Comitato Pozzo piano
Comitato Pozzo piano
Vita di città

Comitato Pozzo Piano: "Cemento fino al cielo ma niente servizi e sicurezza"

"Senza controlli sui lavori pubblici il risultato è quello di una giungla dove ognuno fa come gli pare"

A estate iniziata e con l'apertura di via Bari i componenti del comitato Pozzo piano sottolineano le nevralgie profonde che riguardano il quartiere, che vanno dalla mancanza di sicurezza alla sporcizia, alla mancanza di servizi.

Pubblichiamo integralmente il comunicato diffuso dal comitato.

"Dopo un'attesa estenuante (ma definirla anche paradossale e tragicomica non sarebbe un'esagerazione!) il cantiere in via Bari è stato smantellato e le due corsie stradali sono finalmente una realtà.

Siamo felici per i commercianti che hanno fatto sentire la loro voce per reclamare contro un ritardo inaccettabile e per i residenti che vedono aumentare il numero di parcheggi in un quartiere dove il cemento la fa da padrone, fino al cielo, ma di servizi neanche l'ombra.

Anche in via de Gemmis sono state finalmente smontate le transenne che stavano creando ingorghi paurosi a causa del restringimento della strada. Caos, traffico, disagi e pericoli negli orari di ingresso e di uscita dalla vicina Scuola dell'Infanzia. Su come è stata gestita l'intera situazione c'è da stendere un vistoso velo pietoso: con una programmazione, neanche tanto complessa, si sarebbe potuto evitare tutto quello che è successo. Si poteva prevedere prima che ci sarebbe voluta una rotatoria? I lavori non sarebbero dovuti andare di pari passo con quelli realizzati dagli operai del cantiere?

Le domande sono ovviamente retoriche e dobbiamo constatare che si continua a navigare a vista. La vicenda lascia anche un'altra grande perplessità, ben più ingombrante, sul tema dei "controlli". Noi del Comitato abbiamo fatto il possibile e siamo riusciti a strappare qualche piccolo risultato: vedi alla voce alberature sullo spartitraffico e sugli scivoli per diversamente abili a norma.

Senza il nostro intervento avremmo avuto meno alberi, o al massimo qualche siepe, e almeno un paio di scivoli pericolosi. Il problema è, però, ancora più ampio e più serio: chi controlla i lavori pubblici che i costruttori sono tenuti ad eseguire perché a scomputo degli oneri di urbanizzazione (ovvero soldi che sarebbero dovuti entrare nelle casse comunali)? Senza controlli o magari chiudendo un occhio il risultato è una vera e propria giungla dove ognuno fa come gli pare, cioè come gli conviene e non per il bene della collettività.

Ora che la strada è riaperta, però, non ci si illuda che i problemi legati alla viabilità siano risolti. E poi il quartiere è sporco, sporco e ancora più sporco che mai. Come se non bastasse i residenti della zona non si sentono al sicuro, tra furti di auto e furti in appartamento. Arriva un'altra estate ma i problemi restano lì e sono sempre più numerosi che non ci stanno più sotto il tappeto ma girano sfacciati alla luce del sole. Per fortuna che tra poco apriranno un grandissimo parco urbano: non vediamo l'ora di vederlo tutto questo verde. Qualcuno ha già annullato le vacanze in trentino...".
  • Comitato Pozzo Piano
Altri contenuti a tema
1 Il comitato Pozzo Piano chiude i battenti dopo otto anni di attività Il comitato Pozzo Piano chiude i battenti dopo otto anni di attività "La complessità delle sfide da affrontare richiede una quantità di tempo e di energie che non possiamo più garantire "
Statua dedicata ad Antonio Cezza ripulita gratuitamente da scritte e segni Statua dedicata ad Antonio Cezza ripulita gratuitamente da scritte e segni In azione anche i volontari di Legambiente per ripulire la piazza
1 Bonificato il terreno confinante con Villa Telesio Bonificato il terreno confinante con Villa Telesio L'intervento dopo le tante segnalazioni del Comitato di Quartiere
Sicurezza nel quartiere Pozzo Piano, a lanciare l’allarme don Mimmo Gramegna Sicurezza nel quartiere Pozzo Piano, a lanciare l’allarme don Mimmo Gramegna Dopo i recenti episodi, il parroco preoccupato chiede un maggiore controllo della zona
Mercato, i comitati Pozzopiano e Turrisana incontrano i cittadini Mercato, i comitati Pozzopiano e Turrisana incontrano i cittadini Un appuntamento per raccogliere segnalazioni, lamentele e consigli
2 Abbattuto il muro della strettoia in via Pozzo Piano Abbattuto il muro della strettoia in via Pozzo Piano Consegnato un mattone al libraio Enzo Covelli in rappresentanza del Comitato di quartiere
Zona di Colonna in preda al degrado, il Comitato Pozzo Piano sollecita urgenti interventi Zona di Colonna in preda al degrado, il Comitato Pozzo Piano sollecita urgenti interventi «Dovrebbe essere il fiore all'occhiello della città invece versa in uno stato di abbandono»
Sporcizia nel quartiere Pozzo Piano, il Comitato incontra l'Amministratore Unico di Amiu Sporcizia nel quartiere Pozzo Piano, il Comitato incontra l'Amministratore Unico di Amiu I referenti: «Per ora registriamo un'inversione di rotta che ci piace, rispetto alla precedente gestione aziendale»
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.