Vaccini bambini
Vaccini bambini
Scuola e Lavoro

Covid, dal 16 dicembre partono le vaccinazioni per bambini fra i 5 e gli 11 anni

Priorità ai soggetti con fragilità, immunodepressi o con disabilità

«Dal 16 dicembre partiranno in Puglia le vaccinazioni anticovid dei bambini della fascia di età 5-11 anni. I bambini di 5-11 anni potranno ricevere la prima dose:
  • nello studio del loro pediatra di famiglia;
  • a scuola, in orario extra scolastico. Il luogo, il giorno e l'orario delle sessioni vaccinali verranno comunicati alle famiglie dai dirigenti scolastici. Ogni bambino sarà accompagnato da un genitore (o da un familiare purché in possesso di delega sottoscritta da parte di entrambi i genitori/tutori/affidatari), munito del modulo di consenso informato compilato e sottoscritto da entrambi i genitori o dai tutori o affidatari.
Lo studio del Pediatra così come la Scuola sono luoghi familiari, sicuri e confortevoli per i bambini e per i loro genitori. Per questo sono stati scelti, perché ritenuti idonei a gestire in modo ordinato e tempestivo la campagna vaccinale anti-Covid». A dichiararlo è il presidente della Regione, Michele Emiliano.

«Massima priorità ai bambini di 5-11 anni con fragilità, immunocompromessi o con disabilità grave. A loro la vaccinazione anticovid verrà assicurata, tramite chiamata attiva:
  • dai Centri Specialistici e dai Nodi delle Reti di Patologia e delle Malattie Rare della Puglia che li hanno in carico;
  • dalle Strutture di ricovero pubbliche e private accreditate ove sono ricoverati i pazienti pediatrici;
  • dai Pediatri di Libera Scelta, presso i rispettivi ambulatori;
  • dai Pediatri di Libera Scelta e dalle USCA, presso il domicilio, per i pazienti pediatrici in ADI/ADP e non deambulanti.

Un grazie speciale al personale sanitario e di protezione civile che, insieme a tutti gli uffici, è al lavoro anche nei giorni festivi per fare in modo che la macchina organizzativa funzioni al meglio. E grazie anche a tutti i pediatri e al mondo della scuola per il fondamentale contributo alla campagna vaccinale».
  • Covid
Altri contenuti a tema
Il sindacato polizia penitenziaria richiede uno screening generale Covid nel carcere di Trani Il sindacato polizia penitenziaria richiede uno screening generale Covid nel carcere di Trani La necessità si unisce ad altre criticità sollevate alla Azienda Sanitaria Locali
Carcere di Trani: nessun contagio tra i detenuti Carcere di Trani: nessun contagio tra i detenuti La struttura è l'unica in Italia a non registrare casi di covid-19
Green pass dal parrucchiere e estetista, obbligo da oggi Green pass dal parrucchiere e estetista, obbligo da oggi Resterà in vigore fino al 31 marzo
1 Record di contagi a Trani: 1547 i casi attualmente positivi Record di contagi a Trani: 1547 i casi attualmente positivi Quasi il doppio nel giro di qualche giorno
Open day all'hub di Trani, centinaia i cittadini in coda per essere vaccinati Open day all'hub di Trani, centinaia i cittadini in coda per essere vaccinati Per tutta la mattina ci si potrà recare al centro di via Superga senza prenotazione
Tamponi rapidi gratis nelle farmacie per certificare la guarigione dal Covid Tamponi rapidi gratis nelle farmacie per certificare la guarigione dal Covid Siglato accordo tra Regione Puglia e farmacisti
11 Svegliato nel cuore della notte perché positivo al covid: il clamoroso errore denunciato dall'onorevole Vinci Svegliato nel cuore della notte perché positivo al covid: il clamoroso errore denunciato dall'onorevole Vinci Il deputato di Fratelli d'Italia era in visita a Trani ma per l'Asl di Reggio Emilia non era ancora guarito
Dall'1 febbraio reddito di cittadinanza a rischio per chi è sprovvisto di green pass Dall'1 febbraio reddito di cittadinanza a rischio per chi è sprovvisto di green pass Scatta l'obbligo di frequentazione dei centri per l'impiego, accessibili solo con certificazione verde
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.