Scarcella tranese
Scarcella tranese
Speciale

Dalla scarcella al "benedetto": la Pasqua tranese

A tavola piatti e dolci della tradizione culinaria locale, ma non solo

Pasqua è sinonimo di riti e tradizioni culinarie, che si tramandano da secoli. Ed è proprio in cucina che i tranesi si cimentano in particolar modo in vista del giorno di Resurrezione, preparando piatti e ricette tramandati di generazione in generazione.

Iniziamo dall'antipasto. Immancabile in molte tavole è il "benedetto", un piatto tipico del pranzo pasquale della tradizione pugliese, specie barese. Si tratta di un antipasto nel quale vengono accostati, in un unico piatto da portata, uova sode tagliate, soppressata o capocollo , fette di arancia e ricotta fresca o salata a seconda della zona. Alcune varianti possono essere date dall'aggiunta di asparagi come nel foggiano o di carciofi fritti, usanza tipica della zona di Bari. E' un piatto molto appetitoso, profumato e anche coreografico, degno di un pranzo pasquale. Il nome benedetto deriva dal fatto che Il capofamiglia, con un ramoscello d'ulivo ricevuto in dono dai parenti la domenica delle Palme e intinto nell'acqua benedetta presa in chiesa durante la Messa di Pasqua, benediva la tavola e i commensali recitando una preghiera di buon auspicio.

Immancabile poi l'agnello, simbolo soprattutto della tradizione religiose. L'agnello della tradizione ebraica veniva immolato il giorno precedente la Pasqua Ebraica e Gesù Cristo venne ucciso appunto in quel giorno. La ricetta tipicamente tranese vuole che la carne sia accompagnata da piselli o verdure di stagione o selvatiche, a seconda dei gusti, e poi mantecata con uova e parmigiano o pecorino. Praticamente un piatto unico. Anche se c'è chi non rinuncia alle costolette di agnello alla brace.

Si passa poi ai dolci. Possono cambiare i primi piatti, i secondi, la scelta del luogo e del vino, ma il dolce pasquale tranese tipico era e rimane sempre la scarcella, italianizzazione del dialettale "scarcedd". Questo dolce, fatto di pasta frolla e ricoperto di glassa di zucchero, nella sua semplicità, ci ricorda il sapore dei tempi antichi, quando il dolce rappresentava una novità culinaria dopo la routine quotidiana. Lo si può decorare a piacimento con ovetti e zucchero colorato.

Negli anni si è imposta anche sulle tavole dei tranesi la pastiera, dolce tipico della tradizione napoletana ma noto in tutta Italia. Si tratta di una torta a base di pasta frolla farcita con un impasto di ricotta, frutta candita, zucchero, uova e grano bollito nel latte. La pasta è croccante mentre il ripieno è morbido. Il colore è giallo oro molto intenso. Sono in molti, ormai, a cimentarsi nella sua preparazione, ma per i più pigri se ne trovano di buone anche nelle pasticcerie locali.
  • Pasqua e Settimana Santa
Altri contenuti a tema
Pasquetta a Trani, arrivano i primi turisti: area portuale chiusa al traffico Pasquetta a Trani, arrivano i primi turisti: area portuale chiusa al traffico Traffico scorrevole, diverse pattuglie della Polizia locale dislocate nei punti nevralgici del centro storico
Pasqua, in Puglia spesi 130 milioni per imbandire le tavole Pasqua, in Puglia spesi 130 milioni per imbandire le tavole La spesa aumenta del 25% rispetto allo scorso anno
Sabato Santo, una giornata di preghiera e riflessione Sabato Santo, una giornata di preghiera e riflessione E questa sera la "Veglia pasquale" in Cattedrale a partire dalle 22
1 A Trani si rinnova il rito dei "Sepolcri" tra fede e tradizione A Trani si rinnova il rito dei "Sepolcri" tra fede e tradizione Tanti i fedeli per strada in visita agli altari della reposizione
Venerdì Santo, questa sera la processione dei Sacri Misteri Venerdì Santo, questa sera la processione dei Sacri Misteri Rappresentazione di tutti i momenti della Passione di Cristo. Ecco le info
Scatti di passione: il primo concorso fotografico dedicato alle processioni del venerdì Santo Scatti di passione: il primo concorso fotografico dedicato alle processioni del venerdì Santo Il contest riguarda la processione dell'Addolorata e quella dei Sacri Misteri
Riti della Settimana Santa della Confraternita del Sacro Cuore Immacolato Riti della Settimana Santa della Confraternita del Sacro Cuore Immacolato Il calendario liturgico
Torna la Passione Vivente al Santuario Madonna di Fatima Torna la Passione Vivente al Santuario Madonna di Fatima L'iniziativa è giunta alla sua decima edizione
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.