Donne carcere
Donne carcere
Vita di città

Don Raffaele Sarno: "Lo strazio del carcere nell'abbraccio, dopo anni, di due madri coi propri figli"

Il cappellano del carcere racconta su fb un' esperienza toccante e dolorosa

Dietro errori commessi, strade sbagliate fiducie mal riposte ci sono quasi sempre situazioni di disperazione, degrado, necessità.

Per questa ragione Don Raffaele Sarno nel commovente post pubblicato sulla sua pagina Facebook conclude con un lapidario "niente giudizi".

La sua pur trentennale esperienza come cappellano del carcere maschile e poi anche femminile non fa abituare alle emozioni forti legati a questi luoghi di sofferenza: e dà una testimonianza di profonda emozione rispetto all'incontro avvenuto tra due madri in detenzione domiciliare con i propri figli nel centro del sacro Cuore grazie a alcuni giorni di permesso speciale.

Rispetto e discrezione nei confronti della intimità che può esserci in abbracci che rimpiangevano, anzi, forse racchiudevano i tanti non dati: e quindi anche noi scegliamo il silenzio di un breve racconto che pubblichiamo integralmente.

"Sono oltre 30 anni che frequento le patrie galere, ma solo in questi giorni ho toccato con mano cosa significhi veramente la maternità vissuta con estrema sofferenza. Recentemente, due detenute della Casa Reclusione femminile hanno usufruito di alcuni giorni di permesso, in detenzione domiciliare, presso il Sacro Cuore. Il magistrato aveva disposto che potessero incontrare solo i figli, cosa che, pur con difficoltà, è avvenuto regolarmente, perché c'erano di mezzo anche Tribunale dei minorenni e assistenti sociali.

Le due donne, per anni, avevano avuto contatto con i figli solo attraverso videochiamate, adesso potevano finalmente abbracciarli. Difficile descrivere il momento dell'incontro: rimane indescrivibile e lasciato al loro dolore: lo strazio ha bisogno anche di discrezione e silenziosa compassione. I giudizi assolutamente banditi
".
  • Carcere di Trani
Altri contenuti a tema
“Behind bars. Rock oltre le sbarre”, oggi nella Casa circondariale di Trani  “Behind bars. Rock oltre le sbarre”, oggi nella Casa circondariale di Trani  L'evento fa parte di una serie di quattro incontri
Presunte condotte illecite nel carcere di Trani, sospesi due agenti della Polizia Penitenziaria Presunte condotte illecite nel carcere di Trani, sospesi due agenti della Polizia Penitenziaria Favorivano detenuti in cambio di denaro
Sindacato Polizia Penitenziaria: nel carcere di Trani condizioni igieniche inumane,  da lager Sindacato Polizia Penitenziaria: nel carcere di Trani condizioni igieniche inumane, da lager Dalla denuncia dello scorso aprile nessuna risposta dalle autorità competenti
Cerimonia di dedicazione dell'aula bunker nella casa circondariale alla memoria di Antonio Lorusso Cerimonia di dedicazione dell'aula bunker nella casa circondariale alla memoria di Antonio Lorusso L'appuntato fu ucciso nel maggio del 1971 insieme al Procuratore della Repubblica di Palermo Scaglione
Carcere di  Trani, Sappe: "Ancora violenza  dei detenuti… quando finirà?" Carcere di  Trani, Sappe: "Ancora violenza  dei detenuti… quando finirà?" Il sindacato Polizia penitenziaria denuncia invano da mesi l' impellenza di correre ai ripari 
Riabilitazione psichiatrica in carcere, oggi la presentazioni dei progetti in biblioteca Riabilitazione psichiatrica in carcere, oggi la presentazioni dei progetti in biblioteca Inoltre sarà sottoscritto il protocollo di intesa per la costituzione di un tavolo tecnico
Sappe: «Una vergogna da chiudere le sezioni del carcere di Trani» Sappe: «Una vergogna da chiudere le sezioni del carcere di Trani» Il sindacato di Polizia penitenziaria interviene nuovamente sulle condizioni di detenuti e personale
Due anni e otto mesi al giovane che evase dal carcere di Trani Due anni e otto mesi al giovane che evase dal carcere di Trani Deve anche finire di scontare una condanna per omicidio
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.