Polizia locale
Polizia locale
Territorio

Coronavirus, controlli sempre più intensi sul territorio della Bat

Il prefetto: «Irresponsabile chi non rispetta le regole»

Controlli sempre più intensi nel territorio della provincia di Barletta Andria Trani, come annunciato nei giorni scorsi, da parte delle Forze di Polizia impegnate per far rispettare ai cittadini le misure previste dal Governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

Nella sola giornata di ieri, sabato 21 marzo, sono state controllate 1.985 persone, di cui 151 denunciate per violazione dell'art. 650 del Codice Penale, 1 per violazione degli articoli 495 e 496 del Codice Penale ed 1 per altri reati. Gli esercizi commerciali controllati sono invece 110, con le conseguenti denunce di 21 titolari per violazione dell'art. 650 del Codice Penale.

La Prefettura di Barletta Andria Trani, inoltre, ha adottato un altro provvedimento di sospensione di un esercizio commerciale sorpreso ad esercitare attività in violazione dei recenti provvedimenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Complessivamente, dunque, dall'11 marzo scorso le persone controllate salgono a 16.714; le denunce per violazione dell'art. 650 del Codice Penale sono 1.264, mentre 30 quelle per violazione degli articoli 495 e 496 del Codice Penale; a questi numeri si aggiungono 4 arresti e 31 denunce per altri reati. Gli esercizi commerciali complessivamente controllati sono 2.976, con 46 titolari denunciati per violazione dell'art. 650 del Codice Penale ed 11 titolari sanzionati amministrativamente.

I controlli, eseguiti dalle Forze dell'Ordine con la collaborazione delle Polizie Locali dei dieci Comuni e con il coordinamento della Prefettura, proseguiranno rigorosamente nei prossimi giorni.

"Voglio rimarcare lo straordinario sforzo profuso in questi giorni dalle Forze dell'Ordine, dai medici, dagli operatori sanitari e dai Sindaci, nonché la grande collaborazione di tutti i cittadini che si attengono scrupolosamente alle misure del Governo - ha dichiarato il Prefetto di Barletta Andria Trani Maurizio Valiante -. Ma tutto questo non può essere vanificato dall'atteggiamento irresponsabile di coloro, e sono purtroppo ancora tanti, che invece continuano ad eludere scientemente le disposizioni adottate per il contenimento dell'epidemia. Faccio pertanto appello al senso di responsabilità di tutti perché solo mediante l'impegno collettivo si può contenere e quindi superare l'emergenza in atto, la cui dimensione in questa provincia potrebbe, laddove dovessero permanere comportamenti sconsiderati ed incoscienti, connotarsi di grandi criticità".
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Emergenza sanitaria, dalla Protezione civile nazionale 60mila mascherine per la Puglia Emergenza sanitaria, dalla Protezione civile nazionale 60mila mascherine per la Puglia Saranno distribuite alle strutture sanitarie di tutta la Regione
Contenimento del coronavirus, salgono a 35mila le persone controllate​ Contenimento del coronavirus, salgono a 35mila le persone controllate​ Sabato 113 sanzioni e 126 esercizi sotto torchio
4 Coronavirus, il sindaco Bottaro ufficializza un nuovo caso in città Coronavirus, il sindaco Bottaro ufficializza un nuovo caso in città Con questo sono 13 dall'inizio della pandemia
Coronavirus, nella Bat nove nuovi casi positivi e un decesso Coronavirus, nella Bat nove nuovi casi positivi e un decesso Sale a 2.317 il numero dei contagiati in Puglia
Coronavirus, oggi nessun caso positivo registrato nella Bat Coronavirus, oggi nessun caso positivo registrato nella Bat Sale a 2240 il numero dei contagi in Puglia
Coronavirus, nessun nuovo caso a Trani Coronavirus, nessun nuovo caso a Trani Nella Provincia Bat registrati tre positivi ed un decesso
Emergenza Coronavirus: guida per i buoni spesa Emergenza Coronavirus: guida per i buoni spesa Le risposte a tutte le domande
Emergenza sanitaria, pubblicato l'avviso per richiedere i buoni spesa Emergenza sanitaria, pubblicato l'avviso per richiedere i buoni spesa Previsto un incremento di 100 euro se nel nucleo familiare sono presenti minori da 0 a 6 anni
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.