Ecomuseo a Trani
Ecomuseo a Trani
Scuola e Lavoro

Continua il lavoro di mappatura di comunità per l’istituzione di un Ecomuseo a Trani

Nei giorni scorsi un workshop in biblioteca con gli studenti del Liceo delle Scienze Umane

Continua il lavoro di mappatura di comunità per l'istituzione di un Ecomuseo a Trani. Si è tenuto mercoledì 17 Gennaio in biblioteca, nodo cittadino del progetto Galattica finanziato dalla Regione Puglia, un instant workshop che ha visto coinvolta la classe 4a D Ies del Liceo delle Scienze umane, indirizzo Economico sociale, accompagnata dalla Professoressa Giuliana Laporta. Le studentesse e gli studenti, guidati dall'architetta, urban planner, esperta in mappatura e processi partecipativi, Loredana Modugno, hanno scoperto il significato di mappatura e mappatura di comunità, con particolare riferimento al percorso ecomuseale, sostenuto dal Comune di Trani.

Un fondamentale contributo all'incontro è stato apportato dall'Assessora alla Cultura e Pubblica Istruzione Lucia De Mari, che sin dal 2021 ha sostenuto il percorso di tutela e valorizzazione della nostra città insieme all'Amministrazione tutta.

Gli studenti, divisi in 4 tavoli di lavoro in relazione al tema identificato "L'Ecomuseo della Pietra e dell'Acqua", hanno sperimentato metodologie di mappatura non solo dei luoghi, ma anche delle emozioni che essi generano e dei modi comuni in cui vengono utilizzati e percepiti dalle nuove generazioni.

In pochi minuti e con grande entusiasmo e coinvolgimento, il gruppo ha identificato le strade in pietra di Trani, raccontando la nostra città come un vero e proprio "Salotto", i punti di ritrovo per i giovani, ma anche i luoghi dedicati alle passeggiate romantiche come porto e Cattedrale e alla riscoperta dei riti e le tradizioni, come il Monastero di Colonna.

Inoltre si è evidenziato come i palazzi, realizzati in pietra, siano importanti contenitori artistico-culturali e di vita e scambio tra le comunità e le Chiese, o in generale i luoghi religiosi delle diverse professioni, rappresentino il fulcro fondante della città di Trani: la multiculturalità e la commistione tra tradizioni e culture.

Il tema dell'acqua, sviluppato a livello urbano, ha generato la mappatura delle fontanelle pubbliche storiche e la rappresentazione del loro legame che connette così il centro urbano alle aree periurbane e territoriali, cittadine e infra-regionali.

Infine, le cave sono state individuate sulla mappa come punto focale per l'estrazione del materiale che più ha caratterizzato la nostra città. Attraverso lo studio della vincolistica regionale e del PPTR, sono state implementate nella mappa anche le strade a prevalenza paesaggistica e identificare come embrionali percorsi di valorizzazione per la riscoperta turistica del paesaggio tranese.

Una linea puramente ideale è stata disegnata per connettere il percorso delle cave alla zona umida di Ariscianne-Boccadoro, in particolare con la Vasca di Boccadoro, esemplare al contempo dell'utilizzo della pietra nella costruzione ottocentesca e del legame con l'acqua dolce come bene prezioso e indispensabile per l'uomo e la biodiversità, rappresentato dalla sua storia come antico potenziale Acquedotto della Città e dalla, tuttora di grande importanza, zona umida e area naturalistica.

Il lavoro svolto sui diversi livelli è stato condiviso dai protagonisti dei tavoli ed è parte integrande del Quaderno Ecomuseale che racconterà tutto il percorso. La sovrapposizione delle mappe ottenute diviene così il punto di partenza per valutarne i punti i comuni e i percorsi individuabili per la valorizzazione del territorio, all'interno dei prossimi incontri di comunità.

Supportati dai volontari del Corpo Europeo di Solidarietà e del progetto ESC "radici", numerosi saranno gli ulteriori incontri con studentesse e studenti, dai più piccoli ai più grandi. Inoltre, sarà lanciato a breve un laboratorio ecomuseale, con cadenza periodica, aperto alla partecipazione dell'intera cittadinanza.

Certi della cospicua partecipazione in questo percorso fondamentale per la riscoperta del legame tra luoghi e tradizioni che ci rendono e renderanno orgogliosi della nostra città, proseguiamo insieme su questo percorso che apre le porte a ulteriori scenari di tutela e valorizzazione paesaggistica, artistica e culturale.
  • Biblioteca di Trani
Altri contenuti a tema
Pro.Vi, se ne parla oggi nella Biblioteca Comunale Giovanni Bovio Pro.Vi, se ne parla oggi nella Biblioteca Comunale Giovanni Bovio Un momento di diffusione e pubblicizzazione della misura a tutta la cittadinanza di Trani
Nella biblioteca la presentazione Dappertutto stare di Federica Nolasco Nella biblioteca la presentazione Dappertutto stare di Federica Nolasco Giovedì 21 alle ore 18
"Era solo una bambina": Isabella Antonacci il 7 marzo presenta il suo libro "Era solo una bambina": Isabella Antonacci il 7 marzo presenta il suo libro L'incontro avrà luogo nella biblioteca Giovanni Bovio
Grande partecipazione di pubblico per l'evento "Conoscere e prevenire la sarcopenia nell'anziano" Grande partecipazione di pubblico per l'evento "Conoscere e prevenire la sarcopenia nell'anziano" L'evento di divulgazione scientifica organizzato dall'associazione Aurora
Come difendersi dalle truffe finanziarie, incontro in biblioteca Come difendersi dalle truffe finanziarie, incontro in biblioteca L'incontro promosso dall'Università della Terza Età
A Trani il ricordo dell'onorevole Renato dell'Andro A Trani il ricordo dell'onorevole Renato dell'Andro Venerdì un incontro in biblioteca a cura dell'Ugci Trani
Come difendersi dalle truffe: una lezione di educazione finanziaria Come difendersi dalle truffe: una lezione di educazione finanziaria L'incontro il 28 febbraio in biblioteca
Tornano domani in Biblioteca i Language Cafè Tornano domani in Biblioteca i Language Cafè Incontri gratuiti per conversare in piccoli gruppi in una o più lingue straniere
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.