le iniziative a favore dei giovani Galattica, Trani indice un tavolo di coprogettazione per le iniziative a favore dei giovani Appuntamento lunedì 22 in biblioteca
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.